Putin si domanda se l’Occidente ritiene che in Russia ci siano “idioti”

di Elena Semionova.

Vladimir Putin ha ricordato che non è stata la Russia a ritirarsi dagli accordi internazionali e che non è la Russia che dispone di un’intera rete di basi militari in tutto il mondo. Rispondendo a una domanda di un giornalista della BBC , questi gli ha chiesto perché l’Occidente ha preso i russi “per idioti”.

Durante la sua grande conferenza stampa annuale tenutasi per la 16a volta questo giovedì, 17 dicembre, il presidente russo ha commentato le affermazioni dell’Occidente riguardo al suo paese e relative al campo militare. Ha ricordato che gli Stati Uniti si sono gradualmente ritirati da diversi accordi internazionali, in particolare il trattato ABM (missili antibalistici) e quello sulle forze nucleari a raggio intermedio ( FNI ).

«Poi hanno lasciato il trattato Cieli aperti. Cosa ci resta? Non voglio farti questa domanda, ma cosa dobbiamo fare in questo contesto? Lasciarlo com’è? Tu, come paese della NATO, sorvolerai il nostro paese e trasmetterai tutto al partner americano. E noi, dobbiamo essere privati ​​di questa opzione per il territorio americano? Sei intelligente, ma perché ci prendi per idioti? Perché pensi che non possiamo analizzare cose così basilari? ». Questa la risposta di Vladimir Putin al giornalista della BBC che gli ha chiesto se la Russia si sentisse responsabile per il deterioramento dei rapporti con l’Occidente.

Inoltre, il presidente russo ha menzionato l’esistenza di altre questioni che sollevano la preoccupazione della Russia, in particolare la possibile estensione del trattato New Start .
Chi è chi ?

Putin conferenza stampa

Vladimir Putin ha inoltre ricordato che gli Stati Uniti hanno una vasta rete di basi militari in tutto il mondo (circa un migliaio).

“Allora rispondi alla tua domanda: chi è bianco e lanoso, e chi è pungente e aggressivo.” Abbiamo due-tre basi di spiegamento, per di più sugli asset a rischio terroristico: in Kirghizistan, in Tagikistan, in Siria. […] Sai qual è il nostro budget militare? 46 miliardi. Quello del Regno Unito è molto più ampio e negli Stati Uniti è di 770 miliardi ”. Fate voi il confronto.

Fonte: https://fr.sputniknews.com/russia

Traduzione: L.Lago

17 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 06:44h, 19 Dicembre Rispondi

    no, i russi non sono proprio dei giuli

    • giulio
      Inserito alle 22:55h, 19 Dicembre Rispondi

      sicuramente non sono dei nazisti beduini come gli atlas.

  • Leopardo
    Inserito alle 07:55h, 19 Dicembre Rispondi

    Secondo il mio punto di vista, Trump, che sarà riconfermato presidente, dovrebbe essere più accomodante con Putin. Del resto, il maggior nemico per entrambi, oltre che per l’ Europa, è la Cina. Questa infatti, grazie al capitale askenazita, ha fatto passi da gigante e la sua voce si farà sempre più grossa ed insolente.

    • atlas
      Inserito alle 10:19h, 19 Dicembre Rispondi

      quì spiega tanto, dentro il laboratorio di Wuhan c’era l’OMS con Francia e GB … già dal 2014

      https://vk.com/video622198499_456239055

      • atlas
        Inserito alle 10:25h, 19 Dicembre Rispondi

        questi del sito/giulio scrivono tanto della Cina come se fosse “un’opposizione”, ma la Cina si è venduta da tempo ai Rothshild e ai suoi piani

        – chi versa il sangue dei goym (chi uccide i goym), offre un sacrificio a dio
        talmud, Jalqut Simeoni.

        – i giudei sono esseri umani; le altre persone del mondo non sono esseri umani, ma bestie
        Baba Mezia

        • giulio
          Inserito alle 23:03h, 19 Dicembre Rispondi

          magari questo sito fosse davvero mio! avrei sbattuto fuori da un bel pezzo un infame diffamatore e imbroglione come il beduino atlas.

        • giulio
          Inserito alle 23:11h, 19 Dicembre Rispondi

          agli imbroglioni come gli atlas non piace lo sciita Iran e non piace neppure la cina…a lui – a chiacchiere – piace solo Putin (e naturalmente lavrov) che però, per sua sventura, è stretto alleato proprio di iran e cina!
          Insomma gli atlas vivono un conflitto interiore insormontabile del tipo di quello ben descritto da un altro articolo qui sopra:
          https://www.controinformazione.info/cosa-ce-di-peggio-del-conflitto-la-sua-negazione/ che gli atlas non leggono per paura di guardarsi allo specchio!

  • giorgio
    Inserito alle 12:12h, 19 Dicembre Rispondi

    Per chi critica la Cina, che si sarebbe venduta ai sionisti ( ! ) …..
    che dobbiamo fare ? Schierarci con gli anglo americani dai quali siamo occupati da 75 anni ?
    Il sistema sociale cinese potrà non piacere (per motivi culturali, ideologici, religiosi ecc.) ma è un pilastro della resistenza allo strapotere del liberismo mercantile anglo americano che in Cina non può rovesciare governi e affamare il popolo disponendo a piacimento della struttura produttiva …. e non può imporre ai cinesi le altre piacevolezze “occidentali”, disoccupazione, precariato, droghe, lgbt ecc. …..
    Si devono fare passi insieme anche a chi differisce da noi se l’obiettivo finale è comune (la distruzione del dominio anglo americano sionista) …

    • rossi
      Inserito alle 13:33h, 19 Dicembre Rispondi

      GIORGIO hai perfettamente ragione….. e chi non ci arriva o è stupido o non è figlio di Maria

    • Teoclimeno
      Inserito alle 18:06h, 19 Dicembre Rispondi

      Egregio Signor GIORGIO, abbiamo le medesime visioni. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • eusebio
    Inserito alle 18:53h, 19 Dicembre Rispondi

    La Russia nelle ultime ore è stata perfino accusata da Pompeo di essere dietro gli attacchi hacker contro molte istituzioni governative USA, ormai negli USA i russi vengono accusati di tutto e da tutti, specie dai dem, mentre i repubblicani preferiscono i cinesi.
    Sicuramente è comico che Russia e Cina, che assieme all’Iran sono circondate da basi militari USA da tutte le parti, vengano accusate di aggressività da chi è il primo ad effettuare una politica imperialista e predatoria ai danni di chiunque, anche i loro stessi popoli angariati dalle loro classi dirigenti neoliberiste avide e corrotte.
    Basta vedere come hanno ridotto la povera Ucraina, con un debito estero di 80 miliardi di dollari su 160 di PIL in drammatico calo, spolpata perfino dalla Turchia che gli vende scalcagnate motovedette e ancora più scalcagnati droni, che in Siria non appena i russi hanno implementato le batterie di S-300 e affini sono stati abbattuti in massa.
    Ormai l’Ucraina è tecnicamente fallita, ha piazzato dei bond sui mercati finanziari per poche centinaia di milioni di dollari per pagare gli enormi interessi sul debito estero, l’FMI gli aveva accordato un prestito di 5 miliardi di dollari di cui gli era stata concessa una tranche di 2,1 miliardi principalmente per restituire i prestiti precedenti.
    L’Ucraina è un paese distrutto, circondato da truppe russe da tutte le parti, sud in Crimea, ovest in Transnistria, nord adesso in Bielorussia, est direttamente dal territorio russo, ai politici di Kiev non resta che scappare ad ovest e restituire il potere a Yanukovich.

  • michele
    Inserito alle 18:59h, 19 Dicembre Rispondi

    Il sistema sociale cinese potrà non piacere (per motivi culturali, ideologici, religiosi ecc.) ma è un pilastro della resistenza allo strapotere del liberismo mercantile
    la cina ha avuto accesso a tutta la tecnologia occidentale…..delocalizzata da decisori occidentali……..prendendoci in giro dicendo che delocalizzavano produzioni a basso valore tecnologico………
    la cina sguazza in pieno nel liberismo mercantile e finanziario.
    e qua nel (una volta) nostro paese i bar mercerie laboratori cinesi hanno privilegi fiscali e altro (frutto di accordi nascosti al popolo italiano) che le nostre imprese non possono avere…..chissà perchè!

  • Giorgio
    Inserito alle 19:48h, 19 Dicembre Rispondi

    In Cina il liberismo mercantile e finanziario non rovescia governi tramite il FMI, la Banca Mondiale …. lo spread ecc.
    e il loro mercato interno è sotto controllo statale, i settori fondamentali dell’economia sono in totale mano pubblica …
    Inoltre la Cina non sanziona stati considerati nemici, non rovescia governi con rivoluzioni colorate, nè attacca militarmente alcuno, nè servendosi di mercenari nè direttamente ….. senza contare che in Cina non esiste disoccupazione di massa nè precariato nè senzatetto ecc.
    Non mi sembrano cose da poco ….. ma cè chi preferisce vivere da schiavo nel “paradiso” occidentale ….

    • Teoclimeno
      Inserito alle 02:54h, 20 Dicembre Rispondi

      Egregio Signor GIORGIO, lei è come se fosse il mio alter ego, e quindi potrei anche smettere di commentare. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • giorgio
    Inserito alle 09:54h, 20 Dicembre Rispondi

    Sig. Teoclimeno per carattere mi piace mettere l’accento su ciò che accomuna le persone e non su ciò che le divide, salvo che non appartengano alla schiera di ammiratori del sistema nel quale viviamo ….. tra lei e me ci saranno certamente alcune differenze, ma di sicuro marginali, magari saranno gusti musicali o gastronomici o altro, dovute all’ambiente nel quale si è vissuti e cresciuti e a tendenze caratteriali innate…
    differenze che sono parte integrante di un individuo, ma non sono socialmente rilevanti ….. e non impediscono di condividere principi fondamentali e visione del mondo …. ricambio i saluti.

    • atlas
      Inserito alle 11:23h, 20 Dicembre Rispondi

      non è il sistema cinese che non piace (io AMO la Corea del nord), ma si naviga in rete, ci si informa, si riflette. E mi sono convinto che si sono venduti, corrotti. O se più ti fa piacere, le commistioni che hanno con l”‘occidente” li ha inquinati, è un fatto

      poi io posso anche crepare domani, ma se saremo ancora quì vivi io ti scrivo che usa e Cina difficilmente entreranno in guerra direttamente militare. Con la Russia è invece altamente probabile

      riguardo al sistema democratico di Roma la mia intuizione è che non si fermeranno davanti a nulla nel procedere verso il male, il fine della massoneria è quello di arrivare a seviziare per regola l’innocente. Rastrellamenti e perquisizioni di militari saranno ordinari nei prossimi tempi non più lontani. In questo caso non potremo invece leggerci perchè IO non mi farò prendere vivo

  • giorgio
    Inserito alle 11:41h, 20 Dicembre Rispondi

    Condivido, Atlas, che la Corea del Nord è molto più refrattaria della Cina “all’inquinamento” occidentale, e di conseguenza la preferisco come modello di società …… ed è anche verissimo che il confronto militare è più prossimo con la Russia che con la Cina, almeno a breve scadenza …..
    Quanto a rastrellamenti e perquisizioni non sarai il solo a non farti prendere vivo ……

Inserisci un Commento