Perché non esiste una Stampa Libera in Occidente

di Paul Craig Roberts

Lo straordinario libro di Udo Ulfkotte, “Gekaufte Journalisten” ( Giornalismo Venduto) è stato pubblicato da Kopp Verlag nel 2014. Il libro è stato un vero successo e ha venduto 1.500.000 copie in Germania, ma nessun grande editore statunitense ne avrebbe pubblicato un Traduzione inglese. Infine, il mese scorso un piccolo editore, Progressive Press, ha pubblicato un’edizione in lingua inglese intitolata “Presstitutes Embedded in the Pay of the CIA”.

Il libro di Ulfkotte ha distrutto l’illusione che nel mondo occidentale esista una stampa indipendente. Ulfkotte descrive in dettaglio l’appropriazione cognitiva dei giornalisti da parte delle élite. I giornalisti servono come propagandisti e agenti di pubbliche relazioni per agenzie di intelligence, imprese, organizzazioni di lobbismo, politici e politica estera degli Stati Uniti. La funzione del giornalismo è di fornire al popolo le spiegazioni che servono gli interessi delle élite e la politica estera di Washington. Questo messaggio è stato così efficacemente consegnato al popolo tedesco che i lettori dei principali giornali tedeschi sono crollati.

Ulfkotte descrive come vengono reclutati i giornalisti quando sono ancora studenti e si trovano indebitati e dipendenti dal servire interessi diversi dalla verità. Tutti, dal reporter più basso al più alto editore ai proprietari dell’organizzazione di notizie, è coinvolto nel consentire alle élite di controllare le informazioni e spiegazioni. Ulfkotte elenca i nomi e nomina le organizzazioni che riuniscono i giornalisti con i servizi di intelligence e relativi gruppi di riflessione, politici e associazioni di politica estera. Le relazioni incestuose tra giornalisti, agenzie di intelligence, imprese, politici e obiettivi di politica estera degli Stati Uniti sono così pervasive che nessuno ci indaga per nulla. Gli unici che si mettono nei guai sono quelli che non vanno d’accordo.

Il libro di Ulfkotte è scritto per i tedeschi. Gli americani potrebbero trovare noioso il dettaglio tedesco, ma nel dettaglio è il ritratto di come si realizza il sottile processo di trasformazione dei giornalisti in funzionari di servizi di intelligence, politici e imprese. Il libro inizia lentamente. Ulfkotte sa che avrebbe affrontato l’incredulità dei lettori se fosse saltato direttamente nella storia dell’orrore. Quindi inizia con i vantaggi e i benefici di accogliere “fonti” e censurare notizie reali, come avvenne ad esempio per l’uso del gas velenoso tedesco da parte dell’Iraq contro l’Iran.

Una storia interessante è come la stampa tedesca ha gestito l’ondata di migranti dalla Bulgaria e dalla Romania in Germania. Il governo tedesco ha favorito questo ulteriore annacquamento dei tedeschi etnici arruolando la stampa per descrivere i migranti come i “prussiani dei Balcani” laboriosi e mai disoccupati. Sono state fatte false affermazioni, come il tasso di disoccupazione dei migranti bulgari e rumeni era inferiore di quello dei tedeschi. La falsa storia è stata ripetuta all’infinito senza verifica. Una volta che i migranti sono stati incorporati in Germania, i fatti sono emersi: il numero di immigrati per assistenza sociale continua a “aumentare in modo significativo” e ha “aumentato del 60% rispetto all’anno precedente.

Udo Ulfkotte, giornalista tedesco suicidato

La matrice attentamente spiegata di spiegazioni controllate spiega perché Trump, Marine le Pen e altre voci per un vero cambiamento sono considerate le principali minacce al controllo delle élite. Marine le Pen affronta continue minacce di persecuzione e le truffe orchestrate della CIA / FBI / DNC vengono utilizzate dalle prostitute per cacciare Trump dall’ufficio. Con i media occidentali sottomessi, la democrazia e il governo responsabile non sono possibili. Rendere chiaro questo è il contributo di Ulfkotte.

Ecco alcuni degli argomenti divertenti e rivelatori di Ulfkotte:

“’Verità’ in vendita dai nostri sponsor: reti elite e agenzie di intelligence”

“Come pagano i giornalisti le loro ville in Toscana?”

“I nostri supporti Lockstep: sincronizzati, obbedienti e senza fare domande”

“Nella Stranglehold delle agenzie di intelligence”

“Obama’s Trolls: la quinta colonna americana”

“Rockefeller’s Ghost — The Trilateral Commission”

“Il potere dei Bilderberger: teoria o realtà della cospirazione?”

“Due giornalisti su tre sono in vendita”

“L’obiettivo più alto: amputare l’identità tedesca”

“L’ora delle fiabe della Merkel: come il governo tedesco mente ai suoi cittadini”

Ulfkotte disse che poteva scrivere il libro, perché non aveva figli o familiari da proteggere dalle ritorsioni. Alla fine del libro Ulfkotte afferma che fa parte di una serie di tre libri. Ulfkotte è morto di infarto non molto tempo dopo la pubblicazione del libro. La sua morte a 56 anni sollevò dubbi sul fatto che l’attacco di cuore fosse reale o indotto.

La biografia di Ulfkotte su Wikipedia è stata scritta da coloro che aveva esposto. Wikipedia fa parte della matrice di controllo. Non è una fonte indipendente. La funzione principale di Wikipedia è di diffamare chi dice la verità.

Il dott. Paul Craig Roberts è stato segretario aggiunto del Ministero del tesoro per le politiche economiche ed editore associato del Wall Street Journal. È stato editorialista per Business Week, Scripps Howard News Service e Creators Syndicate. Ha avuto molti incarichi universitari. Le sue colonne su Internet hanno attirato un seguito mondiale. Gli ultimi libri di Roberts sono The Failure of Laissez Faire Capitalism and Economic Dissolution of the West , How America Was Lost e The Neoconservative Threat to World Order .

Fonte: Paul Craig Roberts

Traduzione: Lisandro Alvarado

10 Commenti

  • Graaf
    15 Novembre 2019

    Vorrei far presente che sebbene ulkoffe sia stato un gigante in confronto ai vermi che brulicano pullulano ovunque vedi I nostrani Giornalisti Servi di Sion sionisti dichiarati Travaglio Scanzi ecc I’ll peggio che I’ll Mercato di schiavi italiano possa offrire appunto dicevo che nonostante ulkoffe abbia svuotato il budello purtroppo sul piu bello quando poteva dare e fare I Nomi dei veri gestori e padroni di Tutto gli ebrei ecco proprio a quel punto gli si e’ inceppata LA lingua e dire che I Nomi sono li , I’ll president banca mondiale , ífondo monetario Internationale trilateral Rockefeller Aspen Walter Isaacson ecc ecc tutti ebrei ulkoffe poteva passare alla storia e invece anche lui e’ state umano lo spirito di conservazione Ha prevalso non gli ha lasciato completare lo sputtanamento dei giudei e dei massoni ! ,ma andatelo a dire alla vecchietta tremebonda ebrea Bugiarda incallita Della Segre l’icona gay degyli ebrei dei clandestiini ecc ecc negherebbe anche l’evidenza ,aveva ragione Adolfo quando diceva ” Ai vincitori non verra ‘ mai chiesto di giustificare I propri crimini” l’ebrea Segre e LA sua schiatta hanno vinto LA guerra possono mentire su tutto e su tutti senza che nessuno possa opporre resistenza W88 !

  • Graaf
    15 Novembre 2019

    Digitate” MTV lobby ebraica e potere sui mass media ” ma sono tutte allucinazioni delirii di menti naziste ! Eppure I Nomi sono li non si scappa ai Nomi ,niente ! Propongo la Segre per i l Nobel alla bugia , e che si guardi LA segre il video dei suoi consanguinei Ebrei onesti non come lei in preda a onnipotenza declamatoria ipocrita e menzognera digitate” LA verita’ dietro I cancelli video ” e l” l’Industria dell’olocausto video” Fatelo vedere alla segre e che alla veneranda eta’ sta vecchiettina si vergogni una buona Volta per tutte le bugie che va dicendo in giro , poteva starsene in pensione e invece vuole provocare e umiliare gli Italian I gia’ umiliati e provati da tutta LA feccia senza documenti che arriva dall’afrika e da ogni piu reietto colerico Buco del mondo

  • Manente
    15 Novembre 2019

    Che Dio abbia in gloria Udo Ulfkotte e che i suoi assassini siano stramaledetti ! Quanto alla “colonia Italia”, ora si può ritenere con ragionevole certezza che le squallide macchiette come Lilli Gruber, Marco Travaglio, Massimo Giannini, Gad Lerner, Giovanni Floris, Corrado Formigli, il duo Fazio-Litizzetto, Lucia Annunziata e la miserevole accozzaglia finto-progressista dei gazzettieri da talk-show, siano tutti “sotto copertura non ufficiale” della Cia a 20.000 euro al mese, fatto che spiegherebbe bene anche la loro inaudita arroganza nel bistrattare gli “ospiti sgraditi” ! Discorso a parte merita l’orrido Saviano, il pennivendolo milionario che oltre alla probabile “copertura non ufficiale” della Cia, gode con certezza anche della “copertura ufficiale” del governo italiano che gli fornisce una scorta “Ad usum Delphini” ed a spese dei contribuenti !!!

  • Graaf
    15 Novembre 2019

    Una chicca questa non LA sapevo digitate ” avete mai sentito parlare del parlamento ebraico Europeo ? ” robe da Matti gli eletti ebrei quella masnada di razzisti scappellati si fanno pure il parlamento personale hanno una faccia tosta Da Guinness e tutti I nostri politici zitti a strisciare ! Che vergongna ma che si suicidassero dalla vergogna I nostri politici che schifo una Volta I soldati Dalla vergogna si sparavano questi manco lontanamente ci pensano , eccetto elio lannutti sono tutti da buttare dul titanic.

  • G. De Benzi
    15 Novembre 2019

    Beh per 20000 li capisco , cavoli ma l’avete vista l’annunziata quests LA scarterebbero pure dalla selezione per pulire I bagni Della stazione oddio a vederla lo stimolo viene e travaglio che per anni vomitava fiele sul berlusca quando se lo e’ ritrovato davanti sembravano 2 confratelli da Loggia ( magari lo saranno sicuramente ) massonica poi non dico niente sugli ebrei saviano e vermer e sulle bugie che dicono e’ come a dire ad atlas di non farsi piombare dai tunisini e’ piu forte di lui e’ un avido del prepuzio tunisino speriamo non torni malato

  • Graaf
    15 Novembre 2019

    Parlano tanto di liberta’ di parola di liberta’ d’espressione pero ‘ quando si toccano gli ebrei I Veri nostri padroni di tutto pure il Papa ci si mette a difenderli in questo caso e’ comprensibile con tutte le missioni che ha LA chiesa cattolica in Giro per I’ll mondo se I giudei chiudono il pompaggio di grana le missioni e i poveretti che dipendono Dalla chiesa cattolica muoiono di fame ,leggevo che pure Lamorgese e’ andata in visita alla sinagoga di Satan’s da quei 4 rabbini bugiardi Bella roba con tutti I Negri che sbarcano in Italia era meglio andasse a lampedusa a guardare di fare qualcosa ,robe da Matti quests riapre i Porti alla fecci a mondiale che sbarca indisturbata e poi va a fare pure visits in segno di Sottomissione ai nostri nemici millenarian che gesu’ chiamava “figli del diavolo” gli Ebrei ,questa e’ una ministra di Satana che ve LA raccomando con lei fino all 2023 l’italia diventera’ Italia saudita

  • G. De Benzi
    15 Novembre 2019

    In 5 anni israele accetta lo 0,1 di richieste d’asilo ecco LA tribu di Falsoni farisei Ebrei a cui appartiene LA Segre ,e poi ci viene a dare lezioni a noi ,puah ! Con tutte le umiliazioni che ci fanno pass are adesso venire tacciati come dei razzisti e’ il colmo ,10 anni di invasione vi hanno fatto sorbire e voi in un silenzio complice che i vostri avi vi malediranno , 10 anni dove I vostri governi vi hanno solo mentito e ingannato spudoratamente per portarvi gente senza documenti senza civilta’ senza rispetto verso le vostre tradizioni e adesso per colmo vi sorbite anche l’ebrea Segre ,chiedetele alla Sagre cosa ci fanno muri di 700 km in israele la ” Democratica” israele per dividere gli ebrei dagli arabi cos’e’ servono per giocare a badMinton ,gli ebrei che cacciano in campi di concentramento in mezzo al deserto del I richiedenti asilo , gli ebrei che vengono a Darci lezione I’ll colmo , gli ebrei sono lo stato piu ultra razzista che esista si credono eletti considerano gli altri popoli come bestie a sembianze umane buoni solo per servirli sono le massime che I rabbini prendono dal Talmud il libro che I Papi bruciavano pubblicamente xche’ pieno di offense verso Gesu’ e LA Madonna, ma qui oramai imperano le massime DelLA sinagoga di satana e delLA loro serva LA loggia massonica LA quale ha tra I suoi servi tutti I politici a partire da renzi monti ecc e poi basta se no mi altero

  • G. De Benzi
    15 Novembre 2019

    Ahhhh stavolta ho visto ! LA segre da gramellini gremellini in Versione zerbino
    ma neanche lo zerbino ha una consistenza mentre gremellini sembrava piu uno stuoino del bagno, indecoroso come al solito ormai strisciare e’ d’obbligo se si vuole far carriers lo sanno tutti ,LA segre e’ diventata LA mia nuova eroina una gran Donna degna discendente di Giuda Iscariota e’ riuscita a dire che gli hater non hanno empatia ! Ma ci vuole un bel coraggio! ma se I suoi consanguinei Ebrei in Israel’s trattano I palestinesi come bestie da farci I’ll tiro al piattello un gigantesco Tiro a segno ecco che cos’e’ diventata LA palestina e I bersagli sono I bambini palestinesi, ma cosa mi tocca sentire empatia sta Donna da sarcofago ! Gramellini sembrava I’ll Dr linguetta di striscia LA notizia lasciava LA poccia per Terra vergognoso !

  • Eugenio Orso
    15 Novembre 2019

    Democrazia = puttanificio sub-politico globalista
    giornalismo occidentale = puttanificio mediatico e cartaceo
    accademici = puttanificio universitario e “intellettuale”

    Serve altro?

    Cari saluti

  • Sandro
    16 Novembre 2019

    Un aneddoto:
    Per difendermi da un’infamia creata ad arte non solo per me ma per l’intera comunità, in tal caso italiana, per l’interesse di pochi, contattai, nell’ordine di tempo di circa 15 anni – prolungatosi , complessivamente, per 26 -, ben 5 avvocati, più un’associazione per la tutela dei diritti. Bene, alla mia proposta di presentare alla Corte Costituzionale una questione di legittimità costituzionale della legge che, per vie traverse, mi stava depredando dei miei beni; come dicevo, dei soggetti di cui sopra, 5 “se la dettero a gambe” (rifiutarono l’incarico), l’ultimo, che ha portato a compimento la mia proposta, si “dimenticò” di presentarla entro i termini stabiliti, pena la decadenza dell’atto.

    Nel frattempo acquistai uno spazio (banner) su uno dei più importanti quotidiani del centro Italia, trasmesso via internet, per pubblicare la mia iniziativa, al fine di informare chi fosse caduto nel medesima trappola – tantissimi – di potersi difendere attraverso l’atto giuridico precompilato presentato gratuitamente. La testata giornalistica di cui sopra acconsentì alla pubblicazione. Un’ altra testata giornalistica di maggior rilievo, me la rifiutò (forse i miei denari non vennero ritenuti di ugual valore a quelli per la pubblicità di un prodotto di consumo).

    “Se la dettero a gambe” anche diversi giornalisti da me contattati , dopo aver preso conoscenza dell’argomento che avrebbero dovuto trattare. Uno di essi, sprezzante del “pericolo”, arditamente accettò la pubblicazione dell’articolo, ma mi anticipò che la notizia sarebbe stata divulgata solo a livello regionale, escludendo, su decisione inappellabile del responsabile del quotidiano, il resto del suolo nazionale. “Bene – dissi – trattandosi della regione Lazio, il messaggio giungerà anche nei gangli dei vari ministeri”. Ma il giornalista precisò : “No, con esclusione di Roma”.

    Questo per dire che l’articolo in questione, seppur ben argomentato, ha scoperto, almeno per me e per non pochi altri, l’acqua calda.

Inserisci un Commento

*

code