"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Putin lancia un avvertimento ai nemici della Russia

Il presidente russo Vladimir Putin, in occasione del suo discorso annuale al Parlamento Russo, ha presentato la produzione delle nuove armi che renderanno “del tutto inutili” le difese della NATO, lanciando un avvertimento al mondo intero sulla risorgente potenza militare della Russia.

Vladimir Putin, ha descritto le nuove armi sperimentate dalla Russia fra le quali un nuovo missile da crociera, con capacità nucleare e con portata “illimitata” in grado di eludere qualsiasi sistema di difesa aerea.
Lo stesso Putin ha voluto far sapere che la Russia ha sviluppato tale missile, denominato Sarmat, che non ha limiti di portata e che ha può trasportare ogive nuvcleari e testate ipersoniche, con possibilità di penetrare le difese aeree e missilistiche oggi esistenti.

Nell’imminenza delle elezioni presidenziali russe, il discorso fatto da Putin è stata l’occasione per mostrare i progressi del suo Paese nell’ambito della tecnologia militare.
Il leader del Cremlino ha esaltato la potenza della sua patria, “La Russia che dispone ancora del più grande potenziale nucleare del mondo, una garanzia di difesa e di autonomia della nostra Nazione” ed  ha inoltre preannunciato la creazione di un nuovo missile da crociera a bassa quota (Avanguard) alimentato dal nucleare, in grado di compiere operazioni segrete.

Missili russi lungo raggio

“Un altro sviluppo militare, ha aggiunto Putin, prevede la realizzazione di un’arma in grado di volare “come un meteorite” alla velocità del suono, che sarà praticamente invulnerabile, con una velocità supersonica.”
Queste armi mettono  la Russia in condizione di poter dare una risposta simmetrica ed immediata a qualsiasi attacco con armi nucleari che avvenga contro il nostro territorio, ha evidenziato Putin. Vedi: Russia to unveil terrifying new RS-28 Sarmat missile

Putin ha aggiunto, inoltre, che il nuovo arsenale di Mosca è stato sviluppato in risposta alle mosse aggressive di Washington.

La “grande produzione russa” non si limita a questo: sono state sviluppate altre nuove armi, come i veicoli sottomarini senza equipaggio (droni sottomarini)  in grado di muoversi a grandi velocità.
Questo tipo di armamento non lo possiede nessun altro al mondo, ha sottolineato  Putin.
“Non abbiamo fatto nessun segreto dei nostri piani ma anzi parliamo di questi apertamente, nessuno però voleva parlare con noi, nessuno ci ascoltava. Che ci ascoltino adesso”!, ha esclamato Putin, alludendo al fatto che lo sviluppo armamentistico della Russia ha fatto in modo che altri paesi prendano sul serio il grande paese euroasiatico.
Putin ha fatto cenno anche all’importanza di migliorare la flotta dell’Artico che è la più forte del mondo e non ha rivali.

Nonostante il notevole sviluppo in tema nucleare, Putin ha sottolineato che la posizione militare della Russia resta di natura puramente difensiva, “Non abbiamo mai avuto intenzione di attaccare nessuno”, ha detto. “La Russia reagirà solo se verrà attaccata”.

Nota: Il discorso di Putin è apparso molto deciso e determianto e ha voluto lanciare un messaggio preciso agli strateghi USALa NATO, che continua con le sue provocazioni sotto i confini russi, sconfinamenti sulla Crimea e sul Baltico, esercitazioni in Lituania e Lettonia, viene avvisata da Putin che qualsiasi attacco darà luogo alla risposta nucleare della Russia. Le nuove armi presentate dalla Russia dimostrano che quella del primo colpo nucleare (“first strike), che è la teoria dei generali del Pentagono, non ha fondamento strategico perchè la Russia è in grado di colpire in modo devastante gli obiettivi in qualsiasi parte del globo. Incluse le basi sul territorio USA, quelle dislocate in Europa dell’Est, in Germania, in nord Italia e in Sicilia.

Lo schieramento di missili antimissile predisposto dal Pentagono in Romania e Polonia, non è in grado di fermare le nuove armi balistiche nucleari che possono essere lanciate anche dalla flotta sottomarina della Russia.

 

Fonti: RT Actualidad

——Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

*

code

  1. Mardunolbo 4 mesi fa

    Questa e’ la risposta chiara e diplomatica di un grande stratega. Non interviene a vanvera reagendo contro le aggressioni minute sia in medio oriente, sia ovunque, tramite schermaglie giornalistiche.
    Interviene solo parlando al suo popolo e chiarendo ,ma a tutti nel mondo, che le armi in dotazione sarebbero usate senza timore nel caso di attacco diretto contro il suolo russo ! E’ un avvertimento netto che dovrebbe fermare ogni testa calda del pianeta che cerchi furbescamente di attaccare la Russia.
    Cio’ dovrebbe far riflettere anche i governi europei e far si’ che prendano grandi distanze dal partner Usa, data la instabilita’ gestionale attuale e data la diversa concezione politico/strategica che esiste tra i due. Purtroppo non esiste in Europa un governo capace di mostrare diversita’ di vedute dagli Usa e quindi la linea di pericolo e’ molto fine ed alimentato il suo taglio ,continuamente, dalla cecita’ degli Usa e della Nato(male e vissuto peggio..)
    Oltre a tutto un discorso del genere e di tale tenore ,ora come ora, ha il brutto significato di minaccia senza mezzi termini verso chi si azzarda. Capiranno qualcosa gli stolti vari che presiedono alla Nato, o ancora si ignoreranno gli avvertimenti espliciti ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      ho visto il video sull’arma meteorite ipersonica: fa venire i brividi, eccezionale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio 4 mesi fa

    Dipende.. dipende da quanto sono servi dei giudei e io credo che lo siano parecchio… questo discorso di putin è stato catalogato come unico, vuoi per durata ma soprattutto nei contenuti, espressi tra l’altro con voce molto chiara.. a me viene in mente il caro Celine il quale avvertiva i suoi connazionali a non farsi spingere dai giudei contro i panzer di Hitler prima della seconda guerra mondiale.. forse invece assisteremo al quadruplo salto carpiato di israele e dell’inghilterra i quali andranno a supplicare putin di non tirargli addosso i missili ipersonici in nome della vecchia amicizia.. se provocato a qualcuno li tirerà, speriamo agli americani, non voglio fare il catastrofista ma a questo punto basterebbe un false flag del cazzo per far saltar tutto l’ambaradan..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      il ‘cazzo’ tienitelo dove sai tu. Porta rispetto per chi legge. Servi dei giudei chi…perché lo sono i tuoi di sforza italia pensi che lo siano tutti nel mondo? Pensi che Putin sia ‘amico’ di BerLuxCohen solo perché si è fatto passeggiate di circostanza in Sardegna? Pensa all’oggi piuttosto e non a cose di 70 anni fa !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 4 mesi fa

        Oh, ora hai rotto il cazzo veramente pezzo demmerda. Vieni qui a roma che ti rompo il culo veramente. E sappi che se ti dovessi ammazzare forse non saresti nemmeno il primo. Coglione. Cagasotto. E rottoinculo islamico demmerda

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          ti ho solo sollecitato a non scrivere parolacce se non comprendi il termine ‘turpiloquio’, qui ci sono anche donne che leggono e ti ripeto, porta rispetto. Le posizioni politiche e le visioni delle cose possono essere diverse, ma espresse senza necessità di aggredire e ingiuriare l’interlocutore come spesso fai per primo. Ti ho già invitato, e se io l’ho fatto in passato perchè da te e qualcun altro provocato forse perché non sono della tua religione chiedo scusa umilmente agli altri frequentatori, ad un più consono atteggiamento, ma continuo a leggere che sei incorreggibile

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. claudio 4 mesi fa

            Tu non devi sollecitare proprio niente, sono io che sollecito te a farti vedere e a non rompere il cazzo qui. Vieni fuori se hai coraggio che la sistemiamo da uomini..

            Mi piace Non mi piace
          2. atlas 4 mesi fa

            uomo? Chi scrive di essere di idealità ‘fascista’ ispirandosi di fatto a una grande antifascista come Oriana Fallaci è solo un Fallace

            Mi piace Non mi piace
  3. atlas 4 mesi fa

    noi quì abbiamo mattarella, renzi, berlusconi, gentiloni, di maio…cos’è Putin di fronte a queste persone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pierovalleregia 4 mesi fa

      un gigante
      un saluto
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. atlas 4 mesi fa

        qui siamo tutti con Putin e la Russia vero? E un bel ‘pussa via’ a chi viene a fare la spia

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Dario 4 mesi fa

          Non sono omosessuale ma posso dirlo, amo Putin! Forse perché è l’unica personalità politica al mondo ad aver seriamente compreso cosa sia la politica. Forse perché quando lo sento parlare percepisco una coscienza e cognizione di causa. Forse perché capisco la sua onestà umana e politica. Approvo tutto quello che ha compiuto nella sua carriera presidenziale.
          Dio Santissimo ce ne scampi da questi scenari apocalittici, ma devo concordare, ha fatto bene! D’altra parte con dei trogloditi idioti sparabombe guerrafondai come gli americani non esiste altro linguaggio comprensibile si loro cervelli microcefali.
          Se non avranno capito nemmeno il loro stesso linguaggio, vorrà dire che hanno deciso di autoestinguersi insieme al genere umano, ahimè…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. atlas 4 mesi fa

            carissimo Dario, TI VOGLIO BENE e neanch’io sono omosessuale. Ti auguro un caloroso benvenuto in un campo minato come quello attuale dove, tra profili veri e falsi, doppi e tripli sensi, si deve stare molto attenti a come muoversi, cosa scrivere, a chi e con chi, ma mi ridai fiducia nella persona umana. Gli ameri CANI sono il male assoluto del mondo. Con loro non si devono rispettare regole e leggi, anzi si deve fare di tutto per l’aggirarle, loro fanno lo stesso da sempre; è tipico della massoneria giudea mentire e accusare innocenti. Satanici quali sono

            Mi piace Non mi piace
        2. NESSUNO 4 mesi fa

          claudio l hai detto tu stesso che atlas la tira sempre a caciara,non ha argomenti,
          e’ limitato intellettualmente,io di qua io di la e via discorrendo…..
          consiglio di ignorarlo.
          lasciate che si arringhi da solo il poveretto.
          e’ chiaramente un troll che,come detto da te,allontana la gente di buona volonta
          dalla discussione costruttiva del topic.
          non c’e rimedio per codesto essere immondo.
          potrebbe anche essere posseduto a un jiin,come piaciono a lui.
          Che il DIO protegga questo forum.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. XD 4 mesi fa

        Gentile Piero, da lettrice convengo che i discorsi fatti in questo forum stanno scadendo di qualità…posto questo ,secondo me, i russi, sono fortunati ad avere un personaggio politico del calibro di Putin…e non lo sto santificando,per carità, dove c’è la politica c’è sempre del marcio ma forse lì ce n’ è meno.Buona giornata a tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          io invece lo Santifico eccome. Putin per me è Il Duce, un Santo Uomo di Dio. Che sta manifestando immensa tolleranza alle provocazioni giudeo ameri cane. Ma non è passivismo come qualche stolto potrebbe intendere. E’ invece calcolo sublime da eccelso giocatore di scacchi qual è. E Maestro di arti marziali. Pure.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dolphin 4 mesi fa

    Non credo che i ns. bulletti in poliitica hanno afferrato il senso dell’avvertimento, proviamo a tradurre: siamo nell’obiettivo dei missili russi da nord a sud dell’Italia, il che significa addio Sicilia terra meravigliosa che molti ci invidiano, addio paesaggi da sogno, addio arance e limoni che per secoli sono stati l’eccellenza di questa terra e quant’altro essa ci offre, basta qualche missile a testata nucleare per rendere inoffensiva Sigonella e qualche altra base, e la Sicilia sarà per secoli la Cernobyl italiana. Altro obiettivo Napoli che ospita la base Nato al lago Patria, anche quì paesaggi da sogno tra Capri, Ischia Campi Flegrei , Costiera Amalfitana, altra zona resa inabitabile per secoli da esplosioni nucleari. Poi ce il resto dell’Italia con la capitale con i suoi monumenti, la Liguria con annessa base militare, anche quì con bellezze naturali senza pari, Vicenza altra base Nato , ma ci rendiamo conto che l’Italia verrebbe distrutta da cima a fondo senza contare le perdite di vite umane, e tutto questo in cambio di ché, di quei quattro spiccioli che regala ai suoi zerbini, riflettete bene, per il popolo italiano il gioco non vale la candela e a mio avviso nemmeno per i lacché. Quindi pensiamoci bene, abbiamo tutto da perdere e nulla da guadagnare, e se proprio ci vogliamo schierare, alleiamoci con il più forte.Se tutto questo non é bastato a aprirvi la mente, una visitina psichiatrica che vi dichiarerà inadatti alla politica fa sempre bene. Capitooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      allearsi col più forte non credo sia molto onorevole, anche se probabilmente è da sempre nel sangue di molti nella penisola italica. Non certo nel mio. Io sto con Putin perché la sua è una politica Sovranista quindi trasversale a quella degli usa e dei giudei, il male assoluto del mondo libero. E poi la Russia non è ‘contro di noi’, ma contro la nato; è diverso. E se purtroppo per difendersi dovrà radere al suolo tutto comprese le mie Sicilie ed eliminare tanti imbelli, ignoranti ed appiattiti omologati al sistema tanto meglio, mi farà solo piacere, io la mia vita bene o male me la sono pure goduta, le persone che stimo sono veramente contate e ristrette ad una piccolissima cerchia. Che cominciasse dal parlamento di Roma

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Geometrio ellittico 4 mesi fa

        Tu non sei il vero atlas. Luinon si sarebbe mai assiemato agli italici. Chi sei?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. animaligebbia 4 mesi fa

          Non e’ Atlas.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. atlas 4 mesi fa

            carissimo ‘animaligebbia’ sono sempre io, Emanuele Reho (Atlas). Chiedimi pure l’amicizia su fb, mi farebbe piacere perché qui io non scriverò più; hanno cominciato a cancellarmi dei commenti. E se dovesse esserci un altro atlas sappi che non sono io così come pure lo sa la redazione. Questo è il mio ultimo commento. Rispetto e stima.

            Mi piace Non mi piace
          2. animaligebbia 4 mesi fa

            Mi spiace,Emanuele,ma non ho feisbuk e non ho nessuna intenzione di averlo;se vai via fai un errore,ogni voce in meno e’ una perdita nel mosaico di opinioni che sono essenziali nel nostro condominio,ancora rimpiango il grande Giorgio e i suoi commenti caustici.Come vi ha fatto notare Piero Valleregia qualche tempo fa,certi commenti fanno solo il gioco di chi ci vuole male.Tutto questo vale naturalmente anche per Claudio,non essere d’accordo su qualcosa non significa essere nemici,e se proprio non si riesce basta ignorarsi,e’ tutto qui.Cordialmente

            Mi piace Non mi piace