“Russia e Cina rivelano all’Occidente la loro vera potenza militare con le manovre congiunte”

Russia e Cina compiono le loro manovre militari per dimostrare all’Occidente che le loro azioni congiunte non sono semplici ipotesi, ma sono reali, dice un esperto.

In un’intervista rilasciata martedì a HispanTV , Adrian Zelaia, presidente dell’Ekai Center, ha parlato delle colossali manovre militari congiunte tra Russia e Cina che si stanno svolgendo con quasi 10.000 soldati in questi giorni nella regione settentrionale cinese del Ningxia.

“Ci sono tre ragioni, da un lato sono tattiche, tenendo conto del contesto ambientale e delle minacce provenienti da specifici paesi che circondano Russia e Cina”, ha detto Zelaia quando gli è stato chiesto degli obiettivi perseguiti da queste due superpotenze mondiali nell’intraprendere tali esercitazioni militari congiunte.

L’intervistato ha proseguito con il fatto che l’altra prospettiva di cooperazione fra le due potenze si riassume in quella strategica, poiché dal punto di vista degli interessi comuni entrambi i paesi condividono nemici comuni perché sono loro le due super potenze emergenti che si trovano a fronteggiare “quella che è stata l’egemonia mondiale, fondamentalmente Gli Stati Uniti e l’élite di potere che controlla l’Europa e gli Stati Uniti. Per tale motivo quindi vengono continuamente attaccate, circondate, pressate e sanzionate dall’Occidente”.
Un diplomatico russo riferisce che Iran, Russia e Cina si stanno preparando a condurre un’esercitazione navale congiunta nelle acque dell’Oceano Indiano.

Dopo aver sottolineato che le autorità russe e cinesi, poiché percepiscono che i rispettivi Paesi corrono un pericolo permanente e crescente di subire aggressioni da parte dei Paesi occidentali, hanno deciso di rafforzare le proprie capacità di azione congiunta, l’analista ha anche osservato che il terzo obiettivo che ha ha portato Mosca e Pechino a prestarsi a compiere queste manovre sia anche per motivi di immagine.

Traducendo in modo chiaro e preciso all’Occidente il messaggio che la loro capacità di azione comune non è una mera ipotesi, ma è una realtà di fatto che può riflettersi sul terreno”, ha affermato Zelaia.

Fonte: HispanTV Noticias

Traduzione: Luciano Lago

22 Commenti
  • Monk
    Inserito alle 00:11h, 11 Agosto Rispondi
  • Monk
    Inserito alle 00:37h, 11 Agosto Rispondi

    E’ pacifico che Russia e Cina siano gemelle di complemento (dal milleseicentottantanavove). A legarle il profilo storico-ideologico maoista (1963 inizio delle farse). OBOR /eurasianismo non si fa senza la Cina nè la Russia nè la UE. Nessuno le spinge poichè esse “sono”. Punto.

  • Backward
    Inserito alle 09:15h, 11 Agosto Rispondi

    Non capisco perché la redazione si ostini a presentare Cina e Russia come I “buoni” in opposizione all’Occidente “cattivo”. Non si è ancora capito che anche Cina e Russia fanno parte del medesimo sistema tecno-finanziario corrotto fino al midollo? La Cina ha recitato l’atto iniziale della plandemia, in Russia si va verso il “vaccino” obbligatorio, entrambe stanno implementando il 5g, e in Cina non si accede al trasporto pubblico senza l’autorizzazione governativa stile 1984.
    Liberatevi delle illusioni! Se c’è contrasto tra I due blocchi è di natura geopolitica, non filosofica come favoleggiato da sognatori come Dugin. È solo competizione all’interno dello stesso sistema tecnocratico, certo non contro di esso. L’unica alternativa sono le vostre scelte personali, non il “salvatore” Putin che finora ha salvato solo il suo gasdotto in Siria e il suo porto in Crimea. Sveglia!

    • clemente abruzzese
      Inserito alle 09:42h, 11 Agosto Rispondi

      Concordo.
      Sono tutti diavoli che per motivo arcani tengono le redini del mondo.

      • atlas
        Inserito alle 09:52h, 11 Agosto Rispondi

        i giudei (?). Come te (!)

        • clemente abruzzese
          Inserito alle 12:29h, 11 Agosto Rispondi

          e invece no,so azzi vostri cosi’ vi imparate a vincere gli europei!:D

        • дуx
          Inserito alle 12:32h, 11 Agosto Rispondi

          gentile Atlas, concordo con Lei… purtroppo, il sito eß invaso da luridi ritardati filoamericani…
          a giudicare da come scrivono (sintassi e grammatica) e dai contenuti (keine Kultur) , risulta evidente che sono merda pagata dallo stato. Probabilmente saranno parassiti dellßesercito,.. le cui missioni (rubare soldi) allßestero, si sono ridotte, ed ora hanno ricevuto ordine di inondare con le deiezioni contenute nel loro cervello , siti come questo.

          Saluto Atlas
          Sieg Heil !

          • Arditi, a difesa del confine
            Inserito alle 16:57h, 11 Agosto

            e cosa hanno scritto di sbagliato, che in Russia il vaccino sta diventando obbligatorio nonostante i proclami di Putin ?
            persino Blondet ha scritto un articolo al riguardo, quindi dedumo che pure Blondet sia un “filo democratico americano giudeo sionista” ??

        • Labinnah otunroc
          Inserito alle 13:05h, 11 Agosto Rispondi

          quindi e’ ufficiale,la colpa e’ di Clemente?

    • Bertha
      Inserito alle 17:03h, 11 Agosto Rispondi

      Pero ne ha vinto uno,,stream2 e ha ammazzato,quello ukraino ,i suoi interessi sa come difenderli.

    • Sergio Martella
      Inserito alle 21:27h, 11 Agosto Rispondi

      In effetti quella ostentazione inutile e propagandistica della mascherina sul muso dei soldati nella foto è già una chiara espressione di identità alla narrazione criminale che sta insidiando l’incolumità della specie umana nel pianeta

  • Monk
    Inserito alle 11:47h, 11 Agosto Rispondi

    Bella la Cina massone globalista

    “Senza passaporto per la vaccinazione contro il coronavirus nessuno può uscire dal punto di controllo della città”

    https://twitter.com/d_essere/status/1425392718667206656

    • Giorgio
      Inserito alle 19:58h, 11 Agosto Rispondi

      Il democratico pezzo di merda sei tu non la Cina ……..
      Morte alla democrazia ………..

  • Mario
    Inserito alle 15:46h, 11 Agosto Rispondi

    TUTTI I POPOLI LIBERI DEL MONDO SONO A FIANCO DI CINA E RUSSIA
    W LA LIBERTÀ

  • antonio
    Inserito alle 16:01h, 11 Agosto Rispondi

    yankee-Covid-cocaleros

  • eusebio
    Inserito alle 18:54h, 11 Agosto Rispondi

    Gli USA ormai non fanno paura più a nessuno, con l’enorme massa di debiti che hanno non possono nemmeno sostituire i sistemi di arma usurati, inoltre sono completamene deindustrializzati ad esempio non possono più nemmeno sostituire le unità navali che disarmano, hanno solo quattro cantieri navali statali contro il migliaio dei cinesi, e in aggiunta l’80% delle giovani reclute sono inadatte al servizio militare, o perchè troppo grasse, o perchè senza diploma o con precedenti penali.
    Le regole classiche della grande potenza militare, industria bellica avanzata a controllo statale, cura del potenziale demografico del paese in termini di salute e numero, cultura nazionalista di destra identificata nell’unità di razza, religione e lingua, industria civile potente accresciuta da politiche protezionistiche, da Clinton in poi gli USA sono andati in direzione esattamente opposta, deindustrializzazione totale, degrado della salute della popolazione e declino verticale delle strutture educative, perdita di filiere industriali necessarie alla difesa e di know-how, insomma sono diventati un paese pieno di disoccupati semianalfabeti dediti agli oppioidi, divisi in tante etnie diverse in conflitto tra loro, anche se con la ricchissima minoranza ebraica che controlla la fittizia ricchezza finanziaria del paese.
    Per fortuna la Cina sta imponendo lo yuan come principale valuta mondiale sia per il commercio sia come valuta di riserva, per adesso i cinesi tengono in piedi l’enorme debito pubblico americano, per un terzo in mani straniere, con un ammontare di circa un trilione di dollari, ma la situazione ormai in USA è irreversibile, il deficit commerciale sfiora il trilione di dollari l’anno, l’inflazione è strutturale sopra il 5%, di questo passo i tassi di interesse dovranno essere alzati e il costo degli interessi sul debito federale potrebbe arrivare al trilione e mezzo di dollari annui con il conseguente default.
    Mano a mano che lo yuan sostituirà il dollaro come valuta egemone la catastrofe finanziaria si concentrerà negli USA portando ad un regolamento di conti interno con la minoranza dominante ebraica.
    Intanto il collasso controllato dell’impero esterno porterà al crollo delle oligarchie sioniste prima in Ucraina e poi in Europa, mentre in medio oriente, dove il ritiro yankee dall’Afghanistan potrebbe portare i talebani a prendere Kabul in un mese, la pressione dell’Asse della Resistenza sulla transitoria, episodica ed evanescente entità sionista (il Santo Sceicco Ahmed Yassin, fondatore di Hamas tetraplegico assassinato vigliaccamente dai sionisti con un missile contro la sua auto ne aveva profetizzato la scomparsa entro il primo quarto di questo secolo) potrebbe obbligare la popolazione sionista, che già in gran parte d’estae vive a New York e d’inverno sverna in Palestina, ad evacuare per il Nord America, dove l’aspetta il default e la guerra civile interna.

    • дуx
      Inserito alle 22:36h, 11 Agosto Rispondi

      sempre corrette le Sue analisi, Eusebio.
      Una decina di giorni orsono, conobbi qui in Hauptbahnhof, una giudea di Tel Aviv. Ad essere sincero , una bellezza elegante, apparentemente colta. Dopo un po´ entrammo nel discorso sulla gestione del potere economico della situazione attuale. Gli elencai le ragioni per le quali i giudei furono e sono i responsabili unici del loro destino. Le predissi, che non sarebbe finita per loro : essere perseguiti e’ immanente alla loro azione (abusare delle debolezze umane dei gentili). Mi ascolto’ attentamente.
      Come suggerisce Lei, scapperanno nel continente degli idioti… e proprio la’ troveranno la loro fine.

  • Giorgio
    Inserito alle 19:59h, 11 Agosto Rispondi

    I filo americani finiranno sotto terra ………..
    Non ci sono dubbi …………

  • Monk
    Inserito alle 23:26h, 11 Agosto Rispondi

    Il 90% dei commenti sembrano scritti da accaniti ultras che tifano per i cinesi, i russi, la democrazza o per Trump. Il mondo è in mano agli anglo-sionisti e con la loro strategia sono riusciti a disinnescare l’ira sociale trasformando miliardi di parassiti che seguono falsi idoli, religiosi e politici.

    • atlas
      Inserito alle 12:01h, 12 Agosto Rispondi

      te lo ripeto, la colpa è sempre di tua madre che ti ha generato: troll, democratico e omofilo, nonchè giudeo. Se si fosse accontentata di pulire scale … invece voleva soldi facili e non ci è stata attenta. E adesso hai sangue bastardo di chissà quanti maschi mischiati. Non lo potrai mai sapere chi è tuo padre, ma sicuramente è destino, al quale non puoi sfuggire. Puoi fuggire da quì però, con le buone

      • atlas
        Inserito alle 13:38h, 12 Agosto Rispondi

        sukaminkie e cornuto. Troll e democratico. Giudeo e infame. Tutte le ha. Ce n’è abbastanza per buttarlo nel tritamerda, perchè questo di carne umana non ne ha neanche un pò

Inserisci un Commento