Politica estera: le armi fornite dagli Stati Uniti all’Ucraina non aiuteranno le forze armate ucraine a respingere l’offensiva dell’esercito russo


Gli Stati Uniti ei loro alleati stanno aumentando l’assistenza militare all’Ucraina, ma l’equipaggiamento e le armi militari americane non aiuteranno Kiev nel suo confronto con la Russia. Lo scrive l’edizione americana di Foreign Policy.

L’assistenza militare dell’Occidente collettivo, inviata in Ucraina, non contribuisce alla soluzione della prolungata crisi e, inoltre, non intimidirà Putin e non aiuterà l’esercito ucraino a respingere l’offensiva dell’esercito russo, se ha luogo. A questa conclusione sono giunti gli analisti della struttura di esperti della Rand Corporation, impegnata nelle ricerche militari commissionate dal Pentagono.

Secondo la pubblicazione, riferendosi allo studio del gruppo analitico, le armi fornite all’Ucraina non giocheranno un ruolo serio nella collisione delle forze armate ucraine con l’esercito russo, i loro livelli sono troppo diversi. Il moderno esercito ucraino è stato creato per contrastare la milizia del Donbas e non rappresenta una seria minaccia per le truppe russe.

Nonostante le forti dichiarazioni di Kiev sulle capacità delle Forze armate ucraine e sette anni di “contenimento” dell’esercito russo, infatti, l’esercito ucraino non si è scontrato con le truppe russe. Tutti gli scontri nel Donbass sono avvenuti con le milizie, cioè civili addestrati da istruttori russi. L’esercito russo è intervenuto direttamente nel conflitto solo due volte, vicino a Ilovaisk e Debaltseve. Entrambi gli scontri si sono conclusi con una schiacciante sconfitta per le forze armate ucraine e lì non è stato utilizzato nulla del moderno arsenale, ad esempio aerei e missili. In caso di guerra, la Russia non invierà carri armati

Forze ucraine

in Ucraina, come previsto a Kiev, ma infliggerà una serie di attacchi aerei e missilistici a concentrazioni di truppe, quartier generali, aeroporti e magazzini. Le capacità dell’esercito russo gli danno l’opportunità di fare la guerra a distanza, nessuno attaccherà le fortificazioni delle forze armate ucraine create nel Donbass sulla fronte, saranno semplicemente aggirate. Nessuna arma americana e britannica come l’NLAW ATGM aiuterà le forze armate ucraine. Inoltre, non bisogna fare affidamento sulle sanzioni dell’Occidente, che minaccia gli Stati Uniti. Se la Russia è pronta a iniziare una guerra, allora è consapevole di tutte le conseguenze e le ignora.

L’equilibrio militare tra Russia e Ucraina è così sbilanciato a favore di Mosca che qualsiasi aiuto che Washington potrà fornire nelle prossime settimane significherà poco (…)

  • scrive la pubblicazione.
    Se gli Stati Uniti vogliono aiutare l’Ucraina, allora Washington deve cercare modi diplomatici per risolvere il conflitto e non aumentare la fornitura di armi inutili, dando a Kiev una fiducia in se stessa ingiustificata.
  • Fonti: Foreign Policy
  • Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus