"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Russia e Cina consolidano la loro alleanza di fronte alle minacce degli USA

Putin E XI firmano una Importante Dichiarazione sull’alleanza fra Russia e Cina

L’8 giugno, Vladimir Putin e Xi Jinping, a Pechino, hanno firmato una dichiarazione congiunta che tocca alcune delle questioni più urgenti nelle relazioni internazionali . Così facendo, i leader russo e cinese si sono impegnati  anche a portare la cooperazione dei due paesi “ad un nuovo livello”.

La dichiarazione congiunta di Putin e Xi ha condannato il ritiro degli Stati Uniti dall’accordo nucleare con l’Iran , ha chiesto la conservazione del piano e ha sottolineato “l’importanza principale di difendere gli interessi di tutti gli stati” nella cooperazione commerciale ed economica con l’Iran esonerando questo paese dalle sanzioni extraterritoriali unilaterali. ”

Un’altra azione aggressiva ed unilaterale da parte degli Stati Uniti è stata condannata nel documento: lo spiegamento dei sistemi missilistici statunitensi in Asia e in Europa sulla base “pretesti”. Con questa nota, Putin e Xi hanno colto l’occasione per difendere l’integrità territoriale e la sovranità della Siria e sostenere la lotta contro il terrorismo “senza doppi standard”.

La propaganda occidentale è stata anche presa di mira nella condanna di Putin e Xi per l’isteria atlantista che è stata considerata immotivata contro l’organizzazione del World Club da parte della Russia. I due leader hanno dichiarato chiaramente: “Le competizioni e gli eventi sportivi internazionali non dovrebbero risentire dell’influenza di fattori non sportivi”.

Andando avanti nella dichiarazione, la Russia e la Cina si sono impegnate a lavorare fianco a fianco nel coordinamento dei processi di stabilizzazione pacifica in Corea e in Afghanistan. Queste aree di collaborazione geopolitica sono destinate a far parte di un pieno rafforzamento della cooperazione russo-cinese con un pacchetto di misure appropriate . La cosa più importante è che la dichiarazione annuncia che la Russia e la Cina rafforzeranno la loro cooperazione strategica nel campo militare, giuridico e dell’ordine internazionale . Nel settore economico, è stato rafforzato nella dichiarazione, l’impegno per il commercio in valute nazionali, escludendo il dollaro USA , nei rapporti finanziari e commerciali.

Infine, nella pate più importante degli accordi, Putin e Xi hanno insistito sulla riforma delle Nazioni Unite. Essi in particolare sottolineato la loro intenzione “di opporsi tentativi da parte di eventuali stati di effettuare operazioni militari unilaterali senza un mandato adeguato dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite o gli accordi dello stato giuridico del paese sul cui territorio sono effettuate tali operazioni.” E anche la questi ultimi casi avvenuti, hanno detto Putin e Xi, dovrebbero essere gli ultimi residui dietro gli impegni a “rifiutarsi di usare la forza o minacciare l’uso della forza,come impegnarsi alla non interferenza di uno stato negli affari interni ed esterni di un altro stato e la risoluzione dei conflitti internazionali attraverso metodi strettamente politico-diplomatici. ”

Ispezione truppe cina Russia

In altre parole, la Russia e la Cina hanno accettato di non solo di considerare allo stesso modo le questioni più urgenti nelle relazioni internazionali, ma si sono impegnati a cooperare per riformare il sistema internazionale in una direzione più stabile, pacifica e giusta.

In effetti, Putin e Xi hanno firmato un’alleanza geopolitica cinese-russa in piena regola con l’obiettivo strategico dell’assetto multipolare. Questo è il culmine di un lungo processo di convergenza sin da quando Russia e Cina firmarono la “Dichiarazione congiunta russo-cinese su un mondo multipolare e l’istituzione di un nuovo ordine internazionale” nel 1997.

Questa dichiarazione è una delle conquiste della visita di Vladimir Putin in Cina dall’8 al 10 giugno, l’evento finale del quale vedrà Putin partecipare al vertice dell’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai a Qingdao.

La dichiarazione di Putin e Xi è un passo simbolicamente enorme nella formazione del multipolarismo. Le manifestazioni pratiche di questa mossa saranno presto viste in questo periodo che già vede l’ atlantismo in in fase di crisi. In ogni caso la cooperazione militare, economica e strategica tra i due colossi asiatici è già in atto da tempo si va sempre più rafforzando.

Fonte: Fort Russ

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

*

code