Rivolta dei presidenti regionali di Puglia e Calabria: tornate indietro da Milano, non venite a portare il virus da noi !

Alla grande fuga dei meridionali che risiedono a Milano, Lombardia e province interessate dalla zona rossa, reagiscono i presidenti delle regioni Puglia e Calabria.
“Il Governo blocchi le partenze! Ha detto la presidente della Calabria Jole Santelli, alla notizia delle partenze di massa da Milano e dalle altre province lombarde.
“Cari calabresi, è una follia. La diffusione della bozza di decreto sulla nuova zona rossa sta portando ad un vero esodo verso il sud, ed in particolare verso la Calabria. Siamo preoccupati ed a lavoro senza sosta per preservare la nostra terra da chi non ha ben compreso la gravità del rientro senza controllo. Ritornare dal Nord in modo incontrollato mette in pericolo la nostra terra e gli affetti di tutti. Non fatelo. Fermatevi”. Lo ha dichiarato Jole Santelli, presidente della Calabria, dopo le nuove misure restrittive adottate dal governo la cui notizia diffusa ha provocato partenze in massa da Milano e altre province.

Ores. Regione Puglia, Michele Emiliano


Idem il presidente della Puglia, Michele Emiliano, dopo la notizia che le misure restrittive adottate dal governo avevano provocato la fuga in massa dei pugliesi domiciliati per lavoro in Lombardia che si sono messi in viaggio per rientrare, nel timore di rimanere bloccati senza poter tornare ai paesi e città d’origine.
“Vi parlo come se foste i miei figli, i miei fratelli, i miei nipoti: Fermatevi e tornate indietro. Scendete alla prima stazione ferroviaria, non prendete gli aerei per Bari e per Brindisi, tornate indietro con le auto, lasciate l’autobus alla prossima fermata. Non portate nella vostra Puglia l’epidemia lombarda, veneta ed emiliana scappando per prevenire l’entrata in vigore del decreto legge del Governo”, questo l’appello di Emiliano il quale ha paventato la possibilità di obbligare i pugliesi che rientrino dal nord ad un periodo di quarantena obbligatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus