Raisi e il suo omologo cinese stanno tenendo “colloqui costruttivi” a Pechino



Mentre gli Stati Uniti sono impegnati nel conflitto in Ucraina a contrastare a Russia, l’alleanza fra Iran e Cina si consolida.
Il presidente iraniano Ibrahim Raisi conferma da Pechino, dove è arrivato oggi, che i colloqui avuti con il suo omologo cinese sono stati costruttivi e proficui a tutti i livelli, e il presidente cinese conferma che Pechino sostiene una rapida soluzione della questione nucleare iraniana.
Lo ha detto il presidente iraniano Ibrahim Raisi in una conferenza stampa congiunta con il suo omologo cinese, Xi Jinping, a Pechino, alla quale è arrivato oggi, martedì, nell’ambito di una visita ufficiale su invito del suo omologo cinese, che durerà tre anni.

Raisi ha aggiunto: “L’Iran sottolinea il pluralismo come un approccio globale e un asse comune delle posizioni dei due paesi a livello internazionale”.

Prima della sua visita a Pechino, Raisi aveva indicato, in un comunicato stampa, ieri, lunedì, che gli obiettivi e i piani della sua visita in Cina sono l’attuazione del documento strategico che è stato firmato tra i due Paesi per 25 anni, il 27 marzo . , 2022, e durante questa visita, le interazioni economiche che avranno luogo saranno sviluppate e accelerate.È stato concordato.

Ha aggiunto: “Abbiamo posizioni comuni con la Cina nell’affrontare l’unilateralismo e l’indipendenza politica, che ci hanno uniti in modo da poter stabilire una buona cooperazione in vari campi”.

Il presidente iraniano aveva incontrato il suo omologo cinese alla sua ottava visita all’estero durante il vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai a Samarcanda qualche mese fa, durante il quale il presidente cinese aveva invitato ufficialmente il suo omologo iraniano a visitare Pechino.

Raisi ha detto durante il vertice, riferendosi all’adesione dell’Iran all’Organizzazione di Shanghai: “A livello regionale, abbiamo l’adesione all’Organizzazione di Shanghai, che ha creato un collegamento con l’infrastruttura economica della regione e ha creato una buona base per la comunicazione con tutti Paesi asiatici, in particolare la Cina”.

Container Cina Iran

Prima del vertice, Raisi ha sottolineato che il rafforzamento delle relazioni dell’Iran con Russia e Cina è una delle sue priorità di politica estera.
La cooperazione economica e commerciale con la Cina è in forte crescita e, secondo le statistiche doganali iraniane, la Cina è la principale destinazione delle esportazioni dell’Iran, che ha superato i 12 miliardi e 600 milioni di dollari USA.
La cooperazione fra i due paesi si estende anche ai settori energetico, tecnologico e militare.

Fonte: Al-Mayadeen Net + agenzie

Traduzione: Fadi Haddd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus