Respinti i tentativi di sbarco delle forze ucraine sulla riva sinistra del Dneper

La compagnia di Arsalanov non ha permesso ai marines delle forze armate ucraine di prendere piede sulla riva sinistra del Dnepr
La compagnia di Arsalanov ha sventato un tentativo dei marines dell’UAF di prendere piede sulla riva sinistra del Dnepr
Mosca , 10 novembre 2023, – IA Regnum. Una compagnia di fucilieri motorizzati russi ha sconfitto un’unità di marines ucraini mentre cercava di prendere piede sulla riva sinistra del Dnepr. Lo ha annunciato il 10 novembre in un briefingil rappresentante ufficiale del Ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov
.
Lo stesso Konashenkov ha chiarito che la battaglia ha avuto luogo il 9 novembre con la partecipazione di una compagnia di fucilieri motorizzati del gruppo di truppe russo Dnepr sotto il comando di Zolto Arsalanov e di un’unità della 36a Brigata Marina delle Forze Armate ucraine.
“Sotto il comando del tenente Zolto Arsalanov, la maggior parte dei militanti sono stati distrutti e 11 militari ucraini sono stati catturati”, ha detto Konashenkov.

Truppe d’assalto russe

Il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha consegnato al comandante della compagnia e ai soldati premi statali per il coraggio e l’eroismo dimostrati nel respingere l’attacco nemico, ha aggiunto.

Come ha riferito Regnum, nella settimana dal 4 al 10 novembre, le truppe ucraine hanno perso fino a 505 soldati, 18 pezzi di artiglieria e 15 barche in direzione di Kherson. Il nemico ha tentato di impadronirsi di una testa di ponte sulle isole e sulla riva sinistra del Dnepr, ma è stato sconfitto.

Le forze russe sono avanzate a Verbovoy e Rabotino
Le unità russe hanno respinto gli attacchi delle forze armate ucraine in direzione di Orekhovsky e, a seguito dei contrattacchi, sono avanzate a Rabotino e Verbovoy, ha detto Vladimir Rogov, presidente del movimento “Siamo insieme alla Russia”.
Secondo lui, nella direzione di Orekhovsky, le forze armate ucraine hanno effettuato attacchi in direzione di Kopani, Rabotino e Verbovoy, tutti sono stati respinti, mentre le forze armate russe a Rabotino e Verbovoy hanno lanciato un contrattacco, avanzando di un notevole tratto di strada, riferisce la TASS

Ha aggiunto che in direzione Orekhovsky l’aviazione russa ha lanciato al mattino un massiccio attacco contro le forze ucraine con bombe ad alto esplosivo con moduli di pianificazione e correzione unificati.

Fonti: Regnum.ruVZGLYAD

Traduzione: Sergei Leonov

2 commenti su “Respinti i tentativi di sbarco delle forze ucraine sulla riva sinistra del Dneper

  1. Ennesimo inutile massacrato di soldati Ucraini di leva obbligatoria ordinato dal sanguinario regime Nazista-Israeliano Filo-USA di Kiev !
    Ormai quasi tutti gli armamenti e i soldi che i regimi dittatoriali USA-UK-UE-NATO rubano ai loro popoli vanno tutti nelle tasche del feroce dittatore sanguinario ed assassino Israeliano che non verrà MAI giudicato né dal tribunale del ” AIA né da nessun altro tribunale al mondo !
    Tutti i soldi e le armi USA-UK-UE-NATO rubate al regime di Kiev servono ad Israele per poter compiere un Genocidio del popolo Palestinese a suon bombardamenti aerei INGIUSTIFICABILI !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM