Prof. Zangrillo: “Coronavirus clinicamente non esiste più, basta terrorismo sanitario”

Basta con la dittatura sanitaria di Conte. A sostenere l’ormai inesistenza clinica del Coronavirus non sono i “gilet arancioni senza mascherina ma Alberto Zangrillo, che dirige la terapia intensiva al San Raffaele di Milano.

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/05/31/zangrillo-virus-dal-punto-vista-clinico-non-esiste-piu_cKLg3uEOQMd7dxxfTbNYgK.html

«Sono tre mesi – lamenta Zangrillo – che tutti ci sciorinano una serie di numeri che hanno evidenza zero. Siamo passati da Borrelli a Brusaferro e tutti questi cos’è che hanno portato? A bloccare l’Italia, mentre noi lavoravamo». «Noi – aggiunge al quotidiano La Repubblica – chiediamo di poter ripartire velocemente, perché vogliamo curare le persone che altrimenti non riusciamo a curare. Non ce ne frega del campionato o delle vacanze ma dobbiamo tornare a un Paese normale».
«I nostri pronto soccorso e reparti di terapia – sottolinea – intensiva sono vuoti».


I virologi affermano l’esatto contrario. «Un mese fa – dice ancora Zangrillo – abbiamo sentito in tv un professore di Boston, Vespignani, condizionare le scelte del governo dicendo che andavano costruiti 151mila posti di terapia intensiva. Domani uscirà un editoriale a firma mia e del professor Gattinoni, in cui diciamo perché questo non va bene ed è una frenesia» utile solo a «terrorizzare il Paese». Tanto più, ricorda, che Mers e Sars, le due precedenti epidemie, sono «scomparse per sempre».
Nulla vieta «che capiti anche ora». «Non vedo perché – ha concluso l’esperto -, avendo due scelte, dobbiamo utilizzare quella che ci fa più male».

Fonte: Stop Censura

Dopo la bufera per le sue parole sulla carica virale del Coronavirus, Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano non corregge il tiro, anzi rilancia e risponde a Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del comitato tecnico scientifico. «Sono molto dispiaciuto che Locatelli sia sconcertato. In medicina non esistono punti di vista e chi dice che il mio è un punto di vista sbaglia prospettiva. Io riporto la realtà dei fatti», ha detto Zangrillo all’agenzia AdnKronos.
Il professore ha voluto rispondere anche alla sottosegretaria Sandra Zampa, che aveva espresso critiche alle parole di Zangrillo. «Non ho detto che da domani ci possono essere gli assembramenti. Ho detto che sarà opportuno essere cauti per un certo periodo. D’altronde, il viceministro Pierpaolo Sileri, che parla la mia stessa lingua, sa che parlo a ragion veduta».

Prof. Zangrillo

Fonte: Open On line

Nota: E adesso chi lo dirà a Conte che i suoi consulenti (circa 400 ) della Presidenza del Consiglio, lautamente pagati, non si sono accorti di nulla e continuano a predicare l’emergenza per il coronavirus po addirittura il pericolo della “nuova ondata ” a Ottobre. D’altra parte era bello andare in TV dietro lauto pagamento, e lasciare dichiarazioni, le più varie, seminando il clima di psicosi e di paura che fa tanto comodo al governo per decretare le misure di emergenza ed alle grandi case farmaceutiche per predisporre i vaccini. Come farà adeso Bill Gates se metteranno in dubbio la necessità delle sue sperimentazioni di vaccini?

Per fortuna in Italia qualche specialista onesto si riesce ancora a trovare ma prevediamo che il prof. Zangrillo subirà una gogna mediatica per aver calpestato degli interessi forti.

Luciano Lago

14 Commenti

  • Ninghe nanghe
    1 Giugno 2020

    Il Prof. Zangrillo, dal suo punto di vista sanitario ha indubbiamente ragione ,ma non lasciamoci andare a facili entusiasmi. I responsabili di questo delirio social/sanitario che ha fatto più vittime del supposto covid-19 e lo sfacelo economico procurato agli italiani dai criminali al governo e all’opposizione, non deve essere assolutamente dimenticato. Questa feccia la deve pagare cara, fosse pure tra 10 20 o 30 anni! #Non dimentichiamo. MAI.

  • giorgio
    1 Giugno 2020

    Qualcuno su questo blog ha scritto “dubitare, disobbedire, osare” ….. questo frase non è di destra o di sinistra …. è connaturata all’istinto di sopravvivenza …. di chi non lo ha ancora perso …..

  • Teoclimeno
    1 Giugno 2020

    Qualcuno incomincia a svegliarsi dal lungo sonno della ragione. Lo stiamo urlando da mesi che non esiste nessuna pandemia.

    • Sandro
      1 Giugno 2020

      “…..non esiste nessuna pandemia.” Ma allora di cosa morivano le circa 900 persone AL GIORNO un paio di mesi fa? E le decine di migliaia in America gettate nelle fosse comuni? Non ho difficoltà a dire che non ci sto capendo niente. Se è vero ciò che sostiene l’esimio prof. Zangrillo, cosa che personalmente non sottovaluto affatto, e cioè che la carica virale degli ultimi contagiati risulta infinitesimale, come si spiega che ogni giorno escono ancora dagli ospedali almeno un centinaio di bare ? Sempreché , secondo notizie, tali decessi siano dovuti da covid-19.

      • Teoclimeno
        2 Giugno 2020

        Egregio Signor Sandro, la ringrazio per la bella domanda. Le propongo una semplice riflessione: quest’anno nel nostro Paese, diversamente da tutti gli anni precedenti, non c’è stata nessuna sindrome influenzale. Ovviamente non è vero l’influenza è arrivata, ma invece di chiamarla Influenza l’hanno chiamata Corona Virus. Il pretesto perfetto per instaurare la dittatura in Italia, continuare indisturbati a depredare quel che rimane della nostra economia e sfoltire la popolazione italiana. Ad Aprile avevo consultato i dati medi sulla mortalità degli ultimi 4 anni, e avevo notato che invece di un’impennata dei decessi, come sarebbe stato logico aspettarsi, eravamo mediamente sotto di 16000 morti. Un altro esempio è quello di Bergamo e Brescia. Le ASL avevano mandato a tutti i sessantacinquenni e oltre, una lettera (220000) invitandoli a recarsi dal proprio medico di famiglia per farsi vaccinare contro l’influenza. Guarda caso, tutti quelli che sono morti di Corona Virus erano stati tutti vaccinati contro l’influenza. In fretta e furia il Conte dalle braghe onte ha emanato una direttiva DPCM vietando le autopsie, e ordinando di procedere illico et immediate con la cremazione dei cadaveri per coprire l’orrendo misfatto. Se a tutti quelli che sono deceduti per le cause più svariate, cancro, polmonite, problemi cardio vascolari, etc. etc. gli metti il cartellino morto per Corona Virus il gioco è fatto. L’argomento “Capra Virus” è molto interessante per i numerosi risvolti politici geostrategici nazionali ed internazionali, ma per il momento, anche per non abusare della sua pazienza, mi fermerei qui. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

        • Sandro
          2 Giugno 2020

          La pazienza che citi, che di norma viene intesa come condizione di sopportazione, può tradursi in disposizione d’animo gradevole quando grazie ad essa emergono spunti interessanti di riflessione come la tua gradita risposta.

      • Monk
        2 Giugno 2020

        Sandro, est modus in rebus, non dia retta agli esaltati che asseriscono 0 virus, che la colpa è di alcuni vaccini lombardi ed altre cazzate, come non deve dare retta agli invasati che porterebbero la mascherina anche nel 2098.
        Il virus ha ammazzato molte persone e lo sta facendo in tutto il mondo, due miei conoscenti che non si erano mai vaccinati sono crepati in Piemonte, SANI, contadini e non vecchissimi. Devono decimare la popolazione mondiale senza l’uso delle bombette atomiche, so’ furbi, così creperebbero anche loro, con i virus (questo sarà solo il primo e stia tranquillo che ne arriveranno altri fatti in laboratorio) facendo un lavoro pulito eliminando la feccia che conta un cazzo nel mondo. Presto creperemo tutti, lo segni.

