APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

RECENZIONE LIBRO – I FONDAMENTI DELL’ETNONAZIONALISMO VÖLKISCH

di Federico Prati – Silvano Lorenzoni – Flavio Grisolia

IL LIBRO – Il libro fornisce gli elementi essenziali per poter comprendere quali sono i
fondamenti dell’etnonazionalismo völkisch.
Secondo gli autori è necessario, vitale, “ridestare”
quell’ancestrale “Volksgeist” da troppo tempo “narcotizzato” dai nemici dei Popoli d’Europa:
massoneria, liberismo, marxismo, mondialismo, è necessario “restituire” ai Popoli d’Europa
quell’essenza smarrita e così preziosa che è la facoltà e la volontà d’essere se stessi.

L’auspicio degli autori, dunque, è che i Popoli europei riacquistino quell’aspetto spirituale, quei profondi
legami decretati dalle più remote forze naturali che costantemente identificano un uomo, prima
che come singolo soggetto, come discendente di un Popolo e della propria Comunità etnica.
Solo dopo aver “riconfermato” la priorità di tali valori, che nelle più ataviche energie dell’Ethnos
hanno la loro origine, si potranno rinvenire le possenti forze che giacciono nel più profondo
dell’anima dei Popoli Europei e che vanno nel senso della volontà di ritornare finalmente
padroni della propria Terra.

DAL TESTO – “Riteniamo di fondamentale importanza, in un’epoca etnicamente e
culturalmente decadente, un’epoca che disprezza ogni distinzione qualitativa, fornire gli
elementi essenziali per poter comprendere appieno concetti così rilevanti per l’Europa quali
sono, a nostro avviso, i fondamenti dell’etnonazionalismo völkisch. Gli Stati-Nazione, di chiara
matrice giacobina, stanno segnando il passo.

Ad essi pare si voglia sostituire un’UnioneEuropea, voluta unicamente da tecnocrati e dalla finanza apolide e nettamente rifiutata dalle Comunità etniche, che in essa vedono, realisticamente, il pericolo della perdita d’ogni propria Identità. A difesa e salvaguardia dei Popoli d’Europa dal mondialismo multirazziale e dalla
globalizzazione omologante si pone unicamente l’etnonazionalismo völkisch. ”.

GLI AUTORI – Federico Prati, Silvano Lorenzoni e Flavio Grisolia.
– Effepi Edizioni, pagg. 154, Euro 16,00

N.B. Si può prenotare attraverso il sito o mediante abbonamento sostenitore –

*

code

  1. HERZOG 9 mesi fa

    Silvano Lorenzoni qualche SUO scritto si puo leggere su stormfront molto molto informato anche sull’ apartheid in sud africa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. lister 9 mesi fa

    E che c’entra il Castel del Monte?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. HERZOG 9 mesi fa

    Colgo l’occasione : l’unico motivo che mi fa commentare in giro per il web e’ il dispiacere,dopo quello che ho scoperto sarebbe da vigliacchi e Traditori tacere ,non ho sul cell LA visualization.dei mi Piace o non mi piace percio non so… a me basta che qualcuno apra gli occhi e che diffonda il Verbo ,I GESUITI lo dicevano ” e’ un dovere di ogni buon cattolico avvertire gli altri del pericolo Ebraico incombente”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gino 9 mesi fa

    pur essendo io “sovranista” e contrario all’immigrazione incontrollata, detesto ste storie volkisch. questa è la destra (estrema) che
    detesto.
    forze naturali, spirituali, valori atavici… ma che state a ddì???
    che valori m’ha dato l’itaGlia? m’ha fatto fare una vita di merda! valori di merda, gente al 95% idiota e malata mentale, tanto che per
    essere felice me ne sono dovuto andare in sudamerica in mezzo a negri e indios!
    non credo a NULLA di spirituale e non ho nulla da condividere col 95% degli itaGlioti.
    vabbè, così come i marzzzisti continuano imperterriti a sognare la rivoluzzzione, voi continuate pure a masturbarvi con la splendida
    razza scolorita che conquista il mondo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giannetto 9 mesi fa

      Quanto ti capisco!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. HERZOG 9 mesi fa

