Putin: Quello di Gaza è come l’Assedio di Leningrado

Putin equipara l’assedio “inaccettabile” di Gaza all’assedio nazista di Leningrado
l presidente della Russia equipara l’assedio israeliano imposto a Gaza all’assedio di Leningrado effettuato dalla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale.

“Questo è inaccettabile. “Lì vivono più di due milioni di persone “, ha detto venerdì il presidente russo Vladimir Putin durante una conferenza stampa in Kirghizistan, sottolineando che Israele si prepara a fare qualcosa a Gaza “paragonabile all’assedio di Leningrado”.
Riferendosi agli incessanti bombardamenti israeliani su Gaza e al blocco della Striscia, Putin ha denunciato i “metodi piuttosto brutali” dei sionisti.

In precedenza, il capo di Stato russo aveva dichiarato che la situazione attuale è il risultato diretto delle politiche fallimentari degli Stati Uniti nella regione dell’Asia occidentale e aveva accusato gli Stati Uniti di “monopolizzare” il processo di dialogo “senza tenere conto degli interessi fondamentali del popolo palestinese”.
Secondo il Ministero della Sanità palestinese, gli attacchi israeliani sulla Gaza assediata hanno provocato almeno 1.900 morti, tra cui 614 bambini e 370 donne, e altri 7.696 feriti.

Oltre a lanciare attacchi indiscriminati e brutali, Israele ha imposto “un assedio totale” a Gaza, privando i residenti dell’enclave costiera di acqua, elettricità, cibo e carburante come “punizione collettiva”, cosa che ha denunciato lunedì. Rights Watch (HRW), è “un crimine di guerra”.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Putin: Quello di Gaza è come l’Assedio di Leningrado

  1. Questa guerra potrebbe essere fatale all’entità sionista, per rimpolpare l’esercito ha dovuto raccattare riservisti presso le anemiche diaspore euroamericane con doppia cittadinanza, segno che molti ex cittadini se ne sono andati e hanno rinunciato alla cittadinanza.
    L’IDF è malandato e poco addestrato, durante gli scontri con Hamas e Hezbollah diversi suoi reparti si sono sparati tra loro con perdite, molte attrezzature si sono danneggiate perchè usate male, solo la superiorità aerea che permette di massacrare i civili è netta però ieri Hamas ha abbattuto un elicottero da trasporto facendo 50 vittime e forse Hezbollah ha abbattuto un F-16.
    Sembra che questa guerra sia stata voluta dal vecchio premier pluriprocessato con le orecchie a sventola per salvarsi la buccia e lo si capisce da come i media e i politici occidentali sono da lui gestiti in modo militare, i giornalisti con la papalina in testa controllano capillarmente il discorso in ogni singolo paese e fanno passare solo le loro veline che pare escano direttamente dall’ufficio del premier a Tel Aviv, il fatto che Putin sia il nemico numero uno del suddetto premier è dimostrato dai tentativi sia di farlo arrestare fuori dalla Russia che di non riconoscerlo a livello internazionale dopo la sua rielezione nel 2024.
    Anche la Cina si è smarcata dall’entità sionista, un diplomatico sionista è stato accoltellato a Pechino forse per vendetta per l’ambasciatore cinese misteriosamente morto a Tel Aviv un paio di anni fa, gli USA sono completamente sottomessi ma molti commentatori bianchi di destra sui social sono sempre più antisemiti.
    Con il declino del protestantesimo e la secolarizzazione della popolazione bianca gli ebrei non vengono più visti come fratelli maggiori ma per quello che sono veramente, ovvero doppie, false e vigliacche sanguisughe.
    Noi latini come eredi della civiltà romana abbiamo conosciuto i loro parenti etnici più stretti, i punici, molto simili a loro e i romani li distrussero, come poi infersero solenni lezioni ai loro antenati in Palestina.
    Oggi il molto più giovane popolo americano comincia ad inquadrarli nella loro giusta luce.

    1. Tutto condivisibile, ma si dà in caso che il privatamente armatissimo popolo americano e perciò temutissimo dalle oligarchie Usa, è semplicemente disinformato, sempre più impoverito, sempre più secolarizzato salvo che nel cuore del suo territorio e sempre più scontento dell’amministrazione Biden. Sono anch’essi vittime dell’oligarchia satanista che ha occupato i gangli vitali del loro paese e quelli dell’occidente collettivo. Forse otterrano la loro vittoria quando il mondo in rivolta otterrà la sua a meno che non si sveglino prima in un sussulto di orgoglio. Ma anche quella vittoria sarà amara perché i satanisti avranno comunque ottenuto la semidistruzione del consorzio umano del pianeta.

  2. I veri nazisti sono i sionisti. Il popolo più crudele sulla faccia della terra. Per questo sono sempre stati scacciati da ogni terra …. nessuno li voleva. Ci sarà un motivo, no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM