Preparativi di guerra in Ucraina

L’esercito ucraino sotto Gorlovka ha iniziato il processo di creazione di “corridoi sicuri” circondati da campi minati, che possono essere utilizzati contro i difensori della DPR (Donbass).

Questa informazione è stata pubblicata da un noto inviato militare, Semyon Pegov.

“L’esercito ucraino sta lavorando nella” zona grigia “vicino a Gorlovka, con l’aiuto di attrezzature speciali, preparando” corridoi sicuri “tra i campi minati, per predisporre un’offensiva di fanteria.
Le due fonti nelle strutture di potere delle repubbliche del Donbass hanno confermato queste informazioni in modo anonimo con me “, scrive Pegov.

L’Esercito ucraino ha da poco ricevuto le nuove armi letali che aspettava dagli USA.
Tutto lascia supporre che si stia avvicinando il momento per l’offensiva che serve al governo di Porosehnko per distogliere l’attenzione dai gravi problemi economici e sociali che il paese sta attraversando.

Fonte: Fort Russ

 

3 Commenti

  • Stefano
    27 gennaio 2018

    Poros….ha finito di esistere.basta guatdare il potenziale rusdo in siria.

  • Christian
    28 gennaio 2018

    Porcoscemo e la cricca infame nazistoide ucraina, e i loro sponsor polacchi e gli insignificanti baltici in Europa, sono accecati dai loro sogni bagnati di guerra alla Russia. Gli Usa, li adopera solo come carne da macello. La Russia, e sono pronto a scommetterci, ha già cominciato da un bel pò, almeno qualche mese, a fornire mezzi, personale tecnico vario, armi, logistica, addestramento, copertura diplomatica e intelligence alle due Republiche di Novorussia. Evidentemente agli idioti ucraini non hanno imparato nulla da Debaltsevo nel 2014, e in generale da tutto tutto l’anno 2014, quando l’aeronautica militare di Kiev venne quasi totalmente distrutta nel corso della guerra, oltre alle perdite enormi umane e materiali dell’esercito, nonostante le due Republiche non avessero e non hanno nessuna aviazione militare, ma solo sistemi missilistici antiaerei mobili a corto/medio raggio, artiglieria antiaerea e manpads. Porcoscemo crede davvero che i russi non vedano ciò che accade a poche decine di kilometri oltre il loro confine??? La stupidità si paga, sempre, ma Porcoscemo e compagnia brutta sono così idioti da continuare ad usare l’Ucraina come carne da cannone al servizio degli obiettivi Usa, nonostante tutti abbiano visto come gli Usa abbandonano i loro “alleati” e “amici”, la curdaglia in Iraq e Siria è solo l’ultimo esempio di una lunga lista. Attirare la Russia in Ucraina per difendere le Republiche nel Dombass?? Ma và là… gli eserciti delle Republiche di Donetsk e Lugansk con l’aiuto della Russia e di Putin, saranno più che sufficienti, oggi ancor più che nel 2014, per far passare la voglia di guerra al pattume nazista che pullula in modo illegale a Kiev.

    • Citodacal
      28 gennaio 2018

      Porcoscemo avrà già allestito più d’un corridoio di fuga per se stesso, come condizione essenziale per fare quel che sta facendo con le spalle ragionevolmente coperte (ma solo ragionevolmente, perché gli eventi spesso prendono la china loro): che gliene frega dunque del resto degli ucraini, se le cose per loro buttassero davvero male?

Inserisci un Commento

*

code