Quattro morti mentre un uomo armato apre il fuoco in un centro commerciale russo

Quattro persone sono morte in una sparatoria mortale in un centro commerciale in Russia.

Un uomo ha aperto il fuoco in un centro commerciale nella città di Krymsk, nel sud della Russia, hanno riferito le agenzie di stampa statali russe, citando le forze dell’ordine locali e l’ufficio del procuratore.

L’agenzia di stampa russa TASS ha detto che i quattro morti includevano l’uomo armato. Krymsk è una piccola città nella regione meridionale di Krasnodar, in Russia, vicino alla penisola di Crimea, parte integrata alla Federazione Russa dal 2014.
Ricordiamo che l’incidente è avvenuto oggi nei pressi del centro commerciale «Slavyansky». È preliminarmente accertato che poco prima dello stato di emergenza l’uomo ha perso in tribunale contro l’ex moglie. Dopo l’incontro, ha iniziato a perseguire l’ex moglie.

https://www.youtube.com/watch?v=DHpdbiaHWjg

Vicino al centro commerciale, un passante ha difeso la donna e l’uomo Kuban gli ha sparato. Quindi l’aggressore è andato nella casa dove vive suo figlio e si è tolto la vita. Si sa anche che un’altra persona è rimasta ferita.

Al momento, le forze dell’ordine stanno lavorando sul luogo della tragedia. Sulla base dei risultati dell’audit, la questione dell’avvio di un procedimento penale sarà risolta.

Fonte: Ria Fan.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM