Putin: La Russia si riserva il diritto di fornire armi a lungo raggio ad alcuni paesi

La Russia si riserva il diritto di fornire armi a lungo raggio ad alcuni paesi in risposta alle forniture a Kiev. Lo ha affermato Vladimir Putin durante la sessione plenaria del Forum economico internazionale di San Pietroburgo.

Mosca si riserva il diritto di fornire armi a lungo raggio non solo ad alcuni paesi, ma anche a strutture legali sotto la pressione dei paesi della coalizione occidentale guidata dagli Stati Uniti, che forniscono le loro armi alla giunta di Kiev.

Finora la Russia non lo ha fatto, ma una decisione adeguata potrà essere presa in qualsiasi momento.

Non stiamo ancora consegnando. Ma ci riserviamo il diritto di farlo.

  • ha detto il leader russo.

Prima di ciò, Putin aveva affermato direttamente che dietro tutti gli attacchi al territorio russo c’erano la Gran Bretagna e gli Stati Uniti e che l’Ucraina non era in grado di utilizzare da sola le armi occidentali ad alta tecnologia. Secondo lui, se la Russia vedesse che gli sponsor occidentali della giunta di Kiev vengono coinvolti nella guerra, Mosca agirà in modo simile, fornendo armi a quelle regioni da cui possono essere sferrati attacchi contro obiettivi sensibili dei paesi che armano Kiev. .

Questa è la loro partecipazione diretta alla guerra contro la Federazione Russa, ci riserviamo il diritto di agire in modo simile.

-ha aggiunto Putin.

Missili russi a lunga gittata, richiesti dalla Siria, dal Libano e dal Venezuela.

Nota: Gli osservatori hanno interpretato le parole del presidente Putin con la probabilità che i paesi e le formazioni nella lista di possibili destinatari delle armi a lungo raggio, quelle di cui ha parlato Putin, possano essere l’Iran, la Siria, Hezbollah del Libano, lo Yemen degli Houthi, il Venezuela, Cuba, il Nicaragua, alcuni paesi africani che combattono per cacciare le forze neocoloniali americane e francesi, oltre ad altri da verificare caso per caso. Il tutto potrà costituire una spiacevole sorpresa per gli anglosassoni che ritengono di potere essere i soli ad armare i nemici della Russia senza subire contromisure.

Fonte: Top War

Traduzione e nota: Luciano Lago

8 commenti su “Putin: La Russia si riserva il diritto di fornire armi a lungo raggio ad alcuni paesi

  1. Negli ultimi giorni sono avvenuti alcuni fatti che vanno in questa direzione, le milizie di Hezbollah hanno distrutto una batteria sionista dell’Iron Dome vicino al confine libanese, e quelle yemenite di Ansarollah avrebbero colpito con un missile antinave la portaerei americana Eisenhower, la quale subito dopo si è ritirata verso il canale di Suez, però senza attraversarlo, forse per avere il tempo di camuffare gli eventuali danni riportati e non fare una figuraccia.
    Probabilmente Cina e Russia, assieme all’Iran stanno passando tecnologie missilistiche avanzate a diversi attori loro amici su diversi teatri a livello globale.

  2. purtroppo si tratta di escalation, escalation imposta dagli anglo-americani con le forniture di armi (e intelligence) sofisticati, vedremo dove si arriva.

  3. Sono oltre due anni che scrivo che la Russia si deve svegliare e deve fornire armi pesanti a tutte le nazioni libere che vengono attaccate o invase o occupate dai paesi USA & NATO !
    Sia gli USA sia la NATO finirebbero subito con la M…da fino al collo se la Russia finalmente fornisse armi serie alle nazioni libere ed indipendenti in guerra con i paesi USA & NATO che vogliono invaderle !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM