PRESUNTO ATTACCO SULL’IRAN DOPO CHE I MISSILI HANNO COLPITO LE STRUTTURE STATUNITENSI IN IRAQ

Gli aerei da guerra statunitensi sono stati fatti decollare dalla base aerea di Al-Dhafra negli Emirati Arabi Uniti per un possibile attacco contro l’Iran , secondo quanto riferito da fonti locali e dei media. Secondo quanto riportato, il gruppo degli aerei da guerra include più di sei aerei da combattimento F-35A Lightning II della US Air Force.

Gli aerei da guerra hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti in pochi minuti dopo che le strutture militari statunitensi in Iraq avevano subito un attacco missilistico dall’Iran.

Secondo fonti siriane, un’intensa attività dell’aviazione americana è stata avvistata sull’Iraq e sulla provincia siriana di Deir Ezzor (vicino al confine iracheno).

In risposta a tale notizia, il Corpo della Grardia Rivoluzionaria Islamica ha replicato che, Dubai e Haifa potranno essere prese di mira in caso di attacco al territorio iraniano.

Missili iraniani

“Se verremo attaccati, gli Emirati potranno dire addio alla loro economia e al loro turismo “, ha detto il portavoce della Guardia Rivoluzione Islamica.

Dopo la riunione del Consiglio di Sicurezza USA a Washington, sia il presidente Trump che il segretario di Stato Mike Pompeo e il segretario alla Difesa, Mike Esper, hanno lasciato la Casa Bianca.

Notizie in sviluppo….

2 Commenti

Inserisci un Commento

*

code