Putin ha ordinato alle Forze Armate Russe di predisporre le difese sotterranee antinucleari: missili e bunker profondi

Si rincorrono voci sulla situazione di Putin e della sua salute, di una possibile malattia. Voci smentite da fonti ufficali russe.
Se Putin avesse sentore di dover lasciare la sua posizione di comando, non avrebbe esitazione a predisporre prima tutte le difese più avanzate per lasciare la Federazione Russa nella massima sicurezza.

Di fronte ll’aggressività degli Stati Uniti e della NATO, la Russia asta prendendo per la prima volta le sue contromisure.
Una cosa è vera, la Russia ha preso una strana svolta verso Armaghedon.
Secondo quanto riferisce la TASS, il presidente Putin ha detto:
“La Russia ha notevolmente ampliato le capacità analitiche e operative dei sistemi di comando e controllo delle forze nucleari strategiche …”
Ha aggiunto che la Russia “ha notevolmente modernizzato i centri di comando e controllo fissi e mobili, ha ampliato le loro capacità analitiche e operative, inclusa la fornitura di informazioni, il monitoraggio e l’analisi situazionale”.

Un messaggio indiretto agli americani, perchè capiscano che la Russia sta facendo sul serio.

Come nel film del 1964 Dr. Stranamore , gli occhi russi muovono il loro comando e controllo in profondità nel sottosuolo, dove nessuna arma americana può toccarlo.
Pericolo di una terza Guerra Mondiale? I russi hanno intenzione di sopravvivere.
Dalle parole di Putin si può avere un’idea di dove sia la sua testa:


“Prima di tutto, dobbiamo lavorare seriamente per aumentare la capacità di sopravvivenza dei sistemi di controllo. Ce ne rendiamo tutti conto e siamo consapevoli che molto dipende dalla sopravvivenza di questi sistemi e dalla loro capacità di continuare a operare in un ambiente di combattimento. In effetti, dobbiamo garantirlo anche in caso di attacco nucleare.
“Mi hanno detto che la creazione di una struttura assolutamente sicura per il controllo delle forze nucleari strategiche, tra le altre, è prossima al completamento e che avrà un margine di sicurezza molto elevato.
“In secondo luogo, dovremmo verificare costantemente l’efficienza dei principali componenti dei sistemi di controllo delle forze nucleari strategiche durante le esercitazioni al posto di comando e altri eventi, comprese le ispezioni di sfida inaspettate per valutare la prontezza al combattimento della triade che è già diventata regolare.
“In terzo luogo, dobbiamo continuare a sviluppare sistemi avanzati per il controllo delle forze strategiche. Ciò di cui stiamo parlando è che oggi stiamo facendo le cose giuste e questi sistemi sono in buono stato.
“Tuttavia, per quanto moderni e avanzati possano essere oggi, non possiamo restare inattivi e ce ne rendiamo conto tutti. Dobbiamo pensare a cosa accadrà domani e dopodomani. “

Il motivo per cui Putin ha speso somme molto elevate per costruire un nuovo bunker sotterraneo profondo a prova di bomba nucleare per il comando e il controllo nucleare è di grande preoccupazione, secondo un rapporto della “Real Clear Defense” .

C’è un’enorme differenza tra la modernizzazione delle strutture dell’era sovietica e la costruzione di strutture completamente nuove e molto costose che “avranno un margine di sicurezza molto alto” contro gli attacchi nucleari.

Vecchi Bunker sovietici sulle coste

La sua effettiva soglia di primo utilizzo delle armi nucleari è inferiore a quanto contenuto nel decreto pubblico russo? Per il bene dell’umanità, le implicazioni dei nuovi bunker russi a prova di bomba nucleare dovrebbero essere esaminate seriamente.
La notizia arriva sulla scia di un altro sviluppo sorprendente.

Secondo Radio Free Europe , l’esercito russo ha annunciato il dispiegamento di missili avanzati di difesa aerea verso le Isole Curili rivendicate dal Giappone.

I sistemi missilistici di difesa aerea S-300V4 sono entrati in servizio di combattimento sulle Isole Curili, oltre ai sistemi missilistici Tor-M2 a corto raggio dispiegati lì in precedenza, ha dichiarato martedì il distretto militare orientale della Russia in una dichiarazione.