    E’ proprio li’ che il nemico ha vinto ,facendoci perdere lo spirito patriottico il disamore per LA madrepatria ecc il nemico come un tarlo ha lavorato indisturbato per tutto sto tempo scuola film cinema quotidiani tutto per provocare I’ll disgusto verso l’italia e LA chiesa l’unica che vi ha difeso per SECOLI,ora il nemico e’ riusito a mettere i piu corrotti a capo del governo ,I piu servili ecc cosa CREDETE a chi puo far piacere vedere LA Sicilia Terra di uomini Virili di uomini d’onore vederla governata da invertiti ! E’ tutto studiato per farvi disinnamorare cosi il branco lo si puo guidare al precipizio,se leggeste su “Aaargh Italia” LA Bella rogna di Celine PDF gratis capireste chi !vi ha Ingannato per tutto sto tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gino 9 mesi fa

      i predatori azzannano le prede vecchie e deboli. la chiesa, se è perdente, è perchè è portatrice di valori sbagliati, che poco hanno a
      che vedere con la natura umana, la quale agisce e si ribella inevitabilmente, fregandosene delle convinzioni ideologiche.
      io amo la “patria” se questa mi fa vivere bene, altrimenti vada pure a fncl. di vita ne ho una sola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. HERZOG 9 mesi fa

    Se il Gino ragiona non come uno Zulu lo deve sopratutto alla Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana che ha impregnato di valori e morale cattolica LA sua Misera esistenza,vorrei veder il Gino nascere in Cambogia LA prossima voltaahh ma lo vorrei proprio vedere !Uno Zombie alla meglio! lui e quei rincoglioniti come LA Boldrini e Sgarbi laici atei accaniti Della chiacchiera nel spargere veleno sulla chiesa e il fascismo vederli nascere in China sarebbe il loro posto tutti atei , sgarbi versione Chinese sdentato !! I Cinesi a chi apre troppo LA bocca gliela chidono pure digitate:” Mazinga contro il bullo video”Ecco Sgarbi !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gino 9 mesi fa

      1) la cultura zulu ha i suoi lati positivi.
      2) io vorrei vedere te vivere dove vivo (benissimo) io, una favela sudamericana, tasso di omicidi 60 volte superiore a quello italiano… sopravviveresti massimo 2 giorni, tu grande combattente essere superiore ariano, ihihih!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gino 9 mesi fa

      dimenticavo… qui conosco un tuo compare, un ex estremista di dx (molto estremista e “militare”, ma ha pagato i debiti con la giustizia italiana), dovresti vedere come si fa picchiare e scroccare soldi dalla moglie mulatta, ahahah!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. atlas 9 mesi fa

    gino ha ragione e le Due Sicilie che sono una colonia d’italia ne sn l’esempio: se fossimo più preparati avremmo l’indipendenza in 2 mesi, basterebbe uno sciopero generale a oltranza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. HERZOG 9 mesi fa

    Non sono di destra men che meno di sinistra,io CE l’ho solo con quel popolo gli Ebrei ! non me NE VOGLIANO I circoncisi malauguratamente ognuno ha le sue Tare Ereditarie era destino! a Tal proposito digitate”Olocausto Una Storia Fraudolenta”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lister 9 mesi fa

      “io CE l’ho solo con quel popolo di Ebrei!”…

      Maddài, non si era mica capito… 😀 😀

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. HERZOG 9 mesi fa

    Guardate che si scrive recensione almeno se non e’ cambiato il linguaggio da quando sono via ,sul finite dei suoi giorni il Duce disse che LA trovata Della romanita del Romano impero fascista ecc era un modo diceva lui di unire gli italiani renderli fieri Della madrepatria,cosi chhe anche gli italiani arrivati in America analfabeti si potessero sentire fieri e poter dire Sono Di razza ITALIANA e me NE vanto .Poi se a uno Piace essere Zulu e all’altro sunnita fate pure

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 9 mesi fa

      sei una nota stonata. L’unica. Vai a Lourdes

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. HERZOG 9 mesi fa

    Il sunnita che mi viene a dire di andare a lourdes… meglio che vieni qui tu in thailand,c’e’ GENTE che cambia fin religione quando viene qui a vivere
    tanto e’ Bello il posto LA Thailand e le Thai lady ,chissa che non ti fai bonzo anche tu atlas

    Rispondi Mi piace Non mi piace