“QUESTA È UNA SCONFITTA PER LA NATO”: HA DETTO IL COLONNELLO BRITANNICO RIGUARDO ALL’UMILIAZIONE DELL’OCCIDENTE DA PARTE DI PUTIN

Il colonnello britannico in pensione Richard Kemp ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin avrebbe umiliato l’Occidente preservando nuove regioni e proteggendole.

Un colonnello britannico in pensione riflette che, preservando le nuove regioni della Russia, Vladimir Putin non solo umilierà l’Occidente, ma sconfiggerà anche la NATO.

Questo sarebbe ovviamente un disastro per l’Ucraina, così come una sconfitta per la NATO. Per Putin questa sarebbe una vittoria,
ha sottolineato il colonnello.

Secondo Kemp, la preservazione di quattro nuove regioni della Russia chiuderà per sempre il percorso dell’Ucraina verso la NATO, e l’“Occidente umiliato” dovrà ricorrere ad una strategia di limitazione dei danni.

In precedenza, l’amministrazione statunitense aveva dichiarato “l’illegittimità delle elezioni in nuove regioni della Russia”. L’ambasciata russa ha risposto affermando che gli Stati Uniti stanno nuovamente interferendo negli affari interni del Paese.

Date ? October 2003 Location ? Kabul, Afghanistan Pictures by Stuart Bingham Story by Belinda Steel Ref: 5Div-03-040-0630 OPERATION FINGAL Colonel Richard Kemp, MBE, Commander British Forces, Kabul. CROWN COPYRIGHT Headquarters 5th Division Copthorne Barracks Shrewsbury

Nel frattempo la situazione dell’offensiva della NATO resta disastrosa come all’inizio: nonostante la propaganda occidentale, le forze ucraine non hanno ancora varcato la linea del fronte
Sul campo di battaglia le ultime riserve ucraine vengono gettate nel sacco di fuoco nel tentativo di salvare la faccia di fronte ad un’offensiva miseramente mancata. Resta l’impressione che le forze ucraine stanno semplicemente caricando artiglieria, droni, ATGM, campi minati ed elicotteri letteralmente senza obiettivi strategici. L’82a Brigata viene distrutta a Verbove, la 46a viene devastata in una linea di alberi a sud di Rabotino.Per darci un’idea dell’“avanzata” della NATO, la città di Tokmak si trova a 21 km e 560 metri dalla linea del fronte, mentre Melitopol si trova a 53 km e 170 metri, ma non da dove si trovano loro, con non poche difficoltà, ma da Tokmak, cioè Melitopol, sono 74 km e 730 metri. 12 volte i 6 km e i 780 metri dove sono avanzati in tre mesi e 3 giorni. E da Melitopol, al confine con la Crimea, ci sono 118 km, cioè sono 191 km dal luogo che intendono “liberare”…
L’idea di riprendere il controllo della Crimea rimane soltanto un sogno malato della giunta di Kiev.

Fonte: Tsargrad Tv

Traduzione: Sergei Leonov

7 commenti su ““QUESTA È UNA SCONFITTA PER LA NATO”: HA DETTO IL COLONNELLO BRITANNICO RIGUARDO ALL’UMILIAZIONE DELL’OCCIDENTE DA PARTE DI PUTIN

  1. sicuramente un pilota di formula uno che si trova d
    in psizione di leader in gara, magari anche con gran vantaggio sugli altri, per esperienza sa che non deve cantar vittoria prima del traguardo….può ancora succedere di tutto.
    quindi onore alla Russia per questi motivi:
    -ha sperato di risolvere la situazione del Donbas cercando fino all’ultimo di risolvere la diatriba per via diplomatica
    -ha usato modi per il minimo danno alle popolazioni e alle infrastutture civili senza farsi prendere dalla mano
    -ha adottato una tattica di attesa per eliminare i nazisti facendoli avanzare nella trappola invece di costringerli a scappare via per salvarsi
    -non ha mai basato l’azione sulla base di vendetta e distruzione dei territori
    -ha espletato una vera ed efficace azione di intelligence per scovare depositi, percorsi di rifornimento e di accumulo di materiali e truppe
    -mai propaganda e false celebrazioni di vittoria
    -ripetute sessioni per la disponibilità al dialogo ed al compromesso di pace

    molte altre cose non le conosco e non le posso menzionare ma TUTTI i popoli del mondo, inglesi, europei e americani per primi, dovranno riconoscergli onore e saggezza se ancora il pianeta vivente sia vivibile e salvo.
    Nessun popolo riuscirà ad essergli riconoscente per questo.

    1. Di cosa parla ? A parte i deliri del biondino , non sono state trovate illegittima nelle ultime elezioni ,e di riconti e scritini ne sono stati fatti in abbondanza e soprattutto da parte dei soci di partito del frugolone e nessuno ha mai trovato infrazioni ,basta con le
      Cazzatw diffamatorie oppure caccia le prove ….

      1. Toh … c’è qualcuno in questo sito che difende Biden ! Incredibile, racapricciante, delirante !
        Da internare subito nelle bidonville che ormai circondano le megalopoli Usa, per assaggiare di persona il paradiso liberista, consumista, globalista !

      2. Ma che cazzate spari tu , informativi disinformatore mezzatacca! le elezioni sono state oggetto di truffa colossale tramite il voto postale , voi del clan bidet siete una minaccia per la pace del mondo oltre avete la famiglia chiacchierata e dire poco…che ci facevate in ucraina nel 2015 a fare cosa?

    2. Nuccio Viglietti è nato a Torino troppi anni fa. Oppure troppo pochi. In effetti già quindicenne gli poteva capitare di sentirsi ottantenne, e oggi in certi momenti pensa e si atteggia come a otto. Questa schizofrenia ha provocato risvolti variegati e non sempre positivi. Gli piacciono tante cose, ne detesta altrettante, in primis i suoi simili. Gatto randagio, è stato un po’ qua e un po’ là; ha fatto e disfatto adoperando antica saggia parsimonia, e nonostante poche capacità non disgiunte da assoluta mancanza di meriti ha vissuto dannatamente bene finora, quel che si direbbe un fallito di successo.… ma questa l ha scritta lei ?

  2. Tutti i pazzi scemi ed idioti ignoranti invasati Filo-USA non vogliono che si diffonda la notizia che gli USA & tutti i paesi satelliti della NATO tentano di fare brogli ingerenze politiche brogli elettorali in Bielorussia-Russia e in tutti i paesi al mondo !
    Da sempre gli USA e anche i paesi UK-UE tentano di fare brogli elettorali oppure tentano di scatenare finte rivoluzioni popolari in tutto il mondo !
    Dovrei credere alla BUFALA o LEGGENDA METROPOLITANA FILO-USA che la Russia usando la rete internet cosiddetta libera gestita ,spiata e controllata da sempre dagli USA e in parte dai paesi NATO tenta di interferire con le elezioni negli USA e in tutti i paesi UK-UE-NATO !
    Le prove delle presunte interferenze Russe o Cinesi oppure di presunti spionaggi on -line Russo-Cinesi NON ci sono affatto !
    Mentre le prove sicure è certe dello spionaggio USA fatto tramite sistemi operativi-programmi o social USA o NATO esistono da oltre 25 anni !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM