Rivelato l’interesse degli Stati Uniti per gli aiuti all’Ucraina

Gli aiuti degli Stati Uniti ai loro alleati servono a finanziare l’industria degli armamenti statunitense.

“La maggior parte del denaro destinato all’Ucraina andrebbe all’acquisto di armi e munizioni dai produttori statunitensi della difesa” , riferisce AP .

Questo fatto è stato rivelato quando “il presidente Joe Biden ha dichiarato mercoledì di sostenere fermamente la proposta del presidente della Camera repubblicana Mike Johnson di fornire aiuti a Ucraina, Israele e Taiwan, inviando un cruciale sostegno bipartisan per il traballante sforzo di approvare 95 miliardi di dollari di finanziamenti per gli alleati degli Stati Uniti”. questa settimana.”

Mike Johnson ha chiarito che “andrà avanti nonostante la crescente rabbia del suo fianco destro” che rifiuta di aiutare finanziariamente l’Ucraina e questo ha dato “nuova energia riguardo alla minaccia di rimuoverlo dalla carica di presidente”.

“Dopo aver esitato per giorni su come procedere con il pacchetto, Johnson è andato avanti con un piano per votare tre piani di finanziamento – per fornire circa 61 miliardi di dollari all’Ucraina, 26 miliardi di dollari a Israele e 8 miliardi di dollari agli alleati dell’Indo-Pacifico – così come come molte altre proposte di politica estera in un quarto disegno di legge. Il piano corrisponde grossomodo agli importi già approvati dal Senato”, sottolinea l’ AP.

“Il voto sul pacchetto è previsto sabato sera”, ha detto Johnson. Ma per arrivarci dovrà percorrere un cammino pieno di insidie”, conclude l’ AP.

Fonte: Observateur Continental

Traduzione: Gerard Trousson

15 commenti su “Rivelato l’interesse degli Stati Uniti per gli aiuti all’Ucraina

  1. I mercanti di scarsa levatura, come quelli che comandano l’America, ragionano in termini di dollari. Già questo fa capire che grande orizzonte abbiano questi avidi. Il denaro è tutto per loro. Posso capire un poveraccio che non ha soldi, questi mercanti secondo me tradiscono le loro origini di miserabili, dei falliti che sono fuggiti in America. Dopo tanti anni hanno ancora la megalomania di cui soffrono, si constàta dalle costruzioni appariscenti, dallo stile di vita chiassoso, dal cattivo gusto, dalle concezioni malate, dalle idee da bassifondi, dalla politica blasfema.
    Per questi onnipotenti negativi al massimo, la vita è ormai pesante. Bisogna curarli …………… con le batoste. Ha ha ha ha ha !!!!

  2. Chiedo con urgenza che mi venga chiarito cosa realmente comporta il si della camera u.s. e quanto il senato possa bloccare questa decisione

  3. In dollari per le armi li girano al complesso militar-industriale usa, che ne beneficia, in pratica è come se dessero ai criminali ebrei, a quelli ukronazi e di taiwan anti-cinese grossi “buoni acquisto” per le armi, ma ovviamente usa cos’ l’élite ebrea/ sionista e filo-sionista usa si ingrassa con i soldi pubblici, inoltre, ci sono anche i miliardi per sostentate queste entità criminal-terroriste in modo che possano finanziare la spesa pubblica, come fanno gli stati veri, ma questi ultimi con le tasse.

  4. Come anno fatto notare brillantemente prima di me, l’ arroganza, la strafottenza, il falso senso di superiorità, la megalomania, la pacchianita’, il razzismo nero come eliminazioni fanatiche, il terrorismo, l’ apartheid, ma la cosa che a me fa’ più schifo della società americana è che tutto è in vendita al prezzo giusto. Una società armata, malata e paranoide. Una mega Israele, non a caso. Il male in terra.

  5. Essendo in Toronto al lavoro ho molti miei colleghi iracheni,libanesi ed iraniani ,alcuni operai alcuni architetti.Il giorno dopo la risposta dell’Iran in Israele ,a pausa pranzo ho chiesto in inglese……And Now ebay will happen?..Che succederà ora…..E loro ,tutti ,placidamente, VINCE ,NOTHING IT’S ALL BUSINESS…Vincenzo niente è tutto per soldi rimasi sorpreso perché in effetti questi fatti stanno avvenendo nei loro stati …..E se avessero ragione?.

  6. Lo stanziamento di quasi 100 miliardi di dollari ad Ucraina, ben 60, Israele, 26 invece che 13, il che indica che l’entità sionista, la cui popolazione ebraica per metà ha la cittadinanza americana, e forse buona parte del congresso e dell’amministrazione americane hanno quella sionista, è in bancarotta, a cui si aggiungono alcuni miliardi di dollari per Taiwan, in modo da far infuriare la Cina, servirà solo ad arricchire gli speculatori del complesso militare-industriale occidentale, visto che le fabbriche malandate del complesso stesso stanno già lavorando a pieno regime e sono indietro con gli ordini di anni.
    Peraltro non è possibile aprire nuove fabbriche soprattutto negli USA perchè manca la manodopera specializzata a causa delle catastrofiche condizioni di salute della popolazione e della mancanza di istruzione, gli USA sono un paese completamente deindustrializzato e totalmente analfabeta a partire dalle sue classi dirigenti perlopiù ebraiche oppure protestanti evangeliche fanaticamente millenariste.
    Inoltre l’enorme debito pubblico a causa del sempre più elevato deficit di bilancio e delle entrate fiscali al collasso non può più essere sostenuto, entro il 1 luglio il tesoro americano deve rinnovare 10000 miliardi di dollari di titoli di stato pluriennali e ultimamente le aste sono andate deserte, mentre la stampa continua di dollari, che all’estero vengono sostituiti come riserva dall’oro, il cui prezzo è salito del 30% in due mesi, fa espandere la massa monetaria interna svalutando la moneta e facendo schizzare i prezzi alle stelle, mentre i salari sono sempre più bassi, i servizi inesistenti e le tasse sempre più elevate.
    Il regime ebraico di Biden è al capolinea, stanno saccheggiando la cassa prima di scappare, la Russia sta inviando il primo lotto di Sukhoi-35 in Iran, probabilmente i piloti iraniani hanno completato l’addestramento, mentre in Ucraina continuano i bombardamenti sulle centrali elettriche, sugli accantonamenti di truppe ucraine e mercenari occidentali, mentre gli ucraini vengono rapiti perfino di notte davanti alla porta di casa per essere mandati al fronte.
    Gli USA stanno piazzando missili a medio raggio nelle Filippine per minacciare il territorio cinese ma ormai è un’arma spuntata, la Cina aspetterà con calma che gli USA falliscano e poi si prenderà Taiwan.

  7. Gli Americani sono dei pazzi sprecano denaro pubblico x finanziare le guerre quando lo dovrebbero usare x aiutare la propria popolazione da condizione che dire precarie è un eufemismo, ma avete visto quanti barboni ed indigeni ci sono nelle città americane, si sciaqquano la bocca con la parola libertà e lasciano nell’indigenza la propria gente, sono convinto che prima o poi la popolazione si ribellera al potere corrotto ed avido.

  8. Perché nessun paese progetta un attacco di droni Kamikaze sulle industrie USA dove vengono fabbricati questi armamenti militari USA forniti agli UCRAINI e al criminale Stato Israeliano che ha invaso occupato la Palestina e sterminato con la Pulizia Etnica il popolo Palestinese ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM