Putin affronta la dittatura genocida in Europa


di Nicolas Bonnal

Razionamento, euro digitale e polizia informatica sul programma; possibilità di tagliare tutti gli accessi ai conti e ai pass carbonio tramite le banche. Niente riscaldamento e fine dell’igiene, e appuntamento quotidiano con un ministro pagato per farti prendere dal panico. Questo è il menù di questo inverno che, tra l’altro, inizia a metà agosto. Perché perché preoccuparsi?
A Madrid gli hotel si stanno svuotando perché non possiamo più fornire ai clienti una stanza con una temperatura inferiore ai 27°. Le multe democratiche del governo socialista possono ammontare a dieci milioni di euro. Come dice Trotsky, se vuoi obbedire al capitale americano e ridurre al minimo l’europeo (vedi il mio testo), vota socialista! Sposata con il globalismo, il multiculturalismo e il femminismo mondano, la seconda internazionale non è mai stata così bene, che controlla i due terzi (due terzi o tutto?) del Parlamento francese.

Solo felicità in scatola sullo sfondo di una guerra eterna contro Cina e Russia. I popoli zombi occidentali convinti di essere le luci del mondo si lasceranno condurre fino in fondo al macello. Con due guerre mondiali per nulla al loro attivo, è vero che l’hanno preso in simpatia. Quindi questo autunno priveremo gli europei di latte e carne e, a parte un pugno di agricoltori interessati (gli altri riceveranno i “sussidi” e macelleranno le loro mandrie) sono tutti euforici. Cosa non faremo per combattere il riscaldamento globale?

Putin avrà provato di tutto per salvare le sue popolazioni evitando la guerra, niente ha funzionato. Avevamo pianificato, amato e desiderato la guerra degli Stati Uniti e avevamo le sanzioni il cui scopo è imporre il ripristino e non indebolire la Russia. In ogni caso, Donbass o meno, avrebbero creato un attacco, un evento folle che avrebbe permesso di imporre questo programma genocida, che è quello di Gates, Fink, Soros, Schwab, Rothschild e altri. Un’élite miliardaria, cosmopolita, sovranazionale e antiumana ha preso il potere in America e in Europa, preparandosi a liquidarci.

Non avremo mai più il gas. Le sanzioni sono definitive tranne la sconfitta della Russia o la rivolta in Europa. Discuti con i tuoi vicini sul pianerottolo per vedere, evitando quelli che cliccano nella tua stessa direzione. La liquidazione degli europei tramite il vaccino o quest’anno le sanzioni diventano un dato di fatto, fatta eccezione per la massa di idioti e la minoranza di bastardi che li portano al macello. L’europeo medio si vede rinchiuso, rovinato, liquidato, privato di tutto, e si mostra anche incapace di reagire. Solo Tocqueville che, due secoli dopo, evocava il tempo non più dei tiranni ma dei tutori (burocrati progressisti e benevoli) poteva prevederlo.

E se lo rileggessimo?

«Al di sopra di questi si erge un immenso potere tutelare, il solo responsabile di assicurarne il godimento e di vegliare sul loro destino. È assoluta, dettagliata, regolare, previdente e mite. Assomiglierebbe al potere paterno se, come quello, il suo scopo fosse di preparare gli uomini all’età adulta; ma, al contrario, cerca solo di fissarli irrevocabilmente nell’infanzia; gli piace che i cittadini si rallegrino, purché pensino solo a rallegrarsi. Egli lavora volentieri per la loro felicità; ma vuole esserne unico agente e unico arbitro; provvede alla loro sicurezza, prevede e assicura i loro bisogni, facilita i loro piaceri, dirige i loro affari principali, dirige la loro industria, regola le loro successioni, divide le loro eredità; Perché non può togliere loro del tutto la fatica di pensare e il dolore di vivere? »

Torno a Putin che spera in una rivolta europea. Io no, perché siamo appassionati (Céline). Ma non è per questo che il leader russo permetterà che il genocidio venga commesso alle sue porte.

E intorno a te fammi un favore: cerca di svegliare le persone. Vedrai quanto è facile.

Fonte: Nicolas Bonnal

Traduzione: Gerard Trousson

5 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 08:02h, 09 Agosto Rispondi

    Nessuno può dirci quali siano nostre gioie… chiunque voglia condurti a felicità è quantomeno un farabutto… ognuno deve badare a propria di felicità…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • rannazzosalvatore
    Inserito alle 12:55h, 09 Agosto Rispondi

    Io Spero che la Russia e la Cina, riuscirebbero a fare a meno de i fondi di investimento tipo BlackRock, Vanguard. Ecc. Ecc., Finché questa detengono azioni nelle banche ed aziende sia Cinesi che Russi le famiglie padroni dei fondi, sono esenti delle leggi e delle regole e in qualche modo rimangono i padroni del mondo.

  • innominabile
    Inserito alle 14:12h, 09 Agosto Rispondi

    Non è compito tuo svegliare le persone, perché niente come il risveglio è una responsabilità precipua dela persona.
    Oltre ad essere un’ingerenza arbitraria nella sfera personale il risveglio è per forza di cose compito del singolo, in quanto tappa fondamentale di un percorso personale. Il risveglio non è un processo intellettuale ma l’acme di un cammino di conquiste personali.
    Pensare di poter risvegliare qualcuno, non è soltanto un’eresia ma si colloca agli antipodi della meccanica su cui si basa la Coscienza.
    La legge primaria del Multiverso è la libertà e nessuno può permettersi di fare proselitismi o opera di convincimento finalizzati al risveglio perché questo, come l’anima è risultato di una conquista personale. Il voler convincere qualcuno o il solo pensare di poter essere artefici dell’altrui risveglio è un retaggio della peggiore sociopatia che da sempre affligge questo mondo amante della schiavitù, in cui c’e sempee qualcun altro che deve fare da mediatore verso la libertà o l’infinito. Basta.

  • Cricket
    Inserito alle 18:13h, 09 Agosto Rispondi

    Per quanto riguarda ciò che attiene alla comunità o alla sfera e la situazione personale il taglio non è così netto, e ci sarebbe molto da dire, ma il fatto è che sostanzialmente tutti pensano e parlano solo per la seconda, come del resto anche io.

  • Giorgio
    Inserito alle 10:18h, 10 Agosto Rispondi

    Non sono d’accordo sul fatto che nessuno sia autorizzato a fare proselitismo e a risvegliare la coscienza altrui ….
    Anche perchè le conseguenze delle azioni del nostro prossimo hanno per forza delle conseguenza su tutti noi ….
    Non siamo atomi incomunicanti, anzi la natura ha creato un animale sociale che deve per forza interagire con gli altri individui ….
    E’ il sistema sociale dominante che ci vuole soli, isolati, privi di relazioni vere sostituite da quelle virtuali ….
    Quindi invitare le persone con le quali entro in contatto a fare scelte ragionate, consapevoli e informate (anche se portassero a conclusioni opposte alle mie) è assolutamente naturale e doveroso …. Poi, certo, ognuno ha i propri tempi, per maturare delle convinzioni, delle opinioni, per prendere coscienza della realtà e modificare il proprio comportamento, se lo ritiene opportuno ….

Inserisci un Commento