Quello che Ansar Allah sta insegnando all’Occidente sul campo di battaglia: Bloomberg

Un articolo d’opinione pubblicato su Bloomberg descrive in dettaglio le sfide significative che gli yemeniti pongono alla coalizione marittima occidentale, dove loro prendono il sopravvento nella battaglia.

Un recente editoriale pubblicato da Bloomberg ha dettagliato le lezioni che l’Occidente deve tenere in considerazione nella sua guerra allo Yemen e ha istruito l’Occidente sulle sfide che deve affrontare prima di dichiararsi vittorioso contro un movimento che non riesce a debellare , Ansar Allah dello Yemen.

Durante gli scontri tra Ansar Allah e la coalizione straniera infiltrata nel Mar Rosso, l’autore Marc Champion riflette sui progressi militari ottenuti dagli yemeniti. Gli yemeniti hanno rivoluzionato il campo di battaglia utilizzando armi potenziate come missili di precisione e droni suicidi, tra le altre, che erano a disposizione solo delle nazioni più ricche.

La seconda sfida riguarda la vulnerabilità delle nazioni occidentali che hanno perpetuato una guerra senza calcolare tutto ciò che avrebbero perso. Ad esempio, Champion discute delle infrastrutture degli Stati Uniti e dei suoi progetti offshore che potrebbero essere ridotti di fronte a un potente nemico . Prosegue ipotizzando quanto potrebbe essere colpito il prodotto interno lordo pro capite degli Stati Uniti, che ammonta a oltre 76.000 dollari, evidenziandone la fragilità.

La struttura economica del globo dovrebbe essere considerata, secondo Champion, che sostiene che le interruzioni nella catena di approvvigionamento marittimo causate da Ansar Allah nello Yemen, che ammontano al 12% del trasporto marittimo globale, essenzialmente non colpiscono lo Yemen tanto quanto colpiscono importatori europei.

Inoltre, l’autore descrive le discrepanze tra l’ideologia politica degli Stati Uniti e quella dello Yemen. Se lo Yemen uccidesse le truppe statunitensi che sono state schierate per infiltrarsi e militarizzare il Mar Rosso e proteggere gli interessi di “Israele” bombardando la forza difensiva che sostiene Gaza, attraverso un genocidio israeliano finanziato dagli Stati Uniti, allora ciò si tradurrebbe in un problema politico che si ritorce contro l’amministrazione Biden.

D’altra parte, quando le truppe statunitensi uccidono civili yemeniti nei brutali attacchi statunitensi contro le aree residenziali yemenite, ciò non fa altro che alimentare ulteriormente Ansar Allah, e ancora di più il sostegno popolare che ottiene.

Champion poi afferma che gli Stati Uniti non devono aumentare le tensioni contro un movimento chiaramente sopraffatto che li considera un male assoluto e continua a reclutare combattenti per la libertà nella ricerca della liberazione.

Gran parte della capacità offensiva yemenita è intatta dopo l’attacco guidato dagli Stati Uniti: NYT

Lo Yemen smentisce ancora una volta la questione dei cavi sottomarini

Fonte:
Al Mayadeen inglese

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Quello che Ansar Allah sta insegnando all’Occidente sul campo di battaglia: Bloomberg

  1. Come si era già considerato. Prosperity Guardian ed Aspides sono destinate a fallire. Non basteranno tre navi e qualche caccia a spazzare via un movimento di resistenza, ora di fatto una intera nazione, ben organizzato e militarizzato. Sarà L’ EU di burattini sionisti esaltato a pagarne il prezzo. E ci buttano via altri milioni che costano queste inutili operazioni. Falliti incapaci.

  2. Ho visto le parate delle FF. AA. Yemenite a Sana’a ………………………………. durano ore ! !00.000 militari ………. e la parte finale ………………. missili di tutti i tipi, droni di tutti i tipi …………………………. un arsenale da paura ! In più sono una Popolazione guerriera di antiche tradizioni ! I rozzi anglosassoni, non hanno né i mezzi moderni allo stato dell’arte, né il materiale umano combattivo, dunque le loro fondamenta sono sulla sabbia. La sconfitta è evidente. Gli anglosassoni sono morti e continuano a morire; di sicuro non riescono a fermate le squadriglie di droni kamikaze e missili antinave.

    1. Ciao Armin, ho letto sul t- thank sionista SWwar che stanno pensando all’ opzione commando paracadutisti seals od R.M.. il che vuol dire che lo stanno già facendo. Ma non mi pare che ci riescano. TU CHIAMALI SE VUOI SCEMONI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM