Preoccupazione in Israele per l’accordo concluso fra Iran e Russia relativo alla scorta di navi da guerra russe per le petroliere iraniane

di Luciano Lago

A Tel Aviv, dai commenti di alcuni media israeliani, si inizia a guardare con preoccupazione ai rapporti di cooperazione militare sempre più stretti tra Iran Russia e Siria, accordi che prevedono, oltre all’assistenza militare per le operazioni in Siria, anche la scorta della navi da guerra russe alle petroliere iraniane dirette nel Mediterraneo e nel Mar Rosso.
Considerando che negli ultimi tempi Israele aveva attaccato diverse petroliere iraniane che trasportavano il greggio verso la Siria, la scorta russa impedirà ad Israele di realizzare altri colpi di mano contro le spedizioni di petrolio alla Siria e sarà attuata anche per le petroliere iraniane dirette nel Mar Rosso verso altre destinazioni.
Questo vanificherà del tutto il tentativo degli USA e di Israele di impedire all’Iran di esportare il suo petrolio e di estendere il blocco anche alla Siria, contro cui è in atto l’embargo degli USA e della UE.
Per quanto la missione russa si riferisse apertamente solo agli Stati Uniti e al blocco europeo, ovvero al blocco della NATO, Israele certamente presterà attenzione all’effetto deterrente implicato dalla missione navale russa e si premunirà di evitare di scontrarsi con le navi da guerra russe che assicurano le spedizioni dell’Iran in Siria.

Nave russa nel Mediterraneo


La scorta russa sarà attiva ai convogli di petroliere dirette verso la Siria, come anche alle spedizioni di grano, di medicinali e di altri generi di prima necessità di cui la la popolazione siriana ha urgente bisogno. Si prevede che una parte delle spedizioni iraniane saranno dirette anche verso il Libano, visto che anche questo paese soffre di forti carenze e delle sanzioni attuate contro il paese dei cedri per essere questo, mediante Hezbollah, parte attiva nel sostegno alla Siria e nel contrasto ai gruppi terroristi filo USA che operano nel paese arabo.
La protezione fornita dalle unità navali russe rompe il blocco illegale imposto dagli USA e dalla NATO alla Siria e ha l’effetto di far fallire il tentativo di Washington di prendere per fame i paesi che non vogliono sottomettersi all’egemonia di USA e Israele.

16 Commenti
  • La soluzione
    Inserito alle 13:45h, 23 Aprile Rispondi

    Ottimo lavoro, a volte basta un po’ di buon senso,, ciò che manca ai guerrafondai.

  • Niko
    Inserito alle 14:54h, 23 Aprile Rispondi

    scusate la distopia, o la mia ignorante disinfomrazione, ma visto che la Siria e’piena di petrolio (che secondo le nostre fonti viene “rubato”), non sarebbe piu’ opportuno e piu’ semplice eliminare i pochi lardi/ratti rimasti sul territorio siriano una volta per tutte, invece di importare petrolio dall’ Iran, con annesse navi militari russe per proteggere il trasporto ???

    • dario
      Inserito alle 21:34h, 23 Aprile Rispondi

      Le aree petrolifere sono in mano agli Usa, scontrarsi direttamente con loro non e’ possibile ed indirettamente e’ un suicidio come dimostrato dal tentativo dei mercenari russi qualche tempo fa.

      • Niko
        Inserito alle 22:52h, 23 Aprile Rispondi

        non so,…. ma non credo,
        la Russia ha schierato ogni ben di dio in Siria , ha pure l’appoggio dell Iran, Hezbollah, del 90 per cento del popolo siriano, (almeno credo)… e qualche migliaio di mercenari reclusi in un piccola area riescono a tenere sotto scacco tutti questi ???????? non e’ possibile, forse e’ dovuto al fatto che in certi casi e’ meglio stare con i piedi in due scarpe, o meglio dire andarci con i piedi di piombo, , per no sfociare in qualcosa di peggiore ed irreparabile….

        • Riccardo
          Inserito alle 10:28h, 24 Aprile Rispondi

          Grazie Grande Madre Russia!

  • mario
    Inserito alle 19:45h, 23 Aprile Rispondi

    la RUSSIA la CINA nazioni e popoli straordinari ………..stanno aiutando tante altre
    nazioni e popoli oppressi dal regime malefico ——— ebreo sionista—–
    bastardi assassini—————-per questi animali di ebrei — ammazzare bambini
    palestinesi siriani libanesi iracheni ecc… E” una forma di passatempo — bastardi
    assassini…………………………….

    • D'alessandro Augusto
      Inserito alle 01:21h, 24 Aprile Rispondi

      Ebraismo,yenchi,eurovendutilecchini,esseri,come virus letali,per l’umanita.

  • NINCO
    Inserito alle 19:54h, 23 Aprile Rispondi

    Niko la geopolitica ha i suoi tempi,molto spesso in disaccordo con la volontà dei comuni mortali.

    • Niko
      Inserito alle 22:54h, 23 Aprile Rispondi

      X NINCO
      infatti, su questo sono d’accordo
      Ho appena risposto a” “DARIO” …nella medesima maniera e non avevo visto il tuo commento

  • Niko
    Inserito alle 22:53h, 23 Aprile Rispondi

    infatti, su questo sono d’accordo
    Ho appena risposto a” “DARIO” …nella medesima maniera e non avevo visto il tuo commento

    • atlas
      Inserito alle 01:17h, 24 Aprile Rispondi

      ritirati giulio

  • Giorgio Frigerio
    Inserito alle 01:10h, 24 Aprile Rispondi

    Ottimo Bisogna. Cooperare. Per. Non
    Farsi. Sottomettere. Ok bye.

  • Giorgio Frigerio
    Inserito alle 01:16h, 24 Aprile Rispondi

    Ottimo Bisogna. Svegliarsi. Per.
    Andare. Avanti. Bene …
    Ok bye.

  • Anonimo
    Inserito alle 17:11h, 24 Aprile Rispondi

    Un grande uomo ha detto, che ha qualche dubbio sulla infinità dell’universo, ma non ha nessun dubbio sulla Infinita della stupidità umana…..

  • antonio
    Inserito alle 19:43h, 24 Aprile Rispondi

    il giorno del giudizio verso i crimini contro l’ umanità perpetrati da israele dal 1967 ad oggi

    • giorgio
      Inserito alle 09:25h, 25 Aprile Rispondi

      I crimini dei sionisti sono datati da molto tempo prima del 1967 ……

Inserisci un Commento