Russia e India rappresentano un ordine mondiale “più giusto e policentrico”: Mosca


Il cancelliere indiano Jaishankar terrà colloqui anche con il vice primo ministro russo e ministro del Commercio e dell’Industria Denis Manturov durante la visita.

“La Russia e l’India rappresentano la formazione attiva di un ordine mondiale policentrico più giusto ed eguale e procedono dall’inammissibilità di promuovere il diktat imperialista sull’arena globale”, ha affermato.

Russia e India sostengono la formazione di un ordine mondiale “più giusto” e “policentrico” ed entrambe le parti hanno dimostrato la vicinanza di posizioni sulle questioni più urgenti, hanno affermato lunedì a Mosca, un giorno prima dei colloqui tra i ministri degli Esteri del due paesi.

Lunedì sera il ministro degli Affari esteri S. Jaishankar inizia una visita di due giorni in Russia. In una dichiarazione, il ministero degli Esteri russo ha affermato che Jaishankar e il ministro degli Esteri Sergey Lavrov, nei loro colloqui, si concentreranno su commercio e investimenti, uso delle valute nazionali per il commercio, “progetti promettenti” nel settore energetico e la formazione di un’architettura di sicurezza nella regione Asia-Pacifico.

Ministri degli Esteri di India e Russia

“La Russia e l’India rappresentano la formazione attiva di un ordine mondiale policentrico più giusto ed eguale e sostengono l’inammissibilità di promuovere il diktat imperialista sull’arena globale”, ha affermato.

Jaishankar terrà anche colloqui con il vice primo ministro russo e ministro del Commercio e dell’Industria Denis Manturov durante la visita.
Fonte: Indian Express
La Russia diventa il più grande fornitore di petrolio dell’India in ottobre
La Russia, che ha esportato pochissimo petrolio in India fino allo scorso marzo, è diventata il più grande fornitore di petrolio del paese in ottobre, superando Arabia Saudita e Iraq, che sono i tradizionali esportatori dell’India, ha riportato domenica il media privato indiano Zee News.

Citando i dati della società di monitoraggio delle materie prime energetiche Vortexa, Zee News ha affermato che il petrolio dalla Russia rappresenta il 22% delle importazioni totali di greggio dell’India, rispetto al 20,5% dell’Iraq e al 16% dell’Arabia Saudita.
I dati dell’interscambio commerciale fra Russia e India sono in costante crescita.

Fonte: french.china.org

Traduzione: Luciano Lago

6 Commenti
  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 22:58h, 08 Novembre Rispondi

    non che sia solo il bilinguismo che crei maggiori interconnessioni nel cervello (stesso discorso sarebbe anche x i muśicìsti (e paradossalment fluid bis(n)ess. ancor piu’ d om. e lesb. paradoss. così’ favoriti da poteri forti x favorirr denatalita’ ??); mentre football americàno e soccer favorirebbero demenza precoce), ma gli anglUSA sarebbero +- i meno bilingui del mundo. e che cosa c si puo’ aspettare da chi è meno intell. (se non diktat imp., piuttosto che giùst. policentr. ?)? io sn proprio con rag. fuori strada? io sto esagg.? intanto in Italia in zone di campagna c’è forte bilinguism italiano/dialetto anche tra i giovani e tra gli immigrati; e mentre a Milano il dialetto milanese è quasi morto (-> basdalaluna.blogspot.com DOMENICA 28 NOVEMBRE 2010 -> “lengua misteriosa e dimenticada l’è milanès”), in compenso a MI metropoli c’è forte bilinguism inglese/italian che colma l’handicap della scomparsa quasi totale della lìngua milanese. ma negli USA, ormai (a parte forte bilinguismo spagnolo/inglese nella un pochino secessionista LosAngeles), cosa è rimasto del biling. d una volta? ormai gli USA nn sn destinati a tramonto in via naturale sempl. a ca(u)sa di come sn Loro piu’ che a causa di agenti est. ?

  • andrearossidevrgnano
    Inserito alle 08:01h, 09 Novembre Rispondi

    rif.TOR almeno nn sembrerebbe ***** Singapore, che graviterebbe nell’orbita Ìndia/Russia, worlddata.info -> “Intelligence quotient by country” -> Singapore in cima alla classifica di intelligenza-> infatti 4(!)lingue ufficiali (inglese, malese, cinese standard, tamil), e d conseguenza anche cartelli con le quattro lingue

  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 09:48h, 09 Novembre Rispondi

    Policentrismo per un pianeta finalmente più equilibrato… meno esposto a rischio di dittature globali di fatto vigenti da almeno paio di secoli…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Giorgio
    Inserito alle 10:11h, 09 Novembre Rispondi

    Tieniti belli stretti USA-UK-NATO-UE-SIONISTI …..

  • giuseppe peluso
    Inserito alle 10:24h, 09 Novembre Rispondi

    Il mondo è ormai troppo stretto, le sorti dei popoli sono intrecciate e affidarsi alle armi più che mai pericoloso per la sopravvivenza. Il multipolarismo può essere il migliore antidoto a guerre devastanti .L’impero della finanza anglosassone dev’essere ridimensionato. Per evitare il ridimensionamento gli USA-NATO stanno combinando sfracelli in Ucraina

  • Giorgio
    Inserito alle 08:14h, 10 Novembre Rispondi

    La miseria diffusa in India non possiamo imputarla totalmente ai cittadini indiani e ai loro governi ….
    Ricordiamo che fino a pochi decenni fa l’INDIA era una colonia inglese …
    Schiavismo e sfruttamento hanno permesso agli inglesi di gustarsi ogni giorno alle ore 17 una tazza di te … e non solo …
    Anche non condividendo il modello di società indiana … il tono sprezzante lo userei verso gli sfruttatori non verso gli sfruttati …

Inserisci un Commento