Rivelato: nuovo piano degli Stati Uniti per rinnovare la struttura dell’ISIS (Daesh)

Gli Stati Uniti hanno un nuovo piano per creare insicurezza al confine siriano-iracheno: cercano di ridistribuire elementi dell’ISIS (Daesh)sul territorio dell’ Iraq.

Lo ha rivelato sabato una fonte locale a conoscenza della vicenda in un’intervista all’agenzia di stampa irachena Al-Maloomah , sottolineando che i recenti attacchi statunitensi al confine tra i due Paesi arabi sono effettuati con l’ulteriore intenzione rinnovare la struttura del gruppo terroristico Daesh e facilitare il movimento degli elementi di questa banda .

Secondo la fonte, aerei Usa e israeliani hanno effettuato, nei giorni scorsi, diversi attacchi contro le forze siriane, in particolare contro i centri di comando del controllo di frontiera e il centro di sicurezza del comando siriano.

Queste aggressioni sono state effettuate con l’obiettivo di costringere le truppe a ritirarsi dalle suddette aree ed evacuare la striscia di confine siriana, ha aggiunto.

“Israele ha attaccato la Siria con informazioni fornite dagli Usa”
Siria: gli attacchi israeliani dimostrano la cooperazione di Israele con i terroristi .
La Siria denuncia che Israele compie aggressioni sistematiche all’interno del territorio siriano sul ritmo degli attacchi dei gruppi terroristici.

La fonte ha anche indicato che gli Stati Uniti stanno cercando di aumentare gli attacchi contro le unità di mobilitazione popolare irachena (Al-Hashad Al-Shabi, in arabo) sul confine, per spostare elementi Daesh in territorio iracheno e ridistribuirli nel deserto di Al-Anbar – una vasta regione che si estende all’interno della Siria – e la regione di Al-Tharthar, a nord di Al-Ramadi, capitale di Al-Anbar (Iraq occidentale).

A questo proposito, la fonte ha avvertito che, offrendo Washington una simile opportunità ai terroristi, l’Iraq finirà per affrontare una nuova crisi di sicurezza.
Secondo la fonte, diversi rapporti rivelano che le truppe statunitensi e le Forze democratiche siriane (SDF) – una milizia arabo-curda alleata a Washington – hanno consentito la fuga di più di 12.000 terroristi del Daesh dal campo siriano di Al-Hol , ad Al- Hasaka (nord-est), dove questi erano detenuti.

Elicotteri USA trasferiscono terroristi

In questo stesso contesto, giovedì fonti siriane sul campo hanno informato il canale televisivo libanese Al-Mayadeen che elicotteri appartenenti all’occupazione statunitense trasportano quotidianamente gruppi di detenuti Daesh dalle prigioni di Al-Hasaka alle loro basi in Iraq.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

1 commento

  • Ubaldo Croce
    17 Gennaio 2021

    A questo punto bisogna che certa gentaglia venga colpita. È la ‘unica soluzione per fargli capire che insistere ad aiutare i terroristi non paga….

Inserisci un Commento