        • Sandro
          2 Giugno 2020

          Di ragionamenti più o meno convincenti in merito a questa pandemia, ve ne sono stati in abbondanza, v’è solo l’imbarazzo della scelta per chi non se ne è fatta un’idea precisa.
          Una sola cosa mi appare chiara, la difficile origine naturale del virus. E’ troppo selettivo per essere tale. Non approfitta delle precarie difese immunitarie dei bambini che sono solo all’inizio delle proprie formazioni oltremodo deficitarie per essere stati sottratti al latte materno per ragioni che è semplice intuire; fa distinzione tra uomini e donne lasciando indenne le prime e non si lascia sfuggire neppure il tempo di permanenza in terra delle sue vittime, aggredendo prevalentemente quelle percorrenti il sentiero del tramonto.
          Beh, come si dice, visto il problema oggi molto palpabile della “bomba demografica” e le precarie risorse economiche per cui si inizia ad aver difficoltà a restituire anche solo parte di ciò a chi ha già dato, se non ci fosse stato, occorreva inventarlo.

  • michele
    1 Giugno 2020

    leggi sandro leggi………..trovi tutto in rete con tutte le spiegazioni date da parecchi medici che non sono in tivvù a fior di quattrini……..
    intanto uno scopo x ora l’hanno raggiunto….dopo decenni di distruzione del tessuto sociale,delle protezioni sociali e del sistema industriale/artigianale italiano ora hanno dato un colpo d’ariete………….ne vedremo gli effetti a breve sulla nostra pelle…anche gli statali e pensionati non ne saranno al sicuro!

  • prowall
    1 Giugno 2020

    Si. Concordo con il commento di Michele. Ma per quanto sembri inutile il pubblico impiego è uno scudo per il settore privato. In tutti i Paesi.

  • atlas
    2 Giugno 2020

    uno che cmq sta nel sistema san Raffaele per parte mia non merita alcuna considerazione

    senza compromessi, lotta dura senza paura, w la figa, abbasso il liberismo

  • Hannibal7
    2 Giugno 2020

    Sicuramente con sto cappro di coronavirus hanno fatto proprio un bel casino
    E se qualcuno si aspetta che qualche politico la possa pagare beh…si sbaglia
    Pagheremo noi…come sempre
    Dobbiamo imparare a votare
    Dobbiamo imparare a dire BASTA!!!
    ……

  • Monk
    2 Giugno 2020

    Questo tizio non mi convince e come al solito l’orda di boccaloni che gli vanno dietro, in verità non mi fido di nessuno, solo di Rustichelli e fanculo a tutto, tanto dobbiamo crepare e i soldi, lassù, serviranno a nulla…godetevi la vita, quella che rimane, materialisti!

  • Blackcrow
    2 Giugno 2020

    Ornai commentare da queste parti è inutile e tempo che nessuno mi restituisce, perché come al solito NON.CI.SIAMO.

    La dittatura sanitaria non deve finire perché il fantomatico virus è clinicamente morto, non doveva nemmeno cominciare, questo è il punto nodale di tutto.
    Perché Zangrillo e quelli come lui, di cui ormai ho piene le palle, alla fine sono solo gente che campa con le case farmaceutiche e a quanto pare la quarantena iniziale a quasi tutti loro stava più che bene, e non li sentivo opporsi alla dittatura in atto dal 4 marzo ma firmata il 31 gennaio con fine 31 luglio…per ora.

    Questi ipocriti, altro che Ippocrate, fingono di non sapere cosa sia un protocollo sanitario in caso di vera epidemia-pandemia e per me sono tutti complici di ciò che è accaduto, se ne salvano giusto due o tre che fin dai primi giorni dissero che nemmeno mille virus valgono un minuto di perdita della libertà di circolazione e parola.
    Nemmeno mille virus valgono il calpestare la Costituzione e i diritti civili.
    Qui non siamo la Cina, a chi piace questa merda se ne vada fuori dalle palle, non mancherà proprio a nessuno.

    Quindi frega un cazzo abbondante a me se il virus ci sia o meno, quello che so è che ho perso tre mesi di tempo a dovermi sorbire lo show di quint’ordine di un branco di analfabeti acefali che occupano poltrone che io non gli ho affidato, e che pensano di imporre a tutti la loro visione depravata dell’esistenza. Ma ANCHE NO.

    Vadano quindi a fare in culo tutti coloro che hanno anche solo pensato per un secondo che fosse legittimo privare un intero popolo della libertà con la SCUSA PATETICA di un virus.
    Vi vedremo ravanare nei secchi dell’immondizia molto presto spero!

Inserisci un Commento

*

code