Putin minaccia di ritorsioni: la risposta dura e rapida della Russia spaventa l’Occidente

Il messaggio all’Assemblea federale del presidente russo Vladimir Putin, come previsto, ha causato una tempesta di emozioni all’estero. In occidente hanno seguito da vicino ogni parola del capo del Cremlino. La performance ha lasciato un’impressione indelebile sui politici occidentali affetti da “russofobia”.

Bloomberg ha pubblicato un articolo “Putin avverte di ritorsioni per aver oltrepassato la linea rossa della Russia “. Gli autori del materiale notano che il leader russo ha minacciato “una risposta dura e rapida” in caso di provocazioni.

A proposito, Vladimir Putin non ha individuato nessuno in particolare. Ha trovato un esempio più diplomatico e ha ricordato il lavoro di Rudyard Kipling “Il libro della giungla”, mettendo a confronto i nemici della Russia con i personaggi negativi la tigre Sherkhan e il suo scagnozzo lo sciacallo Tabaki.
“Si aggrappano alla Russia qua e là senza motivo. E, naturalmente, intorno a loro immediatamente, come intorno a Sher Khan, girano tutti i tipi di piccoli mostriciattoli. Tutto è come quello che accaade nel romanzo di Kipling. Urla per placare il loro sovrano. Kipling è un grande scrittore ”, ha detto Putin

Putin con gli ufficiali

Ci comportiamo con moderazione, modestamente, spesso non rispondiamo a una schietta maleducazione, vogliamo avere buoni rapporti. Non vogliamo bruciare ponti, ma (se necessario) la risposta della Russia sarà rapida, asimmetrica e dura.
Spero che nessuno pensi di oltrepassare la linea rossa nei confronti della Russia. E dove avverrà, determineremo noi stessi ”, ha riassunto il presidente Putin.

Questa frase ha notevolmente stimolato l’Occidente. E gli autori di Bloomberg non senza ragione, nel contesto del discorso del presidente russo, hanno accennato alle proteste scoordinate maanifestate a sostegno di Alexei Navalny. Si ha la sensazione che il materiale sia stato preparato in anticipo. Dovevi solo tirare fuori una frase pratica e usarla come slogan.

” (Putin) Ha parlato durante la dispersione delle proteste dell’opposizione in cui chiedevano il rilascio del critico del Cremlino imprigionato, Alexei Navalny”, ha scritto Bloomberg.

Gli autori del materiale, nel loro modo abituale, non si sono preoccupati di verificare se ci fosse overclock o un accenno di esso. Questo è dovuto all’impossibilità di presentare prove. In effetti, in questo momento, il team FBK * non è stato in grado di portare in piazza il mezzo milione di persone dichiarate per “il più grande raduno”.

Fonte: Rusvesna.ru

Traduzione: Sergei Leonov

34 Commenti
  • Eugenio Orso
    Inserito alle 12:24h, 22 Aprile Rispondi

    E’ venuto il tempo per la Russia di mostrare i muscoli agli sciacalli occidentaoidi, rispondendo (almeno) colpo su colpo?
    Spero vivamente che sia così.

    Cari saluti

    • Sandro
      Inserito alle 14:21h, 22 Aprile Rispondi

      Il bidè-n americano non ha nulla da perdere. Il vecchietto è alla fine del suo percorso. I posteri (personali)? Figli e nipoti? Un menefreghismo totale lo invade, come si conviene, da millenni, ai bipedi della strada. Spero che Putin ne tenga presente e aggiri intelligentemente la provocazione. Per tal menefreghismo, soprattutto, abbiamo indotto un elettricista a pensar di alleggerire sensibilmente con un agente privo di peso e consistenza, un gravame di membra umane non più sopportabile per l’equilibrio dell’ecosistema pari a 455* milioni di tonnellate.
      * 7 miliardi (di individui) x 65 (peso medio in kg. per unità) : 1000 (t.)

  • ALTER
    Inserito alle 12:58h, 22 Aprile Rispondi

    Sul sito ufficiale dell’ambasciata americana in Italia pare che vengono sconsigliati i viaggi verso l’Italia per via del Covid-19 e per il terrorismo. Un Putin “definito assassino” e piuttosto irritato e un paese con diverse basi americane sul territorio, puo’ in qualche modo peggiorare la situazione?

    • atlas
      Inserito alle 00:40h, 23 Aprile Rispondi

      se la Russia distrugge Aviano ci toglie di mezzo anche l’eurogendfor

  • La soluzione
    Inserito alle 13:06h, 22 Aprile Rispondi

    Ovvio che nessuna nazione può essere offesa e incolpato per idiozie e falsificazioni da idioti occidentali. A questo punto Putin è un presidente degno del suo ruolo. Se l’occidente crede di fare quello che vuole penso che non ha le palle per dichiarare querra. Che tralaltro non si capisce il motivo. In questo contesto l’america subira una distruzione totale, anche se la Russia subirà danni l’america sarà una nazione di zombi. Non so se gli conviene. Loro sperano che una guerra sia solo in Europa, ma sono convinto che i mandanti non avranno tempo di pentirsi come disse Putin. Per cui gli idioti occidentali riflettano bene.

    • Sandro
      Inserito alle 19:49h, 22 Aprile Rispondi

      “Che tra l’altro non si capisce il motivo.”

      Eccolo:
      Non sempre, ma di norma un presidente diviene tale per la natura del suo carattere. Un carattere privo di personalità, pavido, disposto a subire qualsiasi sopruso con apparente disinvoltura purché gli venga concesso, passo dopo passo, qualche briciola di ciò che brama e cioè una parvenza di incisività sul prossimo, essendo incapace di disciplinare la propria persona. L’ossequènza deve essere continuativa e costante nel tempo, a garanzia delle prestazioni; questo il motivo per cui taluni sono nominati presidenti in tarda età. E’ indicativo il fatto che solo presidenti non anziani vengono talvolta uccisi come anche relativamente giovani politici che lo possono divenire per meriti socialmente apprezzabili.

      Questi soggetti, facilmente manipolabili, sono ideali per la classe dirigente che non di rado li erge a presidente/responsabile di un qualsiasi ordinamento. Costoro, però, possono essere pericolosi per gli stessi manipolatori. Quest’ultimi non sanno che gente che sempre è stata snobbata per le proprie inettitudini, quando qualche attenzione gli si concede (non in ragione ma per convenienza), può agire, rapita da deliri di onnipotenza, in modo scellerato con gravi ripercussioni anche collettive.

      Donne al comando, non per nulla, divengono, di norma, irrimediabilmente malvagie ed intolleranti. Le donne in divisa sono notoriamente spietate.

      • Ben
        Inserito alle 21:39h, 22 Aprile Rispondi

        Storie. Se andiamo a vedere la somma degli atti di malvagità e intolleranza, sono stati perpetrati al 95% dagli uomini; la spietatezza e la violenza è una prerogativa degli uomini, le torture agli animali indifesi sono una pratica comune dei ragazzi maschi, le sanguinarie lotte tra cani sono create da maschi. Ecc..
        Quanto detto riguarda gli uomini, non le donne.

        • Sandro
          Inserito alle 00:01h, 23 Aprile Rispondi

          Credo di essermi ben spiegato. E’ indubbio ciò che sostieni, anche perché diversamente non potrebbe essere. Le donne, infatti, essendo state relegate da sempre, ad eccezione di questi ultimi tempi per ragioni squisitamente strumentali, ai propri ruoli naturali di inestimabile valore sociale, consistenti nel figliare e all’allevamento della prole, non avrebbero potuto, pur volendo, perseguire quei crimini portati a termine da taluni loro simili di sesso maschile.

          Ora, qualcuno, al fine di perfezionare quei crimini di cui solo egli può vantare, fa indossare alla sua femmina abiti (divise militari) che possono solo ridicolizzare la propria natura. Ecco, allora, che queste illuse non essendo avvezze a percepire il peso dell’autorevolezza che le si concede, eccedono in decisioni errate per imperizia senza alcun ripensamento opportuno dovuto al timore che un riesame del provvedimento posto, possa mettere in luce l’inidoneità ai compiti assegnati.

          • Fratello Marcus
            Inserito alle 21:37h, 23 Aprile

            @SANDRO

            In India le donne, anche di casta superiore, non avevano una loro iniziazione; esse non appartenevano alla comunità sacrale dei nobili (degli ârya) che per via del loro padre prima delle nozze e, dopo, per via del loro sposo, che era anche il capo mistico della famiglia.
            Nell’ Ellade dorica la donna, in utta la sua vita, non aveva un suo diritto; da nubile il suo Signore e il suo dio era il padre.
            A Roma, in conformità ad una spiritualità di tipo affine, la donna, lungi dall’ esser “la pari” dell’uomo, era assimilata giuridicamente ad una figlia di suo marito (filiae loco) e ad una sorella dei suoi stessi figli (sororis loco); da fanciulla essa era sotto la ‘potestas’ del padre, duce e sacerdote della sua ‘gens’; da sposa, nel matrimonio comune essa era, secondo una rude espressione, ‘in manum viri’.

          • Sandro
            Inserito alle 10:18h, 24 Aprile

            Per FRAELLO MARCUS

            Donna sempre assoggettata? Dunque, libera di esprimersi nel suo ruolo naturale? Ma si, diamole la facoltà di emanciparsi (*1) di liberarsi dalla condizione di sottomissione e asservimento alla sua natura.

            Però poi succedono cose strane per cui ad una di esse, che ha seguito assiduamente un corso per l’emancipazione femminile (*2), ho dovuto presentare
            questi pochi righi nel TENTATIVO – talvolta snobbo la realtà nel voler essere ottimista – di farle comprendere la fonte del suo disagio esistenziale.

            (1*) non so se si scorge il non senso della proposta – “…diamole la facoltà….” = facciamo in modo che…= costruiamole una forma – adatta – di emancipazione.
            (*2) si, hai letto bene, presso l’università di Roma, intorno al 1980, si offrivano, gratuitamente, corsi di emancipazione femminile finanziati dal contribuente, dunque anche da me.
            (3*) Dal “libro della giungla” “….uomo, voglio essere come te”)

            EMANCIPAZIONE
            (più propriamente “equiparazione”) (3)*

            Donna, perché mi osservi bramosa?

            Cosa chiedi che non hai?

            E’ poca cosa partorire l’uomo?

            Decidere la storia?

            Cesellare il mondo?

            Cambiare il vortice in brezza?

            Quale inquietudine ti ha armato la bocca?

            Io so, è una parola l’ardente desio; per essa un angelo non fu più.
            Ma io per pietà taccio.

            Zaratustra:  l’animo dell’uomo è profondo, la sua corrente scroscia in sotterranee caverne: la donna intuisce la sua forza, ma non la comprende.

      • Mardunolbo
        Inserito alle 23:56h, 22 Aprile Rispondi

        Ben scritto Sandro ! Verità che approvo !

        • Kaius
          Inserito alle 00:28h, 23 Aprile Rispondi

          Però non è giusto dire che l unico scopo della donna è figliare,sarebbe come dire che l unico scopo del maschio è ingravidare le femmine.
          È errato e offensivo.
          Se l’uomo è una macchina la donna è il motore di quest ultimo.
          Non importa quanto sia potente una macchina,ha pur sempre bisogno di un motore altrettanto potente.
          Perciò è bene per la macchina(l uomo)proteggere il proprio motore(la donna),come così per il motore dia meglio far funzionare al meglio la macchina altrimenti faranno entrambi una brutta fine.

  • mondo falso
    Inserito alle 14:06h, 22 Aprile Rispondi

    Putin non ti fare problemi a distruggere l’occidente tanto fa tutto schifo qua in occidente

  • Farouq
    Inserito alle 14:28h, 22 Aprile Rispondi

    Questa farsa prima o poi finirà

    È evidente che il confronto è tra la Russia e gli israeliani che continuano ad usare i loro schiavi contro la Russia responsabile della loro immobilità in Medio Oriente

    Le novità saranno in Siria dove Putin farà la sua mossa migliore

    Aspettate eventi molto importanti sul fronte mediorientale

  • Hannibal7
    Inserito alle 15:45h, 22 Aprile Rispondi

    Non capisco
    Non capisco proprio il comportamento di Putin
    Ha usato parole decise verso le provocazioni occidentali intimando a “linee rosse” da non oltrepassare altrimenti bla bla bla ecc…
    Eppure poco fa,su un altro sito,leggo che da sabato 24 aprile comincerà il ritiro dell’esercito russo dai confini ucraini con la motivazione che….era tutta un’esercitazione
    Una dimostrazione che la Russia è pronta a difendere i propri confini
    ??????????
    Scusa né Vladimiro….voi vi ritirate….e ucraini e occidentali????
    In Polonia sono arrivati F16 americani
    In Romania Typhoon inglesi
    Navi NATO e USA nel Mar Nero….
    E la Russia indietreggia?????
    Con tutti i cazzi di carri armati,missili e tutti gli stracazzi che avete portato per mostrare i muscoli ora vi ritirate dal confine?????
    Dovrebbero essere gli altri a ritirarsi….
    Non capisco…

    • Farouq
      Inserito alle 15:57h, 22 Aprile Rispondi

      Allontana i suoi uomini dalle radiazioni che verranno

      Bastano poche bombe tattiche per evitare la guerra come insegnano gli americani

      • Hannibal7
        Inserito alle 17:32h, 22 Aprile Rispondi

        Egregio Farouq è probabile che lei abbia ragione….
        Ma gli occidentali si fermeranno davanti all’uso di armi nucleari anche se pur tattiche???
        Sempre di uso del nucleare si parla…
        Mmm…non so…troppo rischioso
        Da lì ad innescare una risposta nucleare tattica degli americani è un attimo
        Ricordiamoci che in Polonia sono arrivati degli F16,sono aerei adatti a trasportare bombe nucleari tattiche
        Un’altro squadrone di F16 a tale scopo è di stanza ad Aviano
        Basterebbe un rifornimento in volo per arrivare a lanciare bombe in Crimea
        E non credo che la Russia rimarrebbe senza risposta
        No
        Non ci credo
        Troppo rischioso
        Far scoppiare una guerra termonucleare globale per l’Ucraina???? Naaaaa

    • LN 2
      Inserito alle 20:18h, 22 Aprile Rispondi

      Cerca di vedere il fatto da un’altra angolazione: la marmaglia ucraigna si è portata a ridosso del Donbass e Crimea minacciando fuoco e fiamme, la Russia ha mandato un suo distaccamaento militare di fronte a loro come avvertimento, gli ucraigni urlano che stanno per essere invasi. La Russia fa qualche esercitazione a fuoco e se ne va. Adesso la palla è negli ucraigni, che avendo visto le esercitazioni russe, se attaccano sanno che verranno distrutti anche se le unità russe non sono a ridosso del confine e in più non possono più dire che sono stati i russi ad attaccare. Lo scopo era di mettere in cattiva luce la Russia dipingedola come aggressore, invece adesso possono solo spendere gli ultimi risparmi per tenere le loro truppe vicino al confine senza poter fare niente. Se invece si sacrificano per Biden attaccando, la Russia può farli a pezzi e rincorrerli fino ai loro confini occidentali, e i servi UE potranno solo implorare il cessate il fuoco. Se poi i polocchi facessero l’errore di intervenire confidando di essere NATO, ci sara finalmente l’occasione per distruggerli, e se la NATO intervenisse, allora verrebbe distrutta pure lei. A quel punto sarebbero gli Usa a decidere se fare un attacco nucleare, con i loro missili intercettati e i russi che potranno rispondere con le loro munizioni ipersoniche che non possono essere bloccate. Sarebbe la castrofe per l’impero Usa.

    • Kaius
      Inserito alle 00:02h, 23 Aprile Rispondi

      UUUUUHHHHHH ma che signorina!
      La spietatezza e la violenza spesso sono necessarie per proteggere se stessi e le femmine stesse dai malvagi che dici tu..
      Così si comporta un uomo.
      Sulla parola “intolleranza” non mi esprimo neanche,è un termine da femminuccia tipico dei pervertiti vittimisti di sinistra.
      La feccia della feccia che merita di essere perseguita insomma.
      Le lotte servono per dimostrare chi è il più forte,le femmine sono escluse a prescindere perché inferiori al maschio,anche se tra loro sono molto più spietate quando se le danno.
      Il maschio è quello creato dalla natura per comandare,non la femmina,la femmina è subalterna al maschio.
      Perciò una femmina non può comandare,perché verrebbe semplicemente sfruttata da un maschio(qualcuno ha detto femministe?)e perché sarebbe esposta a rischi …..e a questo punto mi chiedo quale pezzo di merda con un apparato genitale vagamente maschile metterebbe a rischio una donna.
      Poi boh non so te ma io non ho mai fatto del male a un animale,mai torturato nessun animale indifeso e penso che lo stesso valga per tutti gli altri utenti del sito o quasi.
      Quello che dici tu non lo fa un maschio o una femmina ma una mente malata,indipendentemente dal sesso.
      Però parlando di esseri indifesi,mi sono ricordati che sono le cosiddette femministe ad uccidere gli stessi propri figli quando sono ancora nel loro corpo o sbaglio?
      Si stanno creando le basi per una conversazione davvero molto interessante!
      Ah giusto quelle puttane non sono femmine,in verità non sono neanche degli essere umani.
      E non ti scrivo come avviene un aborto perché fa veramente tanto schifo ed è veramente una schifezza a dir poco satanica.

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 16:37h, 22 Aprile Rispondi

      come volevasi dimostrare
      adesso mi aspetto di leggere il commento di qualcuno che esalta le grandi doti strategiche di Putin…

      • giorgio
        Inserito alle 19:07h, 22 Aprile Rispondi

        Arditi …. lo so …. siamo impazienti di assistere alla distruzione dell’impero anglo american sionista ….. ma penso che Putin e il suo stato maggiore sappia il fatto suo …..

  • Mirti
    Inserito alle 16:12h, 22 Aprile Rispondi

    Il presidente Putin è l’Unico Leader al Mondo che Vuole difendere la PACE

  • antonio
    Inserito alle 17:11h, 22 Aprile Rispondi

    Stalin non pianse con Hitler e i suoi finanziatori americani, lo aspetto davanti a Mosca e lo travolse per l’ eternità

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 19:51h, 22 Aprile Rispondi

      si, peccato che se non era per gli aiuti statunitesi col cazzo che baffetto fermava la Wermacht
      Hitler invase la Russia perchè sapeva che il vero pericolo oltre agli ebrei erano i comunisti

      https://www.altreinfo.org/una-storia-diversa/12682/operazione-groza-perche-hitler-fu-costretto-a-invadere-la-russia-daniel-w-michaels/

      • LN 2
        Inserito alle 20:28h, 22 Aprile Rispondi

        Vedo che di Storia non sai nulla, Hitler invase la Russia perchè voleva la pace con gli inglesi, e pertanto ha ripetuto lo stesso errore di Napoleone, voleva distruggere l’Urss per dire “guardate, in europa non cè più nessuno che potrebbe essere usato come vostro alleato contro di noi, per cui accettate la nostra proposta di pace”. I fondi di magazzeno e altre ferraglie passate dagli angloamericani hanno avuto pochissima rilevanza bellica, casomai i C47 e i camion sono stati utili in quanto l’Urss poteva evitare di costruirli e perciò dedicarsi solo a fabbricare armi.

        • Mardunolbo
          Inserito alle 00:04h, 23 Aprile Rispondi

          Forse sei tu LN2 che non sai una mazza di storia e di certo compari qui senza aver letto quanto scrissi alcuni articoli fa, riguardo un tale che si beava della forza dei soldati sovieticì !
          Peccato, perchè leggere Solgenitsyn è una fonte di Storia russa notevole e chi non ha letto non può dire alcunchè sulla Unione Sovietica. Punto e basta e vai a scopare i cessi. tu e gli altri ancora invasati di propaganda sovietica di 30 anni fa.

          • LN 2
            Inserito alle 00:52h, 23 Aprile

            L’invasato sei tu che ti inventi che io abbia vantato i soldati sovietici. Lo squilibrio di perdite già lo dice chi era meglio come combattente, e l’Urss controbilanciò con il numero, Io ho solo citato dati storici sulle armi che gli angloamericani hanno dato all’Urss, ciarpame come i carri Grant, gli Hurricane che erano gia obsoleti nel 1940, i Bell P39, esperimento fallito di aereo con motore centrale e altri tolloni simili.

          • giorgio
            Inserito alle 19:10h, 23 Aprile

            Domanda ……. ma gli usa (che beneffatori che sono stati) avrebbero salvato la Russia anche da Napoleone oltre che da Hitler ?
            Mi pare che l’eroismo dei soldati sovietici e del popolo russo sia stato abbastanza documentato …….
            la Russia ha sempre sconfitto a caro prezzo chi la ha aggredita ……
            e inoltre se gli usa hanno inviato dei catorci in Russia durante la seconda guerra mondiale per salvarsi la coscienza …… e far dimenticare (è più che dimostrato) che a guerra in corso erano tante le aziende usa in affari con la Germania ….. IBM, Siemens, Coca Cola, Kodak …… per non parlare delle collusioni negli anni 30 da parte di Federal Reserve, Standard Oil, General Motors, Ford ecc. ecc.
            Hitler e il nazionalsocialismo tentarono di liberarsi di tutto ciò …. ma
            Invito ad approfondire anche gli aspetti scomodi come questo …..
            Preciso …… tra liberal democrazia e Terzo Reich e tra liberal democrazia e dittatura del proletariato non sto certo dalla parte dei primi ……
            http://www.cogitoergo.it/hitler-fu-finanziato-federal-reserve-banca-dinghilterra/

  • Wodka
    Inserito alle 17:25h, 22 Aprile Rispondi

    Sciacquati il muso quanto ti colano le cazzate che sputi….scoppiato

  • Andrea
    Inserito alle 21:53h, 22 Aprile Rispondi

    Hannibal,
    possibile che non cogli la finezza strategica di questa mossa?

    – nessuno oltrepasserà quei confini occidentali della Russia con i propri “scarponi” (sono i soldati), perché nessuno ne ha la forza
    – nessuno sottrarrà la Crimea alla Russia, perché nessuno ne ha la forza
    – nessuno vuole uno scontro frontale con la Russia per l’Ucraina, alla Nato mica sono scemi

    quindi chiediti il perché su questa dimostrazione di forza russa nelle precedenti settimane,

    ti fornisco un altro spunto,
    i più grandi Paesi Nato della UE non vogliono l’Ucraina nella Nato … e Mosca gli ha solamente rinfrescato le idee

    p.s.1
    quelle unità navali Nato sul Mar Nero sono solo lucciole camuffate da lanterne per la propaganda atlantista,
    niente di più.

    p.s.2
    il tutto detto da uno che rimane convinto sulla risolutezza politica e geopolitica nella mossa di riportare l’Ucraina nella Federazione Russa,
    non per una questione economica, anzi nel breve periodo sarebbe un costo per Mosca, ma per una visione di lungo respiro.

    • Hannibal7
      Inserito alle 09:52h, 23 Aprile Rispondi

      Ricevuto egregio Andrea
      Effettivamente vedendola da un altro punto di vista dovrebbero aver ricevuto il messaggio anche gli ucraini e gli USA-Nato
      Ovvero:se ci provate noi russi saremo qui ad aspettarvi
      Eh si…Putin è proprio un grande stratega
      Grazie e saluti

      • KGBI
        Inserito alle 22:30h, 23 Aprile Rispondi

        HANNIBAL7 la pecorella …. ha ha ha

  • Fratello Marcus
    Inserito alle 12:39h, 24 Aprile Rispondi

    Per Sandro
    Quanto riportato sulla donna è solo un accenno sul ruolo che la “Tradizione” le assegna.
    Qui si parla di donna tradizionale o meglio della donna della “Tradizione “……altro che emancipazione di queste perverse di oggi.
    Leggi se vuoi di nuovo il commento, ma sotto la giusta luce.
    Un saluto

Inserisci un Commento