Reazioni alle Elezioni presidenziali negli USA dai paesi sanzionati

Iran: Il leader spirituale iraniano dubita dello “spettacolo” delle elezioni statunitensi.

Teheran – 8 novembre 2020) Il leader spirituale dell’Iran , l’Ayatollah Ali Khamenei, ha deriso le elezioni presidenziali statunitensi come “uno spettacolo”, mentre i leader mondiali si sono congratulati con Joe Biden per la sua apparente vittoria sabato.

“La situazione negli Stati Uniti e quello che loro stessi dicono sulle loro elezioni è uno spettacolo! Questo è un esempio del brutto volto della democrazia liberale negli Stati Uniti”, ha twittato il leader supremo dell’Iran .Khamenei ha aggiunto che, indipendentemente dall’esito del ballottaggio, è rimasto certo del declino politico, civile e morale del “regime degli Stati Uniti” . (Urdurpoint.com)

Radicali USA

Venezuela, Caracas
Il presidente Maduro ha dichiarato: “…..Non ci immischiamo negli affari interni degli Stati Uniti perché rifiutiamo e ripudiamo quando, da Washington, loro vogliono dare lezioni di democrazia o lezioni elettorali ai popoli del mondo e dicono, in un paese da loro attenzionato, non riconosciamo le elezioni, non ci piacciono. le loro elezioni o cose del genere ”, ha affermato il presidente.

Nonostante queste dichiarazioni, in un discorso chiamato “mercoledì produttivo”, Maduro ha criticato che dopo il giorno delle elezioni di questo martedì, i risultati delle elezioni negli Stati Uniti non sono ancora stati annunciati.

“Qui in Venezuela (con il sistema elettorale venezuelano), nella stessa notte non passavano ore o giorni per avere i risultati, non c’erano speculazioni. Lo stesso nelle presidenziali e così sarà la 6D “, ha aggiunto Maduro a proposito delle elezioni in Venezuela, non riconosciute da più nazioni, indicate come fraudolente e in molte occasioni con ostacoli alla partecipazione dell’opposizione. (El Universo.com)

Traduzione: L.Lago

Inserisci un Commento