Racket pass? La piazza dice no

di Pino Cabras
Nessun grande giornale on line, nessun telegiornale, nessun talk show. Nessuno ai piani alti del giornalismo italico ha parlato della più vasta delle manifestazioni popolari contro il lasciapassare verde che si sono tenute oggi in tante città: quella di Roma, con una piazza San Giovanni piena come non la si vedeva da tanto tempo. Qui e lì, per la verità, sui giornaloni qualche vago sfottò lo si legge pure, unicamente per evocare una misteriosa presenza di qualche sparuta formazione neofascista diluita in dosi omeopatiche in una folla sterminata che invece cantava canzoni antifasciste all’ombra di una gigantografia di Sandro Pertini, che sparisce nel tragitto dalla piazza alle redazioni.
Questa piazza è stata riempita per decenni dalle manifestazioni dei sindacati che vi convocavano lavoratori da ogni angolo del territorio della repubblica. Lo hanno fatto in varie fasi della vita nazionale per difendere o conquistare posizioni del mondo del lavoro. Stavolta invece – di fronte alla più massiccia manomissione mai vista dei diritti fondamentali dei lavoratori – niente piazza San Giovanni. Abbiamo sentito solo Landini pigolare nel cortile di Palazzo Chigi per supplicare tamponucci gratis. Il gran visir del Draghistan gli ha detto nisba, e Landini non ha nemmeno usato la parola sciopero, non sia mai, ritirandosi con la coda fra le gambe.
Ma i vuoti si riempiono. Succede anche per le piazze. I lavoratori – che Cgil Cisl e Uil e altri sindacati avrebbero dovuto convocare – sono stati invece riuniti da altre sigle, molte delle quali nate di recente. Davanti alla basilica più antica dell’Occidente, oggi, si è ritrovata una grande piazza di lavoratori che non accetteranno più di essere lasciati soli dai sindacati mentre Draghi resetta il sistema (con il plauso di Confindustria, con l’inerzia incarognita, imbalsamata e repressiva della sinistra istituzionale italiana, dell’acquitrino pentastellato e della lega rimangiatutto).
E che ci sia necessità di difendersi, organizzarsi, creare un’opposizione e un’alternativa vera, ce lo dice anche la drammatica ed efferata ammissione del ministro Renato Brunetta, che ha appena confessato di essere il volenteroso complice di un’estorsione, mentre descrive con un entusiasmo da torturatore guatemalteco la vera funzione del Racket Pass: usare il tamp0ne non come strumento di controllo dei contagi, bensì di coercizione e castigo, di dolore corporeo da infliggere come costo psichico e fisico, “geniale” perché rende penosa la vita e comporta costi che a molti (cioè ai meno abbienti) risulteranno insostenibili, se non vorranno aggiungere altre dosi alla statistica siringosa del generale pennutissimo.
Voi sapete che il principio numero uno che informa il lavoro del medico è «Primum non nŏcēre» ossia «per prima cosa, non nuocere». Per contro, il principio numero uno di Brunetta è «Primum nŏcēre», cioè «per prima cosa, nuocere». Voi capite che un siffatto ministro, in un qualsiasi paese europeo democratico, sarebbe saltato come un tappo di champagne dopo un solo minuto. Da noi invece il ministro affila sadicamente i tamp0ni da infilare nelle narici dei sudditi del Draghistan, in mancanza di olio di ricino, coperto dall’imbarazzato silenzio della sua terrificante maggioranza di governo.
Un governo che rompe in questo modo il patto sociale impone al popolo la necessità di doverne costruire uno nuovo e diverso. Intanto abbiamo dimostrato che l’opposizione potrà riempire le piazze e poi costruire l’alternativa.

28 Commenti
  • Giorgio
    Inserito alle 09:05h, 27 Settembre Rispondi

    Gli anti fascisti amano ricordare l’olio di ricino come misura di coercizione e ricatto …….
    ora il democratico governo che ci ritroviamo ci infligge il tampone e lo fa anche pagare …….
    in democrazia la tirannia si accompagna all’estorsione ……..

    • atlas
      Inserito alle 09:00h, 28 Settembre Rispondi

      anche Toti è un democratico (CODICE SANITARIO MILITARE DI GUERRA) https://twitter.com/Pietro_Otto/status/1442693540581097477

      “LA FORMICA CHE ODIAVA LO SCARAFAGGIO VOTO’ PER L’INSETTICIDA. MORIRONO TUTTI, ANCHE LA LUMACA CHE SI ERA ASTENUTA”

    • atlas
      Inserito alle 09:22h, 28 Settembre Rispondi

      premesso che le Due Sicilie ne sono una colonia, facevano bene quei marocchini a dire che l’italia non è un paese europeo. Il governo democratico di Roma si è messo di fatto fuori dall’Europa, quella civile, quella colta, quella libertaria

  • Manente
    Inserito alle 10:50h, 27 Settembre Rispondi

    L’olio di ricino non ha mai ammazzato nessuno, anzi ad alcuni faceva pure bene, mentre i finti vaccini ed anche i tamponi nasali reiterati, mettono a gravissimo rischio la vita delle persone, non è una differenza di poco conto.

    • Bobo merenda
      Inserito alle 03:28h, 28 Settembre Rispondi

      Beh, forse l’olio non ammazzava ma con l’olio c’erano pure le bastonate e a volte qualcuno ci lasciava le penne.
      Il fatto che questi siano dei despoti non assolve o sminuisce quelli che c’erano prima. Sono tutti maiali che sguazzano nello stesso fango.

    • atlas
      Inserito alle 12:21h, 28 Settembre Rispondi

      arrestato in chiesa solo perchè non aveva la mascherina; e a Lampedusa ne sono sbarcati chissà quanti, senza uno straccio di documento, aiutati da questi in divisa. Chissà poi in giro che cosa andranno a fare … ma deve arrivare la tempesta

      https://twitter.com/i/status/1442750894441963523

  • Nicholas
    Inserito alle 10:58h, 27 Settembre Rispondi

    Bene, pian piano il popolo italiano si sta svegliando.

  • LN 2
    Inserito alle 12:06h, 27 Settembre Rispondi

    Ho appena fatto il Grinn Pass,,, e l’ ho pure firmato… se volete potete scaricarlo, chissà se lo terranno buono…
    https://imagetwist.com/glna1t0pqwlg/grin_pass_2.jpg

    • Giorgio
      Inserito alle 18:47h, 27 Settembre Rispondi

      Ah ah ah ah ………. Mi piace il tuo grinn pass LN2 …………
      questo genere di grinn pass me lo faccio anche io …….

      • atlas
        Inserito alle 05:45h, 30 Settembre Rispondi

        troll di merda, finito di chiavarti tua madre ? Incestuoso verme

        • atlas
          Inserito alle 11:50h, 30 Settembre Rispondi

          crepa troll giudeo omofilo

  • Giorgio
    Inserito alle 19:06h, 27 Settembre Rispondi

    A proposito di GREEN PASS ….. quello vero ……..
    https://www.huffingtonpost.it/entry/il-vicequestore-schiliro-sul-palco-dei-no-green-pass-a-roma-difendo-la-costituzione-su-cui-ho-giurato_it_615037b9e4b01dff4b6e8544
    A parte il richiamo sulla fedeltà alla costituzione …… anche chi ci crede (alla costituzione) avrebbe buoni argomenti per opporsi al Racket Sanitario del regime ………
    Speriamo che la vicequestore sia seguita da tanti ……. anche i servi del sistema se ci mettono la faccia possono riscattarsi …..
    e lei si dichiara disposta a farsi espellere dalla p.s. ……..
    Naturalmente i porci di Pd e Forca Italia sono stati i primi a chiederne la testa strappandosi le vesti …..

    • atlas
      Inserito alle 23:31h, 27 Settembre Rispondi

      ho i miei dubbi. Intanto la questione nasce a Roma, non lontano dai palazzi del potere. Poi è una femmina, con tutto ciò che se ne può comportare a livello comunicativo ed emotivo (a loro favore naturalmente), anche perchè è sin troppo ovvio che una persona con queste idee sane in quel ruolo sociale proprio non ci può stare. E sempre naturalmente non ne posso essere sicuro ma il sospetto che sia un’operazione dei servizi di sicurezza c’è. Per 3 motivi: far prendere coscienza ai suoi colleghi a cosa s’incorre in punizioni se non si sta dalla parte del governo in ogni caso, perchè la libertà di scelta non è consentita. Mettere inimicizia fra i suoi colleghi, tra i sierizzati e i no. Proporre il dubbio costituzionale, se lo fanno loro stessi come dargli torto ? (se si fermano loro in divisa cade tutto, lo sai vero ? E guarda caso proprio oggi il generale ha sensibilizzato fra le divise tutti coloro che ancora non si sono messi in regola …)

      • atlas
        Inserito alle 05:46h, 30 Settembre Rispondi

        crepa troll democratico schifoso

        • atlas
          Inserito alle 11:51h, 30 Settembre Rispondi

          crepa troll giudeo omofilo

  • Mario
    Inserito alle 07:16h, 28 Settembre Rispondi

    QUANDO CAPIREMO CHE IL MALE ASSOLUTO DI TUTTA L’UMANITÀ SONO QUESTI ANIMALI DI EBREI SIONISTI
    FORSE SARÀ TROPPO TARDI…..
    CANCELLARE QUESTA RAZZA MALEFICA E ASSASSINA E UN DOVERE DI TUTTA L’UMANITÀ

    • atlas
      Inserito alle 11:53h, 30 Settembre Rispondi

      crepa troll giudeo omofilo

  • Hannibal7
    Inserito alle 18:53h, 28 Settembre Rispondi

    Sabato appena passato sono stato alla manifestazione No GreenPass a Torino come ormai ci vado tutti i sabati
    Poco prima che partisse il nostro corteo,è sfilato in piazza Castello il corteo del Gay pride….
    Bene,loro 10 mila…
    Noi appena 2 mila
    Quello che mi ha fatto più male,più schifo è stato vedere in mezzo a loro le bandiere dei sindacati… non dico che la nostra sia una battaglia persa,ma sarà molto molto dura
    No GreenPass!
    No GreenPass!!
    No GreenPass!!!
    Non smetterò mai di gridarlo!!!

    • Giorgio
      Inserito alle 08:33h, 29 Settembre Rispondi

      Ma che dici ……. ?
      Hannibal7 è una persona coerente …… manifesterebbe anche se si fosse in 4 o 5 …… e anche io mi associo alla sua coerenza ……

      • atlas
        Inserito alle 12:58h, 29 Settembre Rispondi

        è una tattica perdente la tua, quella di spezzarti in tanti nomi con atteggiamenti pseudo concilianti. Non solo per me, ma per il sito, imani sempre un troll omofilo, giudeo, democratico, itali ano di MERDA

      • Hannibal7
        Inserito alle 13:20h, 29 Settembre Rispondi

        GIORGIO guarda,non gli rispondo nemmeno
        Non ho più voglia di star li a battibeccare col cogliONE di turno
        So benissimo cosa ho visto….
        Saluti carissimo

        • atlas
          Inserito alle 14:33h, 29 Settembre Rispondi

          non si è liberi nemmeno di scegliere quale vaccino farsi iniettare. Perchè sono obbligato all’americano e non posso vaccinarmi con lo Sputnik russo ? Quando in Grecia e Ungheria, tanto per citare 2 paesi d’Europa, è riconosciuto come valido

        • atlas
          Inserito alle 05:47h, 30 Settembre Rispondi

          crepa troll democratico schifoso

        • atlas
          Inserito alle 11:53h, 30 Settembre Rispondi

          crepa troll giudeo omofilo

  • atlas
    Inserito alle 14:35h, 29 Settembre Rispondi

    “malore improvviso” prima causa di morte al mondo

    • atlas
      Inserito alle 11:55h, 30 Settembre Rispondi

      crepa troll giudeo omofilo

  • atlas
    Inserito alle 05:47h, 30 Settembre Rispondi

    crepa troll democratico schifoso

    • atlas
      Inserito alle 11:55h, 30 Settembre Rispondi

      crepa troll giudeo omofilo

Inserisci un Commento