Propaganda USA-Atlantista: I russi e i cinesi sono i tuoi nemici


di Caitlin Johnstone

Non la classe oligarchica del tuo paese che, sin dalla tua nascita, ti sfrutta, diffonde la sua propaganda, ti inganna, ti opprime e ti ruba in ogni momento della tua vita.
Russi e cinesi.

I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non le persone che hanno effettuato spargimenti di sangue senza fine in tutto il mondo senza che tu abbia tratto vantaggio dall’uso dei tuoi soldi, risorse ed energia politica.
Russi e cinesi.


I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non la classe politico / media e i suoi burattinai plutocratici che hanno manipolato la tua mente per accettare e non opporsi al genocidio, all’ecocidio, all’austerità e alla crescente distopia orwelliana come di consueto.Russi e cinesi.

Putin con premier cinese


I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non i manipolatori sociopatici che ti danno la scelta tra due burattini ladri, guerrafondai e adoratori del potere nelle successive false elezioni per darti l’illusione di controllare la situazione.
Russi e cinesi.

Soldati russi


I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non le persone che distribuiscono vaste risorse per convincere i tuoi compatrioti che sarebbe dannoso e sciocco richiedere le stesse reti di sicurezza sociale di quelle di cui godono tutti gli altri in tutti i principali paesi del mondo.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non quelli che avrebbero potuto pagarti un salario decente per stare al sicuro in casa, ma che invece hanno scelto di darti $ 1.200 e dirti di fotterti mentre trasferiscono trilioni alla classe plutocratica.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non i profittatori di guerra e i divoratori di ecocidi che distruggono il tuo ecosistema e mettono in pericolo la vita di tutti gli organismi del pianeta.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non la classe miliardaria che ha un interesse acquisito a tenerti povero in un sistema in cui il denaro è potere e il potere è nelle mani di una elite.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non le persone che stanno facendo tutto il possibile per mettere in atto sistemi di censura, sorveglianza e militarizzazione su Internet il più rapidamente possibile nel proprio paese.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non leader autoritari che richiedono il controllo totale delle sostanze che metti nel tuo corpo mentre creano la più grande popolazione carceraria nella storia della civiltà umana.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non il sistema monopartitico a due teste che minaccia incessantemente di distruggere i diritti e le vite dei gruppi emarginati se non dai un supporto incondizionato ad almeno uno di quei capataz.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non l’alleanza senza nazione di oligarchi che usano le tue risorse per circondare il pianeta con basi militari, conducono innumerevoli guerre non dichiarate e distruggono qualsiasi nazione che rifiuta di inchinarsi al loro impero.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non quelli che si infiltrano, minano, sabotano e imbrattano qualsiasi movimento politico che tenti di aiutare la gente comune non appena inizia a guadagnare slancio.
Russi e cinesi.

Truppe cinesi


I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non le persone che si sforzano di normalizzare l’estradizione e l’ergastolo di qualsiasi giornalista, in qualsiasi parte del mondo, che espone i crimini di guerra del governo.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non i criminali che chiedono la lealtà subordinata non solo di te e dei tuoi compatrioti, ma anche di tutti gli altri pena la rappresaglia violenta.
Russi e cinesi.
I russi e i cinesi sono i tuoi nemici.
Non la classe dei proprietari dei media che usano il loro controllo narrativo senza pari per seminare divisione tra i tuoi fratelli e sorelle a casa e in tutto il mondo, quindi non ti rendi conto di chi ti ha manipolato davvero.
Russi e cinesi. Loro sono i veri nemici.
fonte: https://medium.com/@caityjohnstone

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti

  • Teoclimeno
    25 Aprile 2020

    L’articolo è esauriente e condivisibile in toto. Non c’è quindi bisogno di aggiungere altro. Resta solo da capire cosa stiano preparando i più uguali. Semplice: stanno preparando il terreno per il prossimo intervento “umanitario”. Naturalmente dando la colpa a russi e cinesi.

  • Monk
    25 Aprile 2020

    Per voi uomini bianchi noi eravamo selvaggi

    Voi non avete capito le nostre preghiere. Non avete mai cercato per una volta di capirle. Quando noi cantavamo le nostre canzoni di lode al sole, alla luna o al vento, pregavamo idoli ai vostri occhi. Senza capirci, e solo perché il nostro modo di preghiera era diverso dal vostro, ci avete condannato come anime perse.
    Noi vedevamo l’opera del Grande Spirito nella sua intera Creazione: nel sole, nella luna, negli alberi, nei monti e nel vento. Talvolta ci avvicinavamo a Lui per mezzo di quello che aveva creato. Questo era forse cosi male?

    Io so che noi crediamo con tutto il cuore all’ Essere Supremo, e la nostra fede è forse più forte di quella di tanti bianchi, che ci chiamano pagani. I selvaggi rossi furono sempre più intimamente uniti alla natura dei selvaggi bianchi.

    La natura è il libro di quella Grande Forza che voi chiamate Dio e che noi chiamiamo Grande Spirito. …

    Tatanga Mani

    • atlas
      25 Aprile 2020

      eppure vi furono Duo Siciliani che furono deportati in america per combattere, solo di quella storia m’interessa riguardo agli usa, entità malefica inventata con la prevaricazione, il genocidio, la rapina e la violenza barbara, come l’italia. Se rifiutavano erano mandati nei campi di concentramento di Fenestrelle e San Maurizio Canavese. O a morire a Milano al castello sforzesco

      https://www.facebook.com/watchparty/2883111188438314/?entry_source=USER_TIMELINE

      • Mardunolbo
        25 Aprile 2020

        che menata ! sempre la solita storia del regno borbonico, rimenata quando non si sa che altro dire ?

        • atlas
          27 Aprile 2020

          ma cosa la meni che politicamente non hai mai dichiarato chiaramente nemmeno cosa sei

          un confusionario quindi, ecco cosa sei. Io sono Nazionalista e quindi scrivo per la mia Nazione. Che amo e che mi sta a cuore. E odio tutti coloro che la odiano

          vendetta per i miei avi, che hanno combattuto per una guerra di resistenza all’invasore piemontese-italiano-giudeo-massone

  • eusebio
    26 Aprile 2020

    Questa australiana farà una brutta fine per mano degli anglosionisti come il suo connazionale Assange, e comunque sperare di affrontare e vincere insieme Russia e Cina, con l’aggiunta dell’Iran, mi sembra un progetto un tantino ambizioso, hanno esaurito tutte le opzioni, la militare in Siria, le sanzioni contro Russia, Iran, Venezuela etc e i dazi contro la Cina, sono grossi, potenti e menano, lo sanno che hanno contro una oligarchia finanziario-mediatico-militare globale ricca e potente ma basata sull’economia di carta mentre l’Eurasia si basa su industria, armi sofisticate e centinaia di milioni di persone consapevoli ed orgogliose, come noi occidentali non siamo più a causa del lavaggio del cervello che ci è stato fatto per decenni, e adesso vogliono marchiarci come bestiame con i chip sottopelle.
    Difficile che riescano a farlo a un cinese, un russo o un iraniano.

  • Sandro
    26 Aprile 2020

    Eppure quelli del “non” sono riusciti in brevissimo tempo a scardinare un cultura plurimillenaria, quella orientale, di ben oltre 4000 anni. Una cultura straordinaria, “condotta per mano” da un filosofia che personalmente chiamerei più correttamente “dinamica mentale” indirizzata non solo a comprendere la morfologia della Natura e, dunque, raggirarne gli ostacoli che essa pone rimanendo indenni, ma addirittura traendo vantaggi dai medesimi.

    Qui, qualche esempio che per la nostra cultura non appare difficile capire ma impossibile comprendere – prendere con se, accettare, farne disciplina – : “I problemi non esistono perché la loro natura è tale proprio per essere risolti. Nonostante tutto le difficoltà permangono? Allora sono eventi dovuti ma giudicati erroneamente; fenomeni parte della vita .” Il desiderare il comando è dato dagli “animi” deboli. E’ molto difficile comandare se stessi; chi non vi riesce è portato a desiderare di comandare il prossimo” (di sicuro più facile). E ancora: “il suicida è tale perché ha avuto un attimo di distrazione” Per non parlare della medicina. Un aspirante medico veniva non “rimandato” agli esami al secondo errore: veniva radiato da tale professione. Il medico, una volta confermato, doveva risarcire il malato se non riusciva a guarirlo. E di sicuro non è tutto.

  • Rinoamato
    27 Aprile 2020

    Sono d’accordo,il capitalismo mondialista ci sta distruggendo nell’anima.Basta con la società del profitto a tutti i costi,riconquistiamo i nostri diritti e la sovranità popolare e monetaria.Solo così possiamo raggiungere la nostra autonomia e la nostra libertà.Recuperiamo la nostra dignità di popolo.

Inserisci un Commento

*

code