Putin mette sull’avviso la NATO: La Russia lancerà rappresaglia atomica contro qualsiasi attacco contro il proprio territorio e quello dei suoi alleati

Putin mette sull’avviso la NATO: La Russia lancerà rappresaglia atomica contro qualsiasi attacco contro il proprio territorio e quello dei suoi alleati

Di fronte all’intesificarsi delle attività militari della NATO vicino alle frontiere russe, che hanno toccato il livello più alto in questi giorni, come ha dichiarato il generale Serguei Rudskoi, capo di stato maggiore dell’Esercito Russo, la Russia sarà costretta a predere delle contromisure.
“Nonostante la pandemia del coronavirus, la NATO ha intensificato le sue esercitazioni in vista di uno scontro con la Russia. Non è per caso che l’Alleanza Atlantica ha modernizzato la stazione radar in Norvegia per fortificare la capacità di vigilanza sulla Russia”, ha aggiunto il generale.
Rudskoi il quale ha criticato con l’occasione la presenza militare degli USA nel Mediterraneo orientale, qualificandola come contraria agli accordi bilaterali sulla Siria. Nonostante le avvertenze russe, gli Stati Uniti e i loro alleati continuano le operazioni di riconoscimento vicino le frontiere russe del Mar Nero, di Kalingrad e delle basi russe in Siria.


L’agenzia Sputnik ha informato di recente che negli ultimi mesi si è osservato il volo di aerei di riconoscimento USA, RC-135V / W Rivet Joint, nelle vicinanze delle frontiere occidentali della Federazione Russa, nella regione del mar Baltico.
In Ministero della Difesa russo ha richiesto a Washington di mettere fine alle operazioni di riconoscimento e di sponaggio nelle vicinanze delle frontiere russe.

Putin controlla i movimenti della NATO alle frontiere russe


Putin lancia un avvertimento alla NATO
Nell’illustrare i Fondamenti della politica statale della Federazione Russa nel campo della deterrenza nucleare, il presidente Putin ha avvisato che la Russia considera come “minacce alla propria sicurezza” le seguenti attività:
“…l’accumulo di forze dei potenziali avversari nei territori adiacenti alla Federazione Russa e nelle aree marittime adiacenti delle forze generali, che includono veicoli per il trasporto di materiale nucleare; dispiegamento di truppe e mezzi da parte di Stati che considerano la Federazione Russa un potenziale avversario, sistemi e mezzi di difesa antimissile, missili da crociera e balistici a medio e corto raggio, armi non nucleari e ipersoniche di alta precisione, veicoli aerei senza equipaggio e armi ad energia diretta”.
In caso di aggressione contro la Federazione Russa e i suoi alleati, Putin ha dichiarato che “l’esercito russo è capace e pronto con l’aiuto di armi nucleari “garantite per causare danni inaccettabili a un potenziale nemico in qualsiasi situazione”.
Putin ha proseguito aggiungendo che “la Russia si riserva il diritto di usare armi nucleari in risposta all’uso di armi nucleari ed all’uso di altre armi di distruzione di massa contro di essa e i suoi alleati, nonché nel caso di aggressione contro la Federazione Russa usando armi convenzionali, quando l’esistenza stessa dello stato è minacciata”.

Missili Iskander
Sistemi missil Iskander medio raggio


Si suppone che l’aggressione sia frenata “dalla totalità del potere militare della Federazione Russa, comprese le armi nucleari”, si legge nel documento emesso dalla Federazione Russa e apertamente enunciato dal presidente Putin.


Nota: Tale documento non mancherà di analisi e di critiche da parte degli esperti occidentali , in particolare là dove si afferma che “la Russia si riserva l’utilizzo di armi nucleari anche in caso di attacco mediante uso di armi convenzionali da parte di qualsiasi nemico (che sia la NATO, gli USA o l’Ucraina o altri stati satelliti degli USA) e questo viene esteso ai propri alleati. Ricordiamo che nel conflitto in Siria gli alleati della Russia sono la Siria, l’Iran ed Hezbollah. Nel conflitto in Ucraina gli alleati della Russia sono le Repubbliche del Donbass.
L’avvvertimento di Putin deve avere eco nelle sedi della NATO di Bruxelles, di Washington, di Kiev e di Tel Aviv, dove si conduce il gioco delle provocazioni continue contro Mosca.

Fonti: Tass.ru Hispan Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

10 Commenti

  • Hannibal7
    3 Giugno 2020

    Minchia….era ora!!!!
    Grande Putin!!!!

  • Hannibal7
    3 Giugno 2020

    Adesso Washington e Nato grideranno: ” al lupo al lupo!!! La Russia ci minaccia con le armi nucleari ” …..vedrete….sarà così…

  • giorgio
    3 Giugno 2020

    E i servi atlantisti di casa nostra che diranno …. solo una testata (nucleare) al muro li fara rinsavire togliendoli di mezzo ….. a mali estremi, estremi rimedi….la fine dell’impero anglo sionista si avvicina ogni giorno di piu….

  • giorgio
    3 Giugno 2020

    errata corrige:
    ….solo una testata (nucleare) al muro russo cinese li farà rinsavire togliendoceli di mezzo…..

  • Carlo Degliantoni
    3 Giugno 2020

    Grande Putin. Lunga vita, salute e prosperità al nostro amatissimo Zar.

  • Monk
    3 Giugno 2020

    La Russia farà nulla, solo chiacchiere e distintivo, sono amici dei sionsiti o dimenticate certe mmagini?

  • eusebio
    3 Giugno 2020

    Poi uno si chiede con quale faccia Trump invita Putin al G7, che fa, gli consegna la richiesta di resa incondizionata?
    La Russia deve stringere ancora di più i legami con Cina, Iran e Venezuela, fornendo loro armi di ultima generazione e dando il via libera all’Iran nel loro utilizzo contro l’entità sionista.

    • Niko
      4 Giugno 2020

      Il discorso e ‘ diverso da come potrebbe sembrare apparentemente.
      1) La Cina e’ parte del Deep state… altrimenti non l’avrebbero fatta arrivare a questi livelli in meno di 20 anni, e ricordiamoci come erano combìinati 20 anni fa
      2) Ricordate che quando c’e stata il fuffa virus in Cina In Italyland e in USA, sono state diffuse le immagini che Putin ha mandato aiuti in Italyland e USA, ma non in Cina.???..proprio perche Putin ha capito che in realta la Cina e’ una costola del Deep state e lavora per il NWO. dove infatti gia in Cina il tracciamento degli individui e’ totale.
      Putin & Trump combattono lo stesso nemico e questo patto era evidente durante la campagna elettorale di Trump…

  • Teoclimeno
    3 Giugno 2020

    L’avvertimento di Putin agli anglo-sionisti e compari di merende, è un segnale molto chiaro e forte anche per L’Italia. Bravo Putin!

  • sergio
    3 Giugno 2020

    Grandissimo Putin!!!!!

Inserisci un Commento

*

code