La stazione televisiva del ministero della Difesa russo, Zvezda, ha riferito che i sistemi missilistici di difesa aerea sono stati schierati su Iturup, una delle quattro isole Curili più meridionali.

Incredibilmente, una Russia decisa, intenzionata a non farsi sorprendere da un annientamento nucleare, ha continuato a rafforzare le sue forze sulle isole, incluso lo stazionamento di aerei da combattimento avanzati e missili anti-nave.

L’Unione Sovietica ha sequestrato i Kuriles negli ultimi giorni della seconda guerra mondiale dal Giappone, che continua a rivendicare i diritti territoriali sulle isole che li chiama Territori del Nord.
In altre parole, sono state annesse e non la Russia non le restituisce, dato il loro valore strategico, così come gli statunitensi non resituiranno mai l’Isola Diego Garcia (nell’Oceano Indiano) alle Mauritius, a cui furono sottratte nel 1965 e neppure le isole Malvinas saranno restituite dalla Gran Bretagna all’Argentina.

La disputa sulle isole ha impedito a Russia e Giappone di firmare un trattato di pace che poneva formalmente fine alla guerra e decenni di sforzi diplomatici per negoziare una soluzione equa.
Tokyo è molto sensibile alle mosse militari di Mosca sulla catena di isole strategicamente importante che si estende a nord-est dall’Hokkaido giapponese all’Estremo Oriente russo.

Da ultimo ha destato allarme l’incidente con la USS John S McCain che era entrata nelle acque territoriali russe nel Golfo di Pietro il Grande.

L’ ammiraglio Vinogradov , un cacciatorpediniere russo, ha avvertito verbalmente la USS John S. McCain che sarebbe stata speronata se non avesse lasciato l’area dopo aver violato il confine di oltre un miglio, secondo il ministero della Difesa russo.

Bunker missilistici russi dalla costa pacifica Kamchatka

Il McCain , un cacciatorpediniere di classe Arleigh Burke, è immediatamente tornato in acque neutre dopo l’avvertimento, così dice il Cremlino, che sembra deciso a respingere le intrusioni delle navi USA. .
L’area in questione è stata rivendicata dalla Russia come parte delle sue acque territoriali dal 1984, ma gli Stati Uniti non riconoscono tale affermazione.
La US Navy ha respinto le accuse russe, ha riferito l’USNI .

“La dichiarazione della Federazione Russa su questa missione è falsa. La USS John S McCain non è stata “espulsa” dal territorio di nessuna nazione. McCain ha condotto questo FONOP in conformità con il diritto internazionale e ha continuato a condurre normali operazioni in acque internazionali “, si legge nella dichiarazione.
“L’operazione riflette il nostro impegno a sostenere la libertà di navigazione e gli usi legali del mare come principio, e gli Stati Uniti non si inchineranno mai intimiditi o saranno costretti ad accettare rivendicazioni marittime illegittime, come quelle fatte dalla Federazione Russa”.
Gli Stati Uniti rivendicano il loro diritto di scorazzare nelle acque di tutti i mari e da utlimo hanno intensificato le loro incursioni anche nel Mar Nero e nel Mar Cinese meridionale.
In questo frangente, è stato detto che “il terrorismo non è più la più grande minaccia per gli Stati Uniti”, secondo il segretario della Marina Kenneth Braithwaite durante un’audizione sulla prontezza della Marina e del Corpo dei Marines. La vera minaccia è quella dalla Russia che sta aumentando e la Marina deve riorganizzarsi per affrontarla.
Le mosse russe nell’Atlantico e nell’Artico hanno anche spinto l’esercito americano a rinforzare la flotta atlantica, ha riferito Military.com . Si prospetta una grande sfida per il controllo del Mar Artico che la Russia rivendica in buona parte perchè prospicente alle sue coste della Siberia.

Forze russe nell’Artico

Quando i marinai lasciano la costa orientale, dovrebbero aspettarsi di operare in uno spazio contestato, ha detto questa primavera il vice ammiraglio Andrew “Woody” Lewis, comandante della 2a flotta.
“Le nostre navi non possono più aspettarsi di operare in un porto sicuro sulla costa orientale, o semplicemente attraversare l’Atlantico senza ostacoli per operare in un altro luogo”, ha detto.
Dichiarazioni che lasciano intendere una sfida sui mari tra le flotte USA e la flotta russa e quella cinese.

Il finale non è chiaro; con la nuova Amminsitrazione Biden che ha dichiarato quella russa come “una minaccia esistenziale per l’America”, ci si può aspettare di tutto.
Nel frattempo Putin ha dato ordine di prepararsi
.

Fonti: Asia Times Sputnik News

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

18 Commenti
  • giulio
    Inserito alle 04:22h, 05 Dicembre Rispondi

    immaginiamo per un attimo che nazi-ucraini + polacchi + baltici + turchi in azerbaigian+ terroristi vari del caucaso invadano la russia con un attacco imprevisto e con armi convenzionali.
    Inoltre simultaneamente i nazi-ucraini attaccherebbero anche la crimea.
    Contemporaneamente i gangster americani mobiliterebbero anche le fazioni sovversive all’interno della russia, di altri paesi confinanti (es. in bielorissia e kirghizistan) e, naturalmente, sul fronte siriano.
    Immaginiamo anche che, sostenuti da attacchi aerei e missilistici convenzionali americani, tutti questi sgherri al soldo degli americani riescano ad addentrarsi velocemente almeno per alcune decine di kilometri in territorio russo.
    Come potrebbe difendersi e reagire la russia? non credo che potrebbe farlo con lanci di bombe nucleari sugli invasori perchè significherebbe nuclearizzare anche la popolazione russa delle zone occupate.
    Inizialmente potrebbe reagire solo con contrattacchi convenzionali impegnandosi, quindi, su più fronti che vanno da est a sud e ad ovest!
    Come ne uscirebbe la russia? non credo che ne uscirebbe bene!
    A quel punto, quindi, la russia, mentre cerca di contrastare gli invasori sul terreno, non avrebbe alternative se non attaccare a fondo e anche con armi nucleari tutti i paesi dai quali sono partiti gli invasori (paesi baltici, polonia, ucraina, turchia) e, naturalmente i loro mandanti: Usa, sionisti e, probabilmente anche l’europa!
    Sarebbe, insomma, una guerra generale nucleare in cui sarebbero rudemente messi da parte i gentili sistemi diplomatici dei lavrov e gente simile che, almeno finora, hanno fallito su tutto!
    Sono disposti ad accettare questo rischio i paesi aggressori e i loro mandanti? Non credo!
    Perciò non credo neppure a un attacco in grande stile contro la russia…quantomeno non subito e non prima che usa, nazi-ucraini, tedeschi, polacchi , turchi e via dicendo non abbiano fortemente destabilizzato il potere centrale di putin sia con l’ulteriore strangolamento economico della russia sia con rivolte generalizzate all’interno della russia stessa e all’esterno nei paesi ancora parzialmente fedeli alla russia.
    Insomma, i reazionari dell’impero americano e soci hanno ancora un sacco di lavoro da portare a termine prima di potersi avventurare in un attacco generale contro la russia.
    Putin fa bene a costruire bunker e aerei supersonici nucleari ma farebbe meglio a preoccuparsi di più e con maggiore fermezza del suo circondario.

  • Hannibal7
    Inserito alle 07:52h, 05 Dicembre Rispondi

    Orco giuda che immaginazione….
    Degna proprio di un film americano stile Rambo

    • giulio
      Inserito alle 14:46h, 05 Dicembre Rispondi

      rambo non c’azzecca proprio niente! ma tu dovevi per forza fare fare la tua battuta spiritosa … ora che l’hai fatta raccontaci qualcosa di tuo più terra terra!

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 08:16h, 05 Dicembre Rispondi

    interessante giravolta di frittata riguardo le isole Curili, visto che i Sovietici se le annessero in modo, come dire, beh diciamo che se fossero gli yankee qualche oca giuliva direbbe “imperialistaaaah!!!!”, le isole erano giapponesi e nei trattati di pace non risultava che dovessero andare ai sovietici
    sovietici, per la cronaca, che attaccarono vigliaccamente il Giappone 2 giorni dopo la bomba su Hiroshima nonostante in trattato di pace firmato bilateralmente

    vabbè ma dobbiamo meravigliarci di baffetto e dei milioni di morti che ha sulla coscienza??

    • giulio
      Inserito alle 14:55h, 05 Dicembre Rispondi

      i suoi amici yankee si sono presi 3/4 del mondo e hanno oltre 700 basi militari in circa 164 paesi…altro che isole curili! Io non sono colto come lei che è un esperto sinologo, ha studiato i trattati di pace e volumi di storia in cui si dirà che quelle isole erano giapponesi, ma so che i giapponesi (che furono altri imperialisti e colonialisti) hanno pero la guerra mentre la russia l’ha vinta e da che mondo è mondo chi vince si prende sempre qualche boccone del perdente!
      comunque, dia una rinfrescata alle sue nozioni di storia perchè, dopo quasi 70 anni dopo dalla fine della seconda guerra mondiale, in realtà non esiste ancora un trattato di pace tra Russia e Giappone

  • Hannibal7
    Inserito alle 15:46h, 05 Dicembre Rispondi

    Giulio hai la coda di paglia…e ti brucia il culo

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 16:43h, 05 Dicembre Rispondi

      davvero, dimentica sempre che i sovietici sono quelli che hanno mandato i carri armati in Ungheria, Cecoslovacchia e Afghanistan
      da che mondo è mondo !

      • giulio
        Inserito alle 20:28h, 05 Dicembre Rispondi

        i carri armati sono stati giustamente mandati in quei paesi perchè , come poi la storia ha ampiamente dimostrato, erano manovrati dall’ imperialismo americano e dai suoi sciuscià europei!
        Non mi sembra che ora in quei paesi vivano molto meglio rispetto a prima….forse vivono meglio i borghesucci del suo stampo ma di certo gli strati più popolari!
        Glielo vada a chiedere e poi vediamo cosa le rispondono!!
        p.s. per concludere: mi avete proprio rotto le palle con questa storia dei “comunisti” e del “comunismo”.
        Io qui sopra, a differenza vostra che lo fate per il fascio-nazismo, non ho mai fatto propaganda per il comunismo …se mi sono dichiarato tale non è stato per fare propaganda al comunismo ma solo per smentire qualche imbecille provocatore psicopatico che mi dava e continua a darmi del piddino o peggio!
        Naturalmente la mia visione delle cose non coincide e mai coinciderà con quella di chi si fa portavoce della propaganda della cia o del mossad!

        • giulio
          Inserito alle 20:29h, 05 Dicembre Rispondi

          correzione: “NON di certo gli strati popolari”

    • atlas
      Inserito alle 19:06h, 05 Dicembre Rispondi

      molliamolo da solo. Lasciamo solo lui a commentare. Poi quì hanno cominciato a cancellare i commenti, (su sua sollecitazione) per cui sta diventando sempre più un sito di giuli) quindi che scriviamo a fare. Pur di non vedere più giuli prego Dio che Putin scateni tutta la potenza di fuoco nucleare che ha, tanto il mondo dei giuli è già un inferno (vaccino o morte o galera, queste sono le libertà democratiche)

      • giulio
        Inserito alle 20:10h, 05 Dicembre Rispondi

        infame mentitore e provocatore , la mia sollecitazione è stata solo nei suoi confronti perchè lei è un verme che non fa altro che sputare veleno addosso a chi non è fascio-nazista come lei.
        Quanto ai redattori di questo sito mi sembra che siano fin troppo tolleranti perchè al loro posto io l’avrei sbattuta fuori di qui già da un bel pezzo!
        p.s. ma lei crede davvero che io sia ansioso come lei di ricevere applausi dai lettori e commentatori di qui sopra? o addirittura di riceverli da un atlas, da un Ardito o da soggetti simili?
        Se lei e quelli come lei mi ignorassero per me sarebbe fonte di gioia perchè non dovrei perdere tempo a rispondere alle vostre infamie…ma sono sicuro che nè lei nè gli altri come lei mi daranno mai questa gioia!
        Quanto agli altri che non sono infami nazisti della peggiore specie come lei per quanto mi riguarda possono anche saltare quello che scrivo…non sono pagato per ogni commentatore che mi legge o mi risponde nè sono un narcisista megalomane come lei…oltre che ex carabiniere e un bottegaio fallito !

        • atlas
          Inserito alle 20:39h, 05 Dicembre Rispondi

          fare qualsiasi cosa, non solo commentare, per ricevere gratificazioni o applausi è l’ultima delle cose che mi possano passare per la mente. La mia individuale personalità si realizza nell’isolamento (pur con la compagnia di qualche giovane ragazza, ma le donne servono solo al corpo) Onorevole del Julius Evola, non dal collettivo marxista nato per diffondere l’ateismo

          e continui solo a gratificarmi dandomi del Fascista-Nazional Socialista …

          ti ricordo che io per te sono solo un nemico, dei peggiori. Anche se a volte scrivi anche molte cose condivisibili. Perchè io leggo l’anima. E vedo solo un’asino da far camminare a forza di scudisciate sul groppone

    • giulio
      Inserito alle 19:59h, 05 Dicembre Rispondi

      ce l’hai tu la coda di paglia? per me hai solo fatto una battuta poco felice …tutto qui.
      Mi tiri fuori un rambo che non c’azzecca niente….allora cosa vuoi che ti dica? Se tu sei più bravo allora illuminaci con film meno hollywoodiani del mio…magari riusciamo anche a imparare qualcosa!

      • Hannibal7
        Inserito alle 10:05h, 06 Dicembre Rispondi

        La mia battuta poco felice non l’hai capita perché sei una persona triste…sinistra
        Io sintetizzo così: se un giorno Nato o chi sia si azzarda a sfiorare la Russia anche per sbaglio allora vorrà dire che a breve si dovranno stampare nuove cartine geografiche
        Rambo era un modo di dire mio caro Bella Ciao

  • Mardunolbo
    Inserito alle 18:14h, 05 Dicembre Rispondi

    C’è un bel video che spiega perchè la mente distorta nega la realtà e parla di “negazionismo” per etichettare coloro che pensano in modo differente dal pensiero unico (comunista da sempre e di origine marxista). Si intitola “il vero disturbo mentale è usare il termine negazionista” -Enzo Pennetta-.
    Di grande valore e grande attualità per chi vuole ascoltare un’analisi anche filosofica di come si arriva a certe ideologie. Buona visione per quelli che ascoltano.

    • giulio
      Inserito alle 20:17h, 05 Dicembre Rispondi

      sia meno generico…ci dica chi distorce la realtà…chi sarebbe negazionista e di cosa….
      I comunisti ? i comunisti sono stati gli unici in tutta la storia a opporsi agli imperialisti di ogni specie e hanno cambiato il mondo…cosa che voi servili sciuscià travestiti da rivoluzionari di destra non siete mai stati capaci di fare nè lo sarete mai perchè siete solo dei burattini dei vostri padroni!
      E poi dicono che il fascismo è estinto! urca, non me n’ero accorto e ogni giorno ricevo conferma del contrario!

      • atlas
        Inserito alle 04:40h, 06 Dicembre Rispondi

        allora Giulio: quando cominciai a commentare su questo sito sai quanti mi hanno bombardato solo perchè SONO Musulmano ?

        E’ il tuo atteggiamento verso tutti che non è accettato, mardunolbo è cmq troppo educato e credente in certi valori per risponderti, non scende a battibecchi

        io invece non c’ho un cazzo da fare, metto la giacca e la cravatta, mi rado ma ho la barba incolta, metto la tunica afro-asiatica, i sandali e anche i pantaloni militari e le scarpe da ginnastica con grosso portachiavi appresso. Sono educato se voglio anche più di teoclimeno e frequento di tutto, dalle università ai vicoli, sono maleducato come un troglodita e vado impunemente sia in circoli di sinistra ma preparati e in quelli ‘di destra’ ma preparati, ho sempre avuto a che fare con poliziotti e delinquenti quindi ti scrivo molto semplicemente: vai a scrivere le tue giuliate su indymedia, non è posto per te questo. Mi odierai sempre di più (chi cazzo se ne frega) ma è la verità

        anche perchè non potrai mai più imparare a rispettare le persone, non alla tu età ormai

  • Hannibal7
    Inserito alle 10:07h, 06 Dicembre Rispondi

    La mia battuta poco felice non l’hai capita perché sei una persona triste…sinistra
    Io sintetizzo così: se un giorno Nato o chi sia si azzarda a sfiorare la Russia anche per sbaglio allora vorrà dire che a breve si dovranno stampare nuove cartine geografiche
    Rambo era un modo di dire mio caro Bella Ciao

Inserisci un Commento