Russia: la NATO sapeva dell’attacco dell’Ucraina agli aeroporti militari russi



L’inviato della Russia a Vienna per i colloqui sulla sicurezza militare e sul controllo degli armamenti rivela che la NATO sapeva che l’Ucraina avrebbe preso di mira i campi militari all’interno dei suoi territori.
Giovedì, ai colloqui sulla sicurezza militare e sul controllo degli armamenti di Vienna, Konstantin Gavrilov, capo della delegazione russa, ha osservato che la NATO era a conoscenza dei recenti attacchi ucraini agli aeroporti militari russi nella regione di Saratov e Ryazan.

Gavrilov ha affermato che “la NATO era a conoscenza dei preparativi per gli ultimi attacchi ucraini contro gli aeroporti militari russi”, aggiungendo che “abbiamo dato loro una risposta immediata con un massiccio attacco al sistema di comando e controllo militare, alle strutture del complesso di difesa e alle relative strutture energetiche in Ucraina.”

L’inviato ha anche sottolineato che tali risposte si ripeteranno, senza dubbio, “ogni volta che continueranno gli atti di terrorismo ucraino “.
Il 5 dicembre, l’Ucraina ha lanciato un attacco contro gli aeroporti militari russi nelle regioni di Saratov e Ryazan utilizzando droni jet di fabbricazione sovietica, ha affermato il ministero della Difesa russo.

“La mattina del 5 dicembre, il regime di Kiev, al fine di disabilitare gli aerei russi a lungo raggio, ha tentato di colpire con veicoli aerei senza pilota a reazione di fabbricazione sovietica gli aeroporti militari Dyagilevo nella regione di Ryazan e Engels nella regione di Saratov”, ha detto il ministero della Difesa.

La Russia ha detto che i droni stavano volando a bassa quota quando le difese aeree delle forze aerospaziali russe li hanno intercettati.

“A seguito della caduta e dell’esplosione di frammenti di droni a reazione negli aeroporti russi, la pelle dello scafo di due aerei è stata leggermente danneggiata”, afferma la nota.

A causa del relitto dei droni ucraini, ha detto Mosca, tre militari russi che si trovavano all’aeroporto sono rimasti gravemente feriti e sono morti in seguito, con altre quattro ferite di varia gravità prima di essere portati in strutture mediche dove hanno ricevuto le cure mediche necessarie.

Gavrilov ha annunciato che “i droni utilizzati nell’attacco agli aeroporti militari russi sono stati modernizzati con la partecipazione di una compagnia americana”. Ha riferito: “Durante il 2022, presso la Kharkov Aviation Factory, si è lavorato per modernizzare i suddetti droni Tu-141 Strig, con la partecipazione di specialisti del Loach Design Office di Kiev e della società americana Raytheon Technologies. La gamma di questi i droni raggiungono i 1.000 km. È chiaro in quale direzione”.

Base aerea russa Engels

Secondo Gavrilov, “È noto che i padroni occidentali del regime di Kiev sono quelli che determinano la maggior parte degli obiettivi che i neonazisti prendono di mira. Pertanto, i droni Tu-141 Strig sono diretti ai loro obiettivi utilizzando il satellite globale americano sistema “GPS”.

La base di Engels era stata indicata, dai consiglieri militari USA che dirigono le operazioni in Ucrania, come un obiettivo strategico e l’aviazione della NATO aveva fornito le coordinate alle foorze ucraine per colpire tale base.

In precedenza:
Putin: Rischio di guerra nucleare in aumento
Il presidente russo sottolinea che la Russia impiegherà le sue capacità nucleari sulla base di una politica di attacco di rappresaglia.

Da Al Mayadeen inglese
Traduzione: Luciano Lago

16 Commenti
  • Mondo Cane
    Inserito alle 22:21h, 08 Dicembre Rispondi

    Perché la Russia non usa Droni simili da lanciare su aeroporti militari negli USA ?
    Non ditemi che è impossibile per la Russia rispondere con un attacco simile negli Stati Uniti !

  • Alfio
    Inserito alle 23:26h, 08 Dicembre Rispondi

    Ca ro mondo cane , certo che la Russia potenzialmente può mandare dei droni negli states , possono anche lanciare dei missili nucleari supersonici , ma gli Stati Uniti non sono coinvolti direttamente in questa guerra e perciò i russi , che non sono dei coglioni come risulti essere tu , non si sbilanciano verso un escalation che porterebbe alla fine di questa umanità di merda …. La nato sta’ se,plicemente passamdo degli armamenti all Ucraina , per dargli una mano a difendersi e per testare le loro nuove tecnologie militari , che pare stian tra L altro funzionando benissimo ….a breve ad essmpio Stanno per fornire i GLSDB , prodotti dall’ Boeing , che vuole testare sul terreno quest’ altra suppostina che farà la differenza sul campo , pare le prime consegne arriveranno per i primi di febbraio ….

    • Mondo Cane
      Inserito alle 01:46h, 09 Dicembre Rispondi

      Ehi Alfio sei un vergognoso coglione idiota è ignorate squilibrato !
      Dove sta scritto che la Russia deve lasciarsi bombardare dagli USA-UK-UE brutto scemo ?
      Ti informo che pure la Russia dispone di bombe termonucleari perciò evita di scrivere stronzate !

    • EnriqueLosRoques
      Inserito alle 12:37h, 09 Dicembre Rispondi

      Funzionano benissimo. Difatti i 150.000 morti tra i soldati sono ucraini. Che grandi sono?? La nato non passa solo armamenti, ma c’è pure del personale sul campo con le divise ucronaziste.

  • Gio
    Inserito alle 00:02h, 09 Dicembre Rispondi

    Caro ALFIO IL COGLIONE… l americani so o coinvolti direttamente,ma come dici che gli danno armamenti ecc ecc e poi dici che nn è coinvolta direttamente,pensa quanto sei coglione TU,ma lo sai che gli armamenti x arrivare alla capitale nazzista ucraini vengono trasportati dall America fino all ucraina direttamente in aereo?e cge vengono più aiutati sul campo in addestramenti e sempre in ucraina’ ,x il resto con me la guerra finiva in 2 giorni,se ero putin tiravo 2 missili nucleari, tranquillo nn ci sarebbe nessuna conseguenza coglione

  • Alfio
    Inserito alle 00:44h, 09 Dicembre Rispondi

    Se fossi Putin , tirerei oppure se fossi stato Putin avrei tirato 2 missili nucleari , ignorante , impara L Italiano . Coinvolti direttamente significa mandare L esercito americano in guerra , analfabeta . E viste le capacità militari convenzionali dimostrate dalla Russia , probabilmente ora sarebbero già tutti a casa a mangiare patate crude e sabbia …..comunque a parte la guerra , ti consiglio il libro “ La grammatica Italiano “ editrice Zanichelli , c è anche una versione per stranieri , nel caso in cui fossi meridionale ….auri baluba , buon natale

    • Valerio T
      Inserito alle 07:41h, 09 Dicembre Rispondi

      L’unica cosa che si capisce dai commenti dei filorussi è che li facciamo più intelligenti di quello che sono nella realtà

  • Mondo Cane
    Inserito alle 01:50h, 09 Dicembre Rispondi

    Alfio sei solo un povero coglione ignorante e squilibrato che vive nel mondo fantastico della stupida propaganda occidentale !

    • Alfio
      Inserito alle 02:30h, 09 Dicembre Rispondi

      Lo hai già scritto !comunque parlavo ella Russia a riguardo dei missili supersonici ….buona notte caro

  • antonio
    Inserito alle 06:41h, 09 Dicembre Rispondi

    il Muschio del Pentagono – kiapp one – coi satellitini abusivi dirige i giochetti ?

  • gennaro
    Inserito alle 08:12h, 09 Dicembre Rispondi

    Che ne pensi di eccitarti per bene andando a fare il filo Usa in quei paesi che si stanno liberando dal colonialismo, come il Mali, o il Sudan o il Burkina Faso? Avvolto in una bandiera americana, con niente sotto, lì si che ti ecciteresti per bene. Pensaci Valerio T

  • vincenzo
    Inserito alle 08:16h, 09 Dicembre Rispondi

    heiiii ….ciao valerio t. dove si stato tutto questo tempo … su marte? ….sei tornato con qualche trenino natalizio? ti do un consiglio, la prossima volta che parti per qualche altro pianeta….rimani pure lí. non siamo interessati alla tua immondizia.

  • Antonio
    Inserito alle 16:04h, 09 Dicembre Rispondi

    Guardando un pó i commenti di alcune persone mi vergogno come italiano di sentire parolacce è volgarità del genere.
    Cerchiamo di rispettare ogni commento…. Ognuno a il suo punto di vista.
    E evidente che c’è un rischio che il conflitto possa allargarsi al di fuori dell’Ucraina.
    L’obbiettivo della NATO è degli USA è di poter riuscire ad indebbolire è provocare disordini è dei colpi di stato nei paesi che sono ostili al Nuovo Ordine Mondiale, come Russia, Cina ed India. Come lo hanno già fatto in Ucraina nel 2014.
    L’Ucraina è solo un pretesto per poter sconfiggere la Russia, e poi se fosse sconfitta, con il cambio di potere, i prossimi bersaglio sarebbe Cina. Gli interessi di quelli che hanno il potere è di governare è controllare il pianeta intero, che viene chiamato il RESET. Dove non ci saranno più paesi e frontiere, ma un unico governo mondiale.

    • Rosa
      Inserito alle 18:33h, 09 Dicembre Rispondi

      Bravo Antonio , ricorda a questi cafoni che siamo in un paese libero e. He ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni …

  • Aplu
    Inserito alle 21:41h, 09 Dicembre Rispondi

    Parliamoci chiaro: qui in questa epoca sta crollando il Gran Capitalismo così come è crollato o imploso il comunismo in passato. Due nemici giurati che si fronteggiavano e noi in mezzo, autentiche seghe di governanti corrotti e venduti a fare da burattini. Questa è stata l’Europa. Poi è crollato il Comunismo perché non si può campare di Stato se non esista un minimo di orgoglio umano per fare una onesta impresa privata. E’ rimasto il Capitalismo con la C, che tutto mangia e divora e ammazza la piccola impresa privata. E ammazza il sano orgoglio di ognuno nel farsi un piccolo e onesto posto al sole. Perché, il Capitalismo, diventa Stato lui stesso, e fa da cliente e imprenditore a sé stesso. Ammazzando tutti i piccoli cittadini con la loro libera iniziativa privata di dignitosa sopravvivenza creativa. Grande e grosso ed onnipervasivo va ovunque, strangola tutto, rende i soggetti umani dipendenti strangolati a suo piacimento, e schiavi e servi. Se l’URSS avesse trovato la quadra di rivalutare il piccolo imprenditore, si sarebbe salvata, ma decenni di diseducazione in tal senso avevano attossicato l’aria. Intanto il Capitale cercava di mangiarsi l’URSS usando i cretini di turno quali Gorbacev e Eltsin ed altri, ma gli andò male, perché l’orgoglio della Russia riemerse potente più che mai, anche se tormentato dai mali esempi occidentali, vedi gli oligarchi troppo ricchi. Non si sa come andrà a finire, ma una cosa è certa: il Capitalismo onnivoro degli Anglosassoni morirà come è morta l’URSS, anzi, molto peggio, perché non vuole o non può rassegnarsi a morire.

    • Giorgio
      Inserito alle 10:07h, 10 Dicembre Rispondi

      Grande commento APLU …. totalmente d’accordo !
      Saluti

Inserisci un Commento