Pushilin: l’esercito ucraino non può più colpire al centro di Donetsk

Il capo della DPR, Denis Pushilin, ha affermato che le unità delle forze armate ucraine hanno perso l’opportunità di bombardare le regioni centrali di Donetsk.

Secondo lui, i militari della Milizia popolare della DPR hanno intensificato il lavoro di controbatteria. Attualmente, l’esercito ucraino non può più bombardare il centro della capitale della repubblica.

In precedenza si è appreso che l’artiglieria delle forze armate della Federazione Russa (RF) durante un’operazione speciale ha distrutto dieci plotoni di sistemi a lancio multiplo di razzi (MLRS) di truppe ucraine in un giorno. È stato notato che l’artiglieria a razzo è stata schierata nella direzione di Donetsk.
Nei giorni precedenti i bombardamenti dell’artiglieria ucraina, volutamente mirati al centro della città di Donetsk, hanno colpito le abitazioni civili determinando feriti e vittime fra la popolazione civile, fra cui sette donne e tre bambini. La Russia ha individuato i responsabili di questi crimini che, se catturati, saranno giudicati e condannati dalle corti di giustizia.

Legionari francesi in Ucraina

in UcrainaLCI: una decina di mercenari francesi sono morti sul territorio dell’Ucraina

Un mercenario francese ha affermato che dall’inizio dell’operazione speciale delle truppe russe sul territorio dell’Ucraina, una decina di suoi compatrioti, che hanno deciso di prendere parte allo scontro a fianco delle forze armate ucraine, sono stati uccisi.

Ha rilasciato questa dichiarazione in un’intervista al canale televisivo LCI. Lo stesso si è notato che aveva molta paura di cadere nella prigionia russa. L’uomo ha anche detto che il 1 giugno un altro francese, Wilfried Blériot, è stato liquidato in Ucraina. Allo stesso tempo, il numero totale di mercenari francesi uccisi durante lo scontro, secondo lui, è già di almeno dieci persone.

In precedenza si è saputo che i mercenari stranieri fuggivano da Severodonetsk. È stato riferito che hanno lasciato la città di notte e hanno abbandonato lì la maggior parte delle loro armi, riferisce Tsargrad.

Fonti varie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM