Questo Natale, oltre mezzo milione di americani senzatetto lotteranno per sopravvivere al freddo


Le stime del governo per porre fine al problema degli homelessness (senzatetto) costerebbe circa $ 20 miliardi, meno di quanto gli americani spendono per le decorazioni natalizie, eppure sembra esserci scarsa inclinazione per affrontare il problema crescente
di Alan Macleod

Milioni di americani festeggiano il Natale di quest’anno con i propri cari, consumando il tacchino e la condivisione di doni, ci sono però altri che non sono così fortunati. Secondo il Dipartimento per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano, oltre mezzo milione di cittadini USA trascorrerà il Natale per le strade. L’agenzia governativa stima che, in un determinato giorno, circa 553.000 americani siano senzatetto. Un terzo di queste sono famiglie con bambini piccoli. Gli afroamericani e le persone con disabilità sono particolarmente propensi a diventare senzatetto.

Eppure, questi numeri angoscianti sono sicuramente sottovalutati dal vero problema generale in quanto non includono molti altri che dormono in veicoli, roulotte o altri alloggi di fortuna, su giacigli improvvisati o che vagano e si affidano agli amici. Circa 1,5 milioni di persone va a dormire in un rifugio ogni anno, secondo i dati della National Alliance to End Senzatetto . Inoltre, il numero 500.000 stesso è probabilmente una sottovalutazione. Un esperimento del 2017 condotto da The Guardian , in cui ha collocato attori in posa come senzatetto per le strade, ha scoperto che le autorità mancavano di censire uno su tre homelessness. E desideravano essere visti, non persone desiderose di non essere scoperte.

Decine di milioni di americani riescono a malapena a evitare lo stesso destino. Quasi la metà dell’America è al verde e il 58 percento del paese vive alla giornata per salario mensile, con risparmi inferiori a $ 1.000. 37 milioni di americani vanno a letto affamati e circa 130 milioni ammettono l’incapacità di pagare per bisogni di base come cibo, alloggio o assistenza sanitaria. Dopo un decennio di declino, la popolazione dei senzatetto si sta nuovamente aumentando costantemente .

Si ritiene che l’amministrazione Trump stia preparando un approccio “difficile” al problema. Individuando la California, all’inizio di quest’anno, Trump ha affermato che le sue città “stavano andando all’inferno” grazie a accampamenti illegali che aumentano l’inquinamento ambientale. Il numero di senzatetto non rifugiati nella sola città di Los Angeles è aumentato di oltre il 10 percento quest’anno , a 44.214 persone.

Eppure le Nazioni Unite hanno denunciato il trattamento già disumano dei senzatetto americani, sostenendo che lo stato “li criminalizza efficacemente” per la situazione in cui si trovano. “In molte città, attività come dormire all’adiaccio , essere nel panico o fare minzione pubblica (in luoghi con zero bagni pubblici) sono stati trasformati in reati arrestabili, garantendo una “soluzione” carcerale al problema. Ai senzatetto possono essere dati biglietti per infrazioni innocue come il bighellonare, portando a mandati di arresto e multe non pagabili, intrappolandoli in un ciclo di criminalità a cui non possono sfuggire poiché il loro record proibisce loro di lavorare e accedere alla maggior parte degli alloggi. Pertanto, conclude il rapporto delle Nazioni Unite questo è “efficacemente un sistema per mantenere i poveri in condizioni di povertà costante mentre genera entrate” affinché lo stato impieghi più polizia per accelerare il sistema repressivo.

Infografia razziale-inequalità-senzatetto

Nonostante sia una rappresentazione molto visibile della dislocazione economica e sociale nella società, al momento sembra esserci scarso appetito politico a Washington per risolvere il problema. Il governo stima che porre fine ai senzatetto costerebbe circa $ 20 miliardi – meno di quanto gli americani spendono solo per le decorazioni natalizie. Tuttavia, potrebbe esserci un modo ancora più semplice ed economico per risolvere il problema. Amnesty International ha riferito che ci sono cinque volte più proprietà vacanti negli Stati Uniti rispetto ai senzatetto. La legislazione emanata per far uso di quelli come alloggi di emergenza potrebbe essere promulgata.

Homelessness in Los Angeles

Se i democratici riusciranno a disfare Trump nel 2020, c’è la speranza che questo possa essere l’ultimo anno di senzatetto di massa a Natale. Il senatore del Vermont Bernie Sanders, per esempio, ha fatto della casa un pilastro chiave del suo messaggio elettorale. “Nel paese più ricco della storia del mondo, ogni americano deve avere una casa sicura, dignitosa, accessibile e conveniente come diritto fondamentale” , dichiara il suo sito Web , impegnandosi a porre fine ai senzatetto, combattere la gentrificazione e proteggere i diritti degli inquilini. Sanders promette inoltre di investire $ 2,5 trilioni nella costruzione di quasi 10 milioni di “unità abitative a prezzi accessibili permanentemente”.
Altri candidati importanti, come l’ex vicepresidente Joe Biden e la senatrice del Massachusetts Elizabeth Warren , hanno discusso delle misure per affrontare l’epidemia di homelessness, ma nulla di così sostanziale come quello di Sanders. D’altra parte, come sindaco di South Bend, Indiana, Pete Buttigieg ha condotto una campagna implacabile contro i senzatetto sotto la sua giurisdizione.

I media spesso trattano il problema dei senzatetto non come una condanna della insensibile indifferenza per la vita umana della società moderna, ma semplicemente come una funzione naturale del mercato. Ad esempio, in una presumibilmente commovente storia di un buon samaritano che aiuta i senzatetto durante il vortice polare di Chicago lo scorso inverno, la CBS News ha notato casualmente che 22 senzatetto erano già morti di esposizione durante il freddo.

La società fa del suo meglio per nascondere o normalizzare i senzatetto. O, peggio ancora, biasimarli per la loro situazione. Tuttavia, come la schiavitù e l’apartheid, questo non è un fatto naturale ed è una conseguenza di un sistema creato dall’uomo che può essere cambiato. Gli americani nel 2020 avranno l’opportunità di decidere quale soluzione desiderano vedere attuata. Per ora, però, non sarà un buon Natale per quelli in fondo alla scala economica.

Alan MacLeod è uno scrittore dello staff di MintPress, nonché accademico e scrittore per correttezza e accuratezza nei rapporti . Il suo libro, “Bad News From Venezuela: Twenty Years of Fake News and Misreporting” è stato pubblicato in aprile.

Fonte: Mint Press News https://www.mintpressnews.com/christmas-half-million-americans-homeless/263723/

Traduzione: Luciano Lago

3 Commenti

  • eusebio
    27 Dicembre 2019

    Finchè gli USA spenderanno un trilione di dollari l’anno in spese militari, principalmente per difendere Israele, i senzatetto continueranno ad aumentare.
    Se la Cina continuerà a cedere sul mercato i titoli di stato USA, mettendo definitivamente in ginocchio il loro mercato, porteranno il debito pubblico USA verso il default, e senza spese militari ed aiuti USA l’entità sionista cesserà di esistere.

  • Mardunolbo
    27 Dicembre 2019

    Ah,ah,ah ! I democratici come Bernie Sanders , legati a filo triplo con entità militari e sioniste procederanno solo a far abortire in massa donne bianche e non bianche in modo da controllare innanzitutto le gravidanze ! Trump ha tolto ogni aiuto alle agenzie abortiste proprio per implementare le nascite negli Usa, seguendo la sua linea “America first” . Che nonè altro che la linea putiniana rivolta agli Usa…
    La piaga dei senza tetto negli Usa è ovviamente una piaga quasi senza soluzione finchè esisterà lo stato liberista e la dinamica economica che spinge ogni attività.

  • Corale
    28 Dicembre 2019

    Alto a dare informazioni mezze sballate. Cerchiamo di dire le cose a tutto tonfdo senza barare. Le amministrazioni passate hanno solo creato debito interno e guerre infiniter in tutto il mondo con milioni di morti, carestie, malattie e quant’altro. L’attuale Trump non è certamente da meno visto i finanziamenti che da ai sionisti e a quegli infami whabiti della saudi arabia contro lo yemen, ma NON ha creatyo focolaio nuovi di guerra, a parte forse gli ultimi ruttini in america latina. L’economia usa sta andando bene, e si sta creando lavoro…stiamo attenti prima di lanciare sassi per favorire qualche lercio sionista pronto ad ingaggiare una pericolosa china…

Inserisci un Commento

*

code