QUANTO È “FORTUNATA” L’Italia ad AVERE MATTEO SALVINI?

La promessa dell’UE di uguaglianza in economia e giustizia per tutti non è solo la messa a punto di una enorme truffa.. Da nessuna parte questo è più evidente che in Italia, dove il nuovo vice primo ministro e ministro degli interni Matteo Salvini sta combattendo contro un sistema di democrazia iniqua.

Il Partito della Lega di Salvini ha appena infranto le porte della piazzaforte dei banchieri europei sulla politica nella zona euro, strappando il 34% dei voti al Parlamento europeo. Rispecchiando la tendenza in Grecia, dove al partito di Alexis Tsipras è stato chiesto di ripulire i loro banchi collettivi dai conservatori, l’Italia è semplicemente stufa di Bruxelles e dei servitori dell’ordine mondiale neo-liberal. In tutta l’Eurozona, i partiti tradizionalmente potenti di centro-sinistra e centro-destra hanno subito enormi perdite elettorali per l’avanzare di ideologie come quella di Salvini, un politico di 46 anni.

Mentre le formazioni “perdenti” che una volta si erano schierate sotto il maestro della mediocrità politica e del burocratismo dei banchieri lussemburghesi, Jean-Claude Juncker, l’influenza di Salvini è cresciuta mentre cementava le alleanze con leader come la francese Marine Le Pen, che i francesi desiderano aver eletto contro il servitore dei Rothschild, Emmanual Macron. E mentre l’ordine liberal di passaggio piagnucola sul fatto che Salvini sarebbe un nuovo Benito Mussolini, resta il fatto che la sinistra moderata di gran lunga ha voltato le spalle alle persone della maggior parte dell’Europa dove esistone vaste sacche di povertà. In una recente manifestazione a Milano, Salvini ha parlato del fango delle persone di sinistra che etichettano tutti i conservatori come “di estrema destra o fascisti”:

“In questa piazza non ci sono estremisti. Non ci sono razzisti. Non ci sono fascisti, ” ha detto Salvini.

Dalla Romania al Portogallo, l’austerità e il debito pubblico hanno messo a nudo il favoritismo dell’accordo che l’UE ha dimostrato verso Germania, Francia e ai loro partner satelliti. La verità dell’ondata populista in Europa si spiega con il fallimento dell’Eurozona – fine della storia. Le allusioni a Salvini o alla francese Le Pen come naziste derivano dalla leadership di quello che ho chiamato il “Quarto Reich”, che ha condotto il “blitzkrieg” economico dai passi della Russia alla Grecia, all’Italia, alla Spagna e al di fuori dell’Irlanda.

Alla fine della giornata, Matteo Salvini assomiglia più a un salvatore del 21esimo secolo dell’eredità del popolo italiano che a un certo Duce di cui i veri neofascisti dicono bene . Non mi addentrerò nella privatizzazione dei beni dell’Italia, i banchieri di Lussemburgo e Francoforte vogliono andare sulla vendita in blocco. Chiunque studi gli uomini e le donne della finanza del FMI, della Banca Mondiale e dei Rothschild sa che i pirati assetati di profitti vogliono privatizzare tutto dall’Acropoli di Atene, al Colosseo a Roma. Questa notizia sulla Banca centrale europea (BCE) che minaccia di aumentare il rapporto debito / PIL dell’Italia se più non viene “pagata” attraverso la privatizzazione, mi ricorda che i sicari della mafia che torcono le dita ai debitori su un prestito erogato a strozzo. Questo è il modo in cui il gioco funziona nell’UE.

Moscovici con Junker

La veemenza con cui le élite bancarie perseguono ora l’Italia sembra poco opportuna. La Grecia ha venduto miliardi di beni statali, schiacciato il popolo con tasse e austerità incredibili, e ora che i cittadini ne hanno abbastanza sembra la logica dei banchieri di voler”raddoppiare” con l’Italia e le altre nazioni indebitate. Non sono un economista, ma la visione macroscopica di queste cose porta al male del supercapitalismo e della crescita necessaria.

Gli imperi elitari ai “margini” dei governi, come quello dei Rothschild, dipendono dal fatto che entrambi debbano strappare la Russia di Putin per ottenere più risorse in gioco o debbono mungere a secco la sfortunata cittadinanza europea. Questo è il motivo per cui penso a leader come Salvini e Le Pen come l’ultima speranza. In Grecia, resta da vedere se la gente qui o meno possa persino trovare un eroe che combatta contro l’oppressione del sistema. Il successore di Tsipras potrebbe battere per la stessa squadra.

Sergei Leonov

10 Commenti

  • kaius
    5 Giugno 2019

    La colpa e’ solo nostra che siamo arrivati a questo punto,non riesco proprio a capire come abbiamo fatto questi sporchi satanassi dal 68 in poi a distruggere sia mentalmente che spiritualmente una civilta’ intera.
    Siamo arrivati al punto in cui ”discutiamo” sull infanticidio,sulle parafilie,su una colonizzazione da parte dei musulmani e perfino sul suicidio assistito.
    In tempi normali c era la pena di morte accompagnata dal linciaggio pubblico per chi osava solo pensare alle schifezze scritte sopra.
    Oggi invece ci dobbiamo affidare a Salvini ed essere succubi di questi degenerati mentali che per di piu’ sono fieremente supportati dalle masse!
    Sodoma e Gomorra erano dilettanti in confronto all occidente del ventunesimo secolo,che Dio la mandi buona a chi ha ancora un pizzico di ragione in testa.

  • Orazio
    5 Giugno 2019

    Solamente l’estrema destra, porterà all’uscita dall’Euro e dall’Europa.
    Purtroppo abbiamo un popolino, che è stato gabbato in tutti i modi possibili e immaginabili.
    E’ bastato dire fascisti, per chiudere quel poco cervello che vi era.
    Tutti i partiti poco o tanto stanno facendo solamente finta di uscire.

    • piero deola
      6 Giugno 2019

      Non certo la destra di Berlusconi. L’unica speranza è la Le Pen ma sembra che i francesi non capiscano più una pippa e confondono il loro avvenire con l’antisemitismo non lei non manifesta più. Scegliere comunque fra 20 milioni di direttori del mondo e della finanza e 7 miliardi di disperati.

  • Gaetano
    5 Giugno 2019

    Salvini ce l’ messa tutta, ma purtroppo per lui (e per l’Italia) è assurto a una specie di clone di Don Chisciotte, combatte contro i mulini a vento. (neppure Orban lo appoggia)
    Mi spiace constatarlo ma il ministro Salvini non ha la stoffa ne dello statista ne del rivoluzionario, in parole povere non ha le oo.

  • Cagliostro
    6 Giugno 2019

    Se il popolo italiano spera in salvini, puo gia cominciare a scavarsi la fossa, un politico di 46 anni che non ha mai mantenuto e dico mai, un qualsivoglia impegno mai lavorato un giorno intero, mai lavorato come giornalista e ancor meno come ministro dell’interno, le sue smargiassate contro l’europa hanno lo spessore di una cartina da sigarette,
    Esattamente come le promesse fatte di rimpatriare 600 k di africani,
    Salvini colui che in visita a bibi dichiaro che gli hezbollah erano solo dei terroristi,

  • PESCE ERNESTO
    6 Giugno 2019

    QUESTO FOTO DI SALvini NON PIACE AL SUO AMICO ULTRA-SIONISTA-NAZISTA NETANIYAHU

  • Eugenio Orso
    6 Giugno 2019

    Salvini combatte veramente per noi, oppure lecca il culo a Trump e a Netanyauh?
    Ricodate che l’ominicchio in questione tuonava per l’uscita dell’Italia dall’euro e per l’abolizione (nuda e cruda) dell’infame fornero …
    Oggi che Salvino il furbino è al governo (con il placet segreto dell’élite) siamo ancora nella trappola mortale dell’euro e la fornero è ancora in vigore.
    Fra non molto, la manovra correttiva del governo di 10 miliardi (almeno) “suggerita” dagli sciacalli della commissione europoide … Magari anche l’imu sulla prima casa e – perché no? – l’aumento dell’IVA.
    Basta questo o serve altro?

    Cari saluti

    • Silvia
      8 Giugno 2019

      Lei, che e’ molto piu’ intelligente di Salvini, potrebbe spiegarci come si fa a uscire dall’Euro senza andare in bancarotta?

  • Idea3online
    6 Giugno 2019

    EUGENIO ORSO hai detto tutto.

    Ma gli esseri umani hanno paura di morire, ed ecco che la speranza è Salvini. Ma forse è giusto che le masse siano canalizzate perchè farebbero più danni dell’Elite. Che l’Elite abbia voluto sostituirsi a Dio è sotto gli occhi di tutti, in quanto hanno ridotto letteralmente a una merda quel bellissimo pianeta Terra.

  • Mardunolbo
    7 Giugno 2019

    Quando si sta per annegare ci si aggrappa a tutto quello che galleggia….Senza stare a disquisire se puzza più o meno. Questa è la situazione !

Inserisci un Commento

*

code