Putin ha sottolineato l’aiuto di paesi terzi nell’attuazione degli attacchi terroristici di Kiev nella Federazione Russa


Putin ha affermato che il potenziale delle agenzie di intelligence occidentali è coinvolto nella preparazione di attacchi terroristici in Russia da parte di Kiev
MOSCA , 5 aprile 2023 , REGNUM
Il regime di Kiev non risparmia nessuno e organizza regolarmente attacchi terroristici in nuove regioni della Russia. Anche i paesi terzi stanno aiutando l’Ucraina in questo, ha dichiarato il 5 aprile il presidente russo Vladimir Putin in una grande riunione del Consiglio di sicurezza del paese.
Il capo dello Stato ha sottolineato che ci sono tutte le ragioni per ritenere che il potenziale dei servizi segreti occidentali sia coinvolto nella preparazione di atti terroristici da parte di Kiev nei nuovi territori russi.
Ci sono tutte le ragioni per affermare che il potenziale di paesi terzi, servizi di intelligence occidentali è coinvolto nella preparazione di tali sabotaggi e attacchi terroristici. Inoltre, elementi puramente criminali, tra cui criminalità organizzata, spacciatori di droga, truffatori finanziari e così via, stanno cercando di trarre vantaggio dalla situazione che si è sviluppata nelle regioni DPR, LPR, Zaporozhye e Kherson “, ha affermato Putin .

Il leader russo ha invitato i servizi speciali russi a fare di tutto per garantire la sicurezza dei cittadini, anche nelle nuove regioni.

La giornalista Daria Dugina assassinata con un autobomba vicino Mosca

Il 14 marzo un’auto è esplosa nel centro di Melitopol , due persone sono rimaste ferite. L’auto è stata fatta saltare in aria usando un ordigno esplosivo improvvisato, hanno detto anche i servizi di emergenza. Il capo del movimento “Siamo insieme alla Russia” Vladimir Rogov ha affermato che la potenza dell’ordigno esplosivo era di circa 1 kg di tritolo. Rogov ha osservato che non ci sono infrastrutture militari nell’area in cui è avvenuta l’esplosione, il che significa che Kiev ha effettuato un altro attacco terroristico contro la popolazione civile.


Nota: La deriva terroristica è un progetto concreto che è stato lanciato dai servizi ucraini dietro supporto e coordinamento dei servizi occidentali. Non è una novità ma una costante del modus operadi degli Stati Uniti e dei loro alleati, già visto in Siria, in Iraq in Libia e in altri conflitti provocati e istigati da Wshington. In questo progetto rientrano gli attentati con autobomba e le eliminazioni fisiche di giornlisti, intellettuali e politici che si oppongono all’egemonia statunitense.

Fonte: Agenzie

Traduzione e nota: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM