"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ron Paul: Non Gli Stati Uniti: La Russia E Assad Hanno Sconfitto I Terroristi In Siria

Gli Stati Uniti sono entusiasti che i terroristi non vengano mai del tutto sconfitti perché consentono una guerra perpetua, ha detto l’ex membro del Congresso americano ed ex candidato alla Presidenza, Ron Paul, nel suo programma “Ron Paul Liberty Report”.

Chi ha bombardato l’esercito siriano?

Nelle ultime due settimane ci sono state molte minacce da parte degli Stati Uniti contro il governo siriano, ha detto Paul, sottolineando che gli Stati Uniti hanno apertamente avvertito “non fare questo o quello nel sud della Siria, o avrai problemi seri”.

“In effetti, stavano avvertendo di non entrare in contatto con i nostri alleati: quelli di Al-Qaeda“, ha affermato Paul.
Secondo lui, il bombardamento dell’esercito siriano il 18 giugno è stato un disastro che solleva diverse domande. “Non abbiamo nulla da fare lì, loro difendono il loro paese e la loro sovranità”, ha affermato.

Chi ha contribuito maggiormente alla sconfitta dei terroristi?

Paul ha assicurato che non ci sono prove che gli Stati Uniti abbiano fatto qualcosa per contrastare il terrorismo . “Sono stati i russi e Assad che hanno portato tutto alla situazione attuale , dove stanno per sbarazzarsi di qualsiasi influenza di Al Qaeda”, ha detto.

Infatti, Ron Paul ha spiegato che la più grande minaccia per gli Stati Uniti come nazione è di rimanere in uno stato di guerra permanente. Ha avvertito che il governo degli Stati Uniti non vuole che i terroristi vengano sconfitti.

“È un mostro (il terrorismo)  che giustifica tutte le azioni militari USA e la necessità di spendere sempre più denaro per la nostra sicurezza”, ha detto Paul.

Ron Paul

L’ex membro del Congresso ha confrontato i ruoli della Russia e degli Stati Uniti in Siria. Paul ha sottolineato che il governo degli Stati Uniti non ha l’autorità di essere in Siria, perché il paese si trova a circa diecimila chilometri dagli Stati Uniti e non rappresenta una minaccia per la sicurezza, la costituzione o le libertà degli Stati Uniti.

Tuttavia, a differenza degli Stati Uniti che non sono stati invitati in Siria, la Russia è lì come risultato di una richiesta ufficiale. Inoltre, la Russia è molto più vicina alla Siria e ha una base militare lì.

“La vera ipocrisia è la nostra giustificazione per essere lì a difendere la nostra Costituzione e le nostre libertà, così come per sconfiggere la minaccia di Al Qaeda”, ha detto Paul.

Secondo lui, “è difficile” per far capire la verità agli americani perché la Russia è sempre colpevole.

Fonte: Fort Russ

Traduzione: Sergei Leonov

*

code