Putin Fa Una Visita Natalizia A Sorpresa Ad Assad In Siria Nel Mezzo Della Crisi Creata Dagli Stati Uniti In Iraq

placeholder


di Joaquin Flores

DAMASCO – Il presidente russo Vladimir Putin ha fatto una visita a sorpresa in Siria martedì per incontrare il suo omologo siriano Bashar Al-Assad assieme a diversi ufficiali militari russi. Il Natale ortodosso cade il 7 gennaio nel calendario internazionale, che è il 25 dicembre nel calendario giuliano osservato dalla maggior parte delle chiese ortodosse nel mondo.

I media statali siriani e Interfax della Russia hanno riferito di questo viaggio, che sembra voler verificare altri rapporti.

La visita arriva in un momento di forte tensione in Medio Oriente a seguito dell’uccisione del principale comandante militare iraniano Qassem Soleimani in un attacco aereo americano. Segna il primo viaggio di Putin in Siria da quando ha visitato la base aerea russa Hmeymim nella provincia di Latakia nel 2017.

I due presidenti hanno discusso dell’attuale situazione militare nelle regioni siriane, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa TASS gestita dallo stato, come ha riferito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

La Russia ha schierato la sua forza aerea in Siria nel 2015, in appoggio all’Esercito siriano ed i suoi alleati, invertendo decisamente l’esito della guerra contro i ribelli jihadisti che stavano combattendo per rovesciare Assad nella guerra civile del paese.

Putin aveva incontrato per la prima volta il presidente Assad alla base aerea di Hmeimim nella parte sud-occidentale di Latakia, dove Assad e un entourage di guardie d’onore hanno salutato il presidente russo. Questa visita includeva un discorso appello ufficiale di Putin alle forze armate russe, successivamente i due presidenti hanno iniziato il loro incontro formale.

Putin ha girato le strade della capitale siriana e visiterà molte regioni siriane. Il presidente Assad si è congratulato con gli ufficiali e i soldati russi in occasione del Natale ed ha espresso il proprio e l’apprezzamento del popolo siriano per i sacrifici che questi soldati hanno fatto a fianco dei loro pari ed agli eroi dell’esercito siriano.

Tuttavia, questo viaggio non rientrava nel programma standard delle riunioni a livello esecutivo. Storicamente, tali incontri ad hoc vengono convocati quando si svolgono i principali eventi mondiali. Le crescenti tensioni relative all’occupazione dell’Iraq da parte degli Stati Uniti sembrano avere sviluppi imprevedibili.

Oggi, Putin ha celebrato la festa della Natività di Cristo nella Cattedrale della Trasfigurazione nella capitale settentrionale.

Assad e Putin alle cerimonie per il Natale Ortodosso

Putin è volato a San Pietroburgo per celebrare la festa patronale per la seconda volta consecutiva nella Cattedrale della Trasfigurazione, situata nel centro della città. Fu in questo tempio che Putin fu battezzato nella fede ortodossa.

In precedenza, il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha affermato che Putin parteciperà al servizio celebrativo natalizio in una delle chiese russe, senza specificare quale.

Per tradizione, il presidente frequenta una chiesa durante una notte di Natale in una delle regioni del paese. Il principale servizio natalizio in città sul fiume Neva si svolge nella Cattedrale di Kazan. Se nella Cattedrale della Trasfigurazione il capo dello stato era accompagnato dal governatore Alexander Beglov , allora a Kazan era presente al servizio il presidente del parlamento cittadino Vyacheslav Makarov .

Fonte: Fort Russ

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus