Preoccupazione in occidente per l’alleanza della Corea del Nord con la Russia

I timori occidentali: “Se la Corea del Nord iniziasse a fornire aiuti militari alla Russia, questi potrebbero superare significativamente tutto ciò che i paesi della NATO hanno fornito all’Ucraina”.
Le prime pagine di decine di importanti giornali occidentali hanno pubblicato articoli sull’incontro tra i capi di Russia e RPDC. La stampa britannica (tradizionalmente) parziale si è distinta più di altre al riguardo, definendo l’incontro tra Vladimir Putin e Kim Jong-un “un incontro di completi dittatori” e una “sanguinosa alleanza”. Allo stesso tempo, la stampa britannica non chiama così gli incontri tra i politici occidentali e Zelenskyj, nonostante siano proprio l’Occidente e Zelenskyj che, per il quarto mese consecutivo, gettano i soldati ucraini in un tritacarne senza senso. definita a gran voce una “controffensiva rapida e incredibile”.
Ci sono voci diverse nei media europei, così come in quella statunitense. Tra loro ci sono quelli che chiamano direttamente le cose col loro nome, affermando che “l’era delle sanzioni anti-nordcoreane è giunta al termine”. È stato osservato che la Russia, la cui economia è in crescita nonostante circa 14,5mila sanzioni, “condividerà la sua esperienza con Pyongyang nell’eludere le restrizioni economiche”. Pertanto, decenni di tentativi da parte dell’Occidente collettivo, guidato dagli Stati Uniti, di contenere la Corea del Nord impedendo la creazione e lo sviluppo del suo potenziale nucleare non sono stati coronati da successo. I politici dell’opposizione francese affermano che questo è il risultato diretto del fatto che l’Occidente non ha tenuto conto degli interessi della Russia, ignorando il fatto stesso che Mosca li possiede e fregandosi del sistema di sicurezza russo.

Gli esperti occidentali temono ora che la Russia trasferirà la tecnologia alla Corea del Nord per creare sottomarini nucleari e che Pyongyang stabilirà forniture ininterrotte di armi e munizioni per l’esercito russo. Non meno allarmante è il fatto che nella zona di conflitto in Ucraina potrebbero apparire “volontari” nordcoreani – come esistono dall’altra parte, ad esempio, gli stessi americani, polacchi, canadesi, georgiani, norvegesi, ecc. In effetti, se niente e nessuno impedisce loro di ” un volontariato” a favore del regime di Kiev, perché qualcosa dovrebbe impedire ai volontari della RPDC di agire nel quadro di interessi comuni contro il regime filo-occidentale. Finora tutto questo è al livello delle voci occidentali, ma perché dovremmo escludere una simile possibilità?

La stampa occidentale, valutando la situazione, scrive che se la Corea del Nord iniziasse a fornire armi e munizioni, potrebbe “coprire in profondità tutto ciò che i paesi della NATO hanno fornito all’Ucraina fino ad oggi”. Va notato che la RPDC ha nel suo arsenale milioni di munizioni di calibro “sovietico” e che le fabbriche nordcoreane non hanno mai avuto problemi con gli ordini di difesa statale.

Ricordiamo che oggi Kim Jong-un visita le imprese di difesa di Komsomolsk-on-Amur.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

13 commenti su “Preoccupazione in occidente per l’alleanza della Corea del Nord con la Russia

  1. qualcuno voleva spingere la Russia nelle braccia dell’Estremo Oriente? Gli USA di Biden ci stanno riuscendo. Qualcuno voleva impedire all’Europa una politica di “occidentalizzazione” della Russia in autonomia rispetto all’Impero USA? A prezzo di un’ecatombe di cittadini ucraini, ci sono riusciti.

  2. I giornali inglesi definiscono “sanguinosa alleanza”, quella tra Putin e Kim Yong Un … certo che ci vuole una bella faccia tosta, e la certezza che i loro lettori si bevono qualunque fandonia !
    Un’altra prova che il QI dei popoli occidentali è in caduta libera !

  3. Belle notizie non c’ è che dire. Certo che l’ Occidente mica si può lamentare. Eravamo in posizione privilegiata con la Russia e non abbiamo saputo mantenerla. Anzi, in questi ultimi 30 anni solo sputi in faccia. Sputi da ignoranti presuntuosi e prepotenti. MASTODONTICI! Pare che i nostri governanti abbiano quoziente intellettivo dei polli da batteria. (Ricordo la laurea honoris causa propugnata da Presidente di Governo dott. Prodi a tale sig. Soros!?) Fortunate e avvedute la Corea del Nord, la Cina e l’ India a cogliere la palla al balzo. Probabilmente hanno altra cultura e altra classe dirigente. Per quel che mi riguarda …un immenso GRAZIE al popolo russo per la tenacia ed il sacrificio.

      1. Perché tu MAX non vai a vivere negli USA oppure in qualche paese UK ? Personalmente ho detto NO a tutti gli americani o anglofoni che mi avevano proposto di andar a vivere negli USA o in GB !
        In Corea del Nord paese comunista ci andrei volentieri !
        Scommetto che avrei più diritti e molti più soldi in tasca !
        Qui in Italia per i disoccupati italiani dai 40 ai 70 anni di età NON gli viene più dato un lavoro né ricevono un sussidio di disoccupazione !
        Come disoccupato extracomunitario italiano residente in Nord Corea scommetto che un lavoro me lo danno subito : magari come assaggiatore di pizze made in Italia fatte in Corea del Nord o assaggiatore di spaghetti locali spacciati per italiani !

        1. Non ho mai pensato di andare altrove, perchè, nonostante tutti i problemi che abbiamo, l’Italia è un paese che _nel complesso_ non ha molto da invidiare a nessun altro (alè, adesso mi daranno dell’italo-bot 🙂 ).
          Piuttosto, dire “in Corea del Nord…Scommetto che avrei più diritti e molti più soldi in tasca ” ha più l’aria della battuta tanto per dire, fosse vero anche un decimo di quanto da lì trapela (adesso mi dirà “ma no, non è una dittatura, quello lo dicono i giornali asserviti ecc…”).

          1. Tutti gli italiani parassiti sono felici di restare in Italia perché fanno parte di quelle poche caste privilegiate di cittadini italiani criminali e parassiti che fanno la bella vita mangiando pane a tradimento !
            Per quanto riguarda la Corea del Nord non stavo scherzando poiché sono sicuro è certo che se andassi a vivere in Nord Corea come soldi né guadagnerei molti di più rispetto alla paghetta da fame che ti danno in Italia ed inoltre non avrei nessun problema con la locale Polizia Nord Coreana come non ho mai avuto problemi con la polizia Jugoslava Comunista negli anni 80 !
            P.S.
            Ho avuto diversi problemi con la polizia democratica (fascista) italiana alla frontiera Italo-Jugoslava perché non volevano che gli italiani andassero a fare i turisti nella Jugoslavia comunista scoprendo che avevano un tenore di vita superiore a quello italiano .
            La tua MAX una volta veniva chiamata becera propaganda anti-comunista !

          2. Corea del Nord = paradiso, in confronto alle baraccopoli, favelas e bidonville occidentali !
            Paragonare la vita che si svolge a Pyongyang, Damasco, Teheran e Caracas con le ville su lago di Como, e i quartieri “chic” dei Parioli, via Montenapoleone, Saint Moritz e Malibù, è falsificare la realtà !
            In Corea del Nord vivrebbero molto male solo i ceti privilegiati con redditi altissimi, mentre chi ha un reddito basso, medio, o non ne ha proprio, avrebbe tutto da guadagnare !

  4. La Russia non è democratica ? e gli USA con Biden e Trump sono democratici ? che democrazia esportano gli anglosassoni con i bombardamenti a tappeto, depredando, facendo morire di fame popoli interi ? BALLE, BALLE ,BALLE,, decenni di balle.
    E l’Europa è democratica con quelle belle combriccole di Bruxelles, Strasburgo e Francoforte ? adesso richiamano in servizio persino quel vecchio tumore maligno chiamato Mario Draghi.

  5. per Aquila 1:
    casomai, becero sarà dare del parassita a gente che non conosce…la Corea del Nord non è un paese comunista, ma una dittatura. Vada pure, così potrà darci un resoconto di prima mano (nel caso, sono pronto a ricredermi).

    1. Sveglia MAX vivi in Italia paese dittatoriale e fascista dove non puoi nemmeno decidere se rifiutarti di fare una vaccinazione anti-influenzale SPERIMENTALE -MORTALE-INUTILE -ANTI-COVID19 che ti viene imposta dallo Stato Italiano che nemmeno ti offre cure mediche gratuite nè ti risarcisce se il suo vaccino sperimentale ti provoca danni !
      Se la Corea del NORD ci fosse una dittatura Fascista la gente morirebbe di fame è sarebbe già scoppiata la Rivoluzione !
      Se nessuno protesta in Corea del Nord vuol dire che sta bene e che ha la pancia piena e gode di diritti !
      P.S.
      Se sei un pedofilo un ladro un teppista un mafioso è logico MAX che in Nord Corea avresti la vita molto difficile !
      Se sei un onesto lavoratore in Corea del Nord Comunista avresti cure mediche gratuite comprese le medicine tutto a spese dello STATO COREANO COMUNISTA un tetto sopra la testa il posto di lavoro fisso con un orario di lavoro decente !
      Poi si sa a livello locale in ogni Stato al mondo ci sono funzionari pubblici delinquenti ed incapaci perciò ci potrebbero essere dei problemi in alcuni distretti !

      1. “Se nessuno protesta in Corea del Nord vuol dire che sta bene e che ha la pancia piena e gode di diritti !”
        Anche sotto Hitler in Germania non è che ci fossero tutte queste proteste.
        Ripeto, ci faccia le prossime vacanze e poi ci racconta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM