Russia: cinque “aerei dell’Apocalisse” in volo, transponder spenti

di Hal Turner

Cinque aerei russi “Doomsday” sono in volo sopra la Russia o sono atterrati dopo aver spento i loro transponder vicino agli Urali, compreso l’aereo PA-96024, ID RSD309, che è l’aereo presidenziale.

Sebbene nessuno possa essere sicuro di chi, ammesso che ci sia qualcuno, sia effettivamente a bordo degli aerei di evacuazione governativi decollati da Mosca e, dopo aver spento i loro transponder, non possiamo conoscere il luogo esatto dell’atterraggio, è molto sconcertante vedere questo tipo di attività di aerei militari all’interno della Russia a quest’ora empia (3 del mattino).

In particolare, l’aereo presidenziale ha spento il transponder dopo aver attraversato gli Urali.

Hanno poi fatto una virata a forma di U per atterrare sul Monte Yamantau?

Monte Yamantau
Il monte Yamantau, insieme al monte Kosvinsky (600 km a nord), è, secondo gli Stati Uniti, il sito di un grande impianto nucleare segreto o di un bunker, o di entrambi. Grandi progetti di scavo sono stati osservati dalle immagini satellitari statunitensi dopo la caduta dell’Unione Sovietica alla fine degli anni ’90 sotto il governo di Boris Eltsin.

Durante l’era sovietica, sul sito furono costruite due guarnigioni militari, Beloretsk-15 e Beloretsk-16, e forse una terza, Alkino-2. Queste guarnigioni furono unificate nella città chiusa di Mezhgorye in Meжгорь nel 1995 e le guarnigioni ospitano 30.000 lavoratori ciascuna e sono servite dalle principali linee ferroviarie.

Le ripetute domande degli Stati Uniti hanno ricevuto risposte diverse dal governo russo riguardo a Yamantau, tra cui un sito minerario, un deposito di tesori russi, un’area di stoccaggio degli alimenti e un bunker dei leader in caso di guerra nucleare.

Rispondendo a domande riguardanti Yamantau nel 1996, il Ministero della Difesa russo dichiarò: “ Non esiste presso il Ministero della Difesa russo la pratica di informare i media stranieri su eventuali strutture in costruzione nell’interesse del rafforzamento della sicurezza della Russia .

Nel 1997, una scoperta del Congresso degli Stati Uniti, relativa al National Defense Authorization Act del 1998, affermò che la Federazione Russa aveva mantenuto una “politica di inganno e negazione” sul complesso montuoso dopo che i funzionari statunitensi avevano concesso visite al monte Cheyenne. complesso per i diplomatici russi, che nella conclusione si legge “…non sembra essere coerente con la riduzione delle minacce strategiche, dell’apertura e della cooperazione che costituiscono la base del partenariato strategico post-Guerra Fredda tra Stati Uniti e Russia .

Allora perché questi aerei di evacuazione del governo militare russo sono in volo sopra la Russia a quest’ora strana? Perché hanno spento i transponder durante il volo?

Medvedev fa osservazioni preoccupanti sull’11 settembre nucleare
Domenica Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio della Federazione Russa (Senato), ha pubblicato un post sul suo account ufficiale di Telegram, definendolo “qualche parola alla vigilia dell’11 settembre ” . In esso, derideva gli Stati Uniti per quello che chiamava il loro ” disgustoso narcisismo ” tra le nazioni occidentali e la loro ” arroganza universale su qualsiasi questione “. Verso la fine del post, ha anche fatto la sinistra previsione che gli Stati Uniti avrebbero subito “ un altro attacco in stile 11 settembre, ma con una componente nucleare o biologica ”, senza suggerire chiaramente se la Russia sarebbe stata la nazione che avrebbe lanciato l’attacco.

Fonte: Hal Turner Radio Show

Traduzione: luciano Lago

2 commenti su “Russia: cinque “aerei dell’Apocalisse” in volo, transponder spenti

  1. chissà che pasticche anti paranoia servirebbero agli ameri-kani. ma in grande evidenza è la loro KODADIPAGLIA.
    ahahahah a me vecchietto mi ci viene solo da ridere ahahah poveri noi…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM