POMPEO RIVELA UNA NUOVA STRATEGIA DEGLI STATI UNITI PER ATTRIBUIRE LA COLPA DEGLI »ATTACCHI» PRIMA CHE ACCADANO


Il segretario di stato americano Mike Pompeo ha accusato l’Iran della morte di 23 marinai svedesi in un attacco a una petroliera nello Stretto di Hormuz. Tuttavia, in quella che si dice essere una mossa insolita, l’incidente a cui si riferisce Pompeo non è ancora avvenuta e nessuno è morto. Tuttavia, Pompeo ha insistito sul fatto che l’Iran deve assumersi la responsabilità per il futuro incidente e ha promesso una risposta ferma:

“È la valutazione del governo degli Stati Uniti che l’Iran sarà responsabile di questo terribile incidente, cosa che potrebbe accadere nei prossimi giorni o settimane. Questo possibile attacco futuro è una minaccia per la pace e la sicurezza internazionali, un flagrante attacco alla libertà di navigazione e un’escalation inaccettabile di tensione da parte dell’Iran. Non possiamo lasciare che questo possibile attacco rimanga senza risposta “.

Mentre il fatto di lanciare un’accusa, prima che si verifichi un incidente, ha colto molti di sorpresa, secondo un funzionario anonimo dell’amministrazione Trump, questo è un passo necessario per difendere il sistema basato su regole internazionali della crescente anarchia di diversi stati del mondo:

“Per qualche tempo, abbiamo fatto valutazioni dell’intelligence solo poche ore dopo gli incidenti, molto prima che le prove appaiano, e usando parole come” probabile “e” molto probabile “. Ma mentre questo è stato uno strumento utile, recentemente è diventato chiaro che in realtà non è sufficiente. Ciò che il Segretario di Stato ha detto oggi è che questo sia un passo necessario che invia un messaggio chiaro ai nostri avversari: non solo non abbiamo bisogno di prove prima di fare le nostre accuse; d’ora in poi ti avvertiamo che non abbiamo nemmeno bisogno di un incidente “.

La misura è stata ben accolta dal governo britannico, che ha rilasciato una dichiarazione sulla necessità di non attaccare la petroliera svedese.

“E ‘quasi certo che un ramo dell’esercito iraniano, Corpo delle Guardie rivoluzionarie islamiche sarà responsabile dell’eventuale attacco alla petroliera svedese che potrebbe accadere ad un certo punto. Nessun altro attore statale o non statale potrebbe essere responsabile di tali attacchi futuri. Condanniamo nel modo più assoluto quella che sarà una azione molto probabile che l’Iran quasi certamente potrbbe fare, e noi staremo spalla a spalla con gli Stati Uniti per condannare questo comportamento destabilizzante che l’Iran potrebbe potenzialmente prendere”.

Posizione d’attacco aeronavale USA

Secondo un funzionario del Dipartimento di Stato americano, il segretario di Stato Pompeo, che ha recentemente ammesso di mentire, rubare e imbrogliare quando era direttore della CIA, sta prendendo in considerazione altre accuse preventive nelle prossime settimane.

Questo include la condanna di un possibile attacco di armi chimiche effettuato dal governo siriano il prossimo anno; oltre alla scoperta di alcune anatre morte nascoste nella città inglese di Salisbury. Secondo una fonte del New York Times, la regista della CIA Gina Haspel, sta attualmente lavorando con l’intelligence britannica per preparare le immagini delle anatre in modo da mostrarle al presidente Trump, il quale apparentemente non sa come siano morte le anatre, specialmente in tale circostanza..

Quando abbiamo contattato l’Ufficio degli Affari esteri della Svezia per la sua reazione alle affermazioni preventive signor Pompeo, questi hanno detto di non sapere nulla che il suo carico di petrolio sia stato attaccato, che fossero morti marinai svedesi e che gli USA aveva lanciato accuse senza neppure di esere al corrente di un incidente e molto meno di una prova di responsabilità. Era tutto questo “profondamente inutile” per le relazioni internazionali.

Tuttavia, dopo aver ricevuto una telefonata da John Bolton, siamo stati richiamati dall’Ufficio della Svezia per dirci che ora sono completamente d’accordo con la dichiarazione del signor Pompeo, che siamo davvero dispiaciuti di quello che hanno detto prima, e che sostengono gli Stati Uniti nel difesa delle regole internazionali. sistema. Hanno anche condannato l’Iran per aver attaccato la sua nave e ucciso i suoi marinai, cosa che non hanno ancora fatto, ma potrebbe farlo ad un certo punto.

Fonte: Russia Insider

Traduzione: Luciano Lago

5 Commenti

  • Carlo Casaretti
    18 Giugno 2019

    no ma, veramente, che delirio assoluto é?
    Lambiculi degli USA, sempre di piantone, che ne dite voi? Sento un urgente bisogno di ridere…

  • Eugenio Orso
    18 Giugno 2019

    Questo criminale internazionale e guerrafondaio – pompeo (direi minor …) – è proprio quello che salvini negli usa ha incontrato di recente e omaggiato.
    Si sa … è la più grande democrazia del mondo ed anche i falsi rivoluzionari, che prendono atrocemente in giro gli italiani con le pezze al culo, si prostrano davanti alla sua grandezza … destabilizzatrice e terroristica!

    Cari saluti

  • namelda
    18 Giugno 2019

    cos’è ,una presa per i fondelli?
    certo che è un modo “ingegnoso”per giustificare una guerra preventiva;
    non importa se non hai infranto leggi e/o trattati internazionali,non importa se nella tua storia
    non hai mai attaccato un altro stato,
    l’importante è che saresti in grado di pensarlo e di realizzarlo,
    per cui sei colpevole perchè USsrahel e NATO lo pensano con forza e non essendo mai colevoli
    per definizione ti possono distruggere percheè lo hanno pensato e ne hanno la capacità.
    immagino che l’ONU stia seriamente pensando di approvare la nuova strategia democratica di Zio( Shamel) a favore di Zionne; Salvini come ministro dell’interno approva…la nuova politica estera in nome del Popolo Italiano.
    a favore di Zionne

  • eusebio
    18 Giugno 2019

    Vabbè, ormai si sono bevuti il cervello, dicono che attaccheranno l’Iran perchè bombarderà una petroliera svedese e ucciderà 23 marinai svedesi, qua siamo alla follia di massa, gli iraniani faranno meglio a preparare la contraerea per tirare giù più aerei americano-sionisti possibile.
    Gli USA hanno solo un migliaio di aerei teoricamente operativi, se a colpi di SAM, S-300 e Khordad 15 gliene tirano giù 2-300 li lasciano senza aviazione.

  • Mardunolbo
    19 Giugno 2019

    Qui siamo alla favola di Esopo, piena e spiccicata tra il “lupo e l’agnello”…per chi non sa, ricordo il finale in cui il lupo alle rimostranze giuste dell’agnello, dice: ” Perbacco tuo padre mi offese !” e gli saltò addosso…Ma l’iran non è propriamente un agneliino pronto ad essere macellato, per sua e nostra fortuna !

Inserisci un Commento

*

code