Poniti la domanda cruciale: perché?

di The Saker.

Perché i canali di informazione americani hanno censurato una conferenza stampa di un presidente degli Stati Uniti?

Perché i giganti della tecnologia sentono il bisogno di censurare i tweet di Trump?

Perché agli osservatori del GOP non era permesso osservare nulla nei principali stati democratici?

Perché i Democratici hanno contrattaccato in tribunale per cercare di impedire agli osservatori del GOP di osservare il conteggio dei voti?

Perché i conglomerati dei media dichiarano tutti Biden il vincitore quando tutti sanno benissimo che è una bugia (solo i tribunali possono dichiarare un vincitore)?

Perché Fox News ha guidato la campagna anti-Trump per tutta la settimana?

Leader europei e giapponese con Trump

Perché lo Stato profondo americano ha bisogno che tutti i leader europei si congratulino improvvisamente con Biden per la sua vittoria?

Pensa a cosa seguirà: azioni legali nei tribunali statali e federali?

Se i democratici credono che non abbia senso la campagna di Trump, perché non rilassarsi e aspettare che i tribunali respingano le richieste di Trump?

Ma no, al contrario, agiscono esattamente come se fossero tutti terrorizzati dal fatto che i tribunali possano fare qualcosa che metterebbe a repentaglio la vittoria di Biden!

Il fatto stesso della necessità di una fretta così estrema e di dichiarazioni così irrecuperabili può essere spiegato solo dalla paura dei Democratici che qualcosa nei loro piani golpisti possa andare storto. E, in fondo, si dice che Giuliani abbia vinto oltre 4000 cause legali in carriera, farebbe paura anche a me🙂

Quindi, in un certo senso, si potrebbe sopportare la massiccia pressione dei Democratici per vincere nell’opinione pubblica è un chiaro segno che hanno molta paura di un tribunale.

Questa è una buona cosa.

Riusciranno? Sì, probabilmente il “potere globale” di Trump è eclissato dal potere di interessi multimiliardari che usano tutta la loro “potenza di fuoco della propaganda” per risolvere la questione prima che lo facciano i tribunali.

Un’ulteriore prova che i Democratici non sono affatto Democratici, ma un gruppo di potere e di prevaricatori che odiano gli Stati Uniti e sono pronti a distruggere il proprio paese per sconfiggere qualsiasi straniero, buono o cattivo, che osi sfidarli. Mi ricordano molto Kerensky e la sua banda di plutocrati massonici.

Tuttavia, fino a quando non vedremo che anche la Commissione delle sentenze degli Stati Uniti (USSC) è pronta a tradire il popolo degli Stati Uniti, possiamo mantenere un po ‘di speranza nei nostri cuori.

Ma ora dobbiamo prepararci al peggio, perché se anche l’USSC cede, sarà la fine dell’America come la conosciamo.

fonte: http://thesaker.is

Traduzione: Luciano Lago

15 Commenti

  • songanddanceman
    9 Novembre 2020

    ECCO perchè , ………………è semplice , molto semplice ……………….. ::::::::::::::::

    https://www.youtube.com/watch?v=ewk5iHA7kFQ&ab_channel=L%27anticonformista

  • Teoclimeno
    9 Novembre 2020

    Per quel che mi riguarda Trump o Biden per me pari sono. Appoggio Trump solo per tattico, cinico interesse. Vorrei infatti che scoppiasse una guerra civile negli USA, che finalmente ponesse fine all’Impero anglo-ebreo-sionista-Americ-ano. Conviene ricordare, che Polentina Trump non ha posto fine a nessuna guerra, ha stracciato gli accordi sul nucleare con la Persia, e così pure il trattato INF dei missili a medio raggio con la Russia. Trump ha dato fuoco alle polveri in Bielorussia, come nella regione del Caucaso. Ha acuito le tensioni con l’Ucraina, nel Mar Cinese Meridionale ed in quello di Barents. Ha imbottito di armi l’Arabia Saudita e favorito la guerra nello Yemen. Neppure i palestinesi hanno dei buoni motivi per rimpiangere il gradasso Trump: ha spostato l’ambasciata americana a Gerusalemme riconoscendola de facto come capitale dello Stato israeli-ano illegale ebreo-sionista. Altrettanto ha fatto con le alture del Golan, che è bene ricordare sono siriane. Per non parlare delle continue demolizioni di case palestinesi, con la successiva occupazione delle loro terre. E soprattutto, cosa che mi ancora più a cuore, non ha ritirato le sue truppe dall’Italia. Ponendo fine ad una ingombrante occupazione che dura da tre quarti di secolo. Un’eredità veramente fosca quella, che in ogni caso, sia che vinca sia che perda, ci lascerà polentina Trump.

    • Farouq
      9 Novembre 2020

      Ottimo elenco dei misfatti del biondo trombato!

      • Alvise
        9 Novembre 2020

        @ Teo. Tutto vero. Ma credo che a noi anti globalisti italiani Trump dovrebbe essere visto come l’ariete contro la deriva marcia che ha intrapreso il nostro paese e non demonizzarlo come sta facendo lei. D’altronde, lei può menzionarmi un presidemte usa che non si sia sporcato le mani di sangue? Pensi che li abbiamo avuti pure noi per l’Iraq, la Serbia e la Libia alcuni siedono ancora in senato, altri si godono una cospicua pensione. Lo so che noi italiani siamo bravi a picconarci i piedi da soli. Che dice, per una volta possiamo evitare di elencare fatti noti a tutti?

    • Alessandro
      9 Novembre 2020

      Articolo lucido e va dritto al punto in contrasto con la linea del sito.
      Che è sucsesso ? Avete rimorsi?

  • giulio
    9 Novembre 2020

    non solo in questo articolo ma anche in un altro articolo del saker che ho appena letto, traspare tutto il suo dispiacere per la sconfitta di trump.
    Si lamenta addirittura del fatto che i “democratici” e tutte o quasi le cancellerie della ue si sono precipitati a dare biden come vincitore prima ancora della fine dello spoglio delle schede.
    Vorrei ricordare al saker e anche ai trumpiani di qua sopra che è stato proprio trump il primo in assoluto a parlare di una sua vittoria che però sarebbe stata rubata dagli altri….tutto questo quando lo spoglio era appena agli inizi.
    Comunque in qualsiasi paese, compresa l’italia, non si aspetta mai la fine dello spoglio per dichiarare il vincitore e ci si affida alla statistica e ai calcoli dei sondaggisti per farlo prima ancora della fine dello spoglio delle schede.
    Nessuno, a parte trump e i suoi fans, sa se davvero ci sono stati dei brogli da parte dei “DEMOCRATICI” però in tanti (compreso il saker) si da’ per scontato che questi brogli sono avvenuti prima ancora che qualsiasi tribunale possa pronunciarsi e, anzi, almeno per il saker, anche se la corte suprema americana dovesse escludere che ci sono stati brogli significativi, questo significherebbe solo che il deep state ha soggiogato la corte suprema in cui, a quanto mi risulta, peraltro la maggioranza è in mano a trump.
    A me non piace nè trump nè biden però sono dell’idea che se trump avesse vinto tra 3 mesi avremmo avuto la guerra con l’iran perchè così vogliono i sionisti alla nethanyau.
    Adesso, invece, forse occorreranno 6 mesi o forse più prima che anche quest’altra guerra sia scatenata…tutto tempo guadagnato per l’iran e i suoi alleati.

    • Farouq
      9 Novembre 2020

      Ora che ha vinto il cadaverico Biden arriverà una pioggia di vaccini ma secondo me venderà di più quell’azienda dell’indurimento del pene

      • atlas
        10 Novembre 2020

        Bill Gates è azionista di Pfizer

  • Farouq
    9 Novembre 2020

    Buone notizie:
    I prodottori della pillola blu per l’erezione hanno annunciato il successo del loro vaccino contro il virus in circolazione (anche quello è loro?)

    • atlas
      10 Novembre 2020

      come al solito il mondo è diviso in 2: i buoni e i cattivi, i Socialisti e i democratici. La Russia ha da tempo il vaccino e lo sta vendendo agli Stati suoi amici che non tradisce mai, come Venezuela e Argentina. Le porcherie degli usa io nel mio sangue non ce le metto

  • Arditi, a difesa del confine
    9 Novembre 2020

    la fretta è per inculcare nell’opinione pubblica, quella chiusa in casa che passa le giornate davanti alla tv, che diben ha davvero vinto le elezioni e quindi un clamoroso rovesciamento dell’esito elettorale verrebbe visto come un’attentato (fassista) alla democrazia.

    Ricordatevi che una bugia ripetuta mille volte diventa realtà, come diceva un tipo credo tedesco diversi anni fa

  • giulio
    10 Novembre 2020

    Trump si sta dando da fare per sostituire – probabilmente con suoi fedelissimi – alcuni pezzi da novanta in vari apparati di potere.
    Probabilmente prenderà anche altre iniziative riguardo all’Iran in modo da mettere biden davanti al fatto compiuto.
    Un comportamento, questo, che viola ogni principio della stessa costituzione materiale americana che, tra un presidente in scadenza e un neo eletto, ha sempre prediletto che quello in scadenza si astenesse dal prendere decisioni importanti o di prenderle quantomeno con l’accordo del presidente neo-eletto!
    Se questo non è golpismo poco ci manca.
    comunque avanti così … più i trumpisti faranno casino e più la guerra interna si alimenterà.

    • atlas
      10 Novembre 2020

      te ne intendi di casino eh Giulio ? Devi essere uno specialista

      • giulio
        10 Novembre 2020

        non sai fare di meglio che divagare e provocare! a me invece risulta che sei tu un abituè dei casini…e meno male che non puoi più andarci in divisa da carabiniere!

        • atlas
          10 Novembre 2020

          infatti, il sedicente vaccino di chi fa indurire il membro è arrivato dopo la sedicente vittoria elettorale del tuo Biden negli Usa. Fortunosa coincidenza. Prendilo e combatti

Inserisci un Commento