Perché il Bill Gates del “Global Health Empire” promette più impero e meno salute pubblica


di Jeremy Loffredo
Dietro un velo di PR sui media aziendali, la Fondazione Gates è servita da veicolo per il capitale occidentale mentre sfruttava il Sud del mondo come laboratorio umano.La pandemia di coronavirus rischia di intensificare questo inquietante programma.
L’annuncio del presidente Donald Trump a luglio di un ritiro degli Stati Uniti dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha messo in moto un processo che avrà un impatto drammatico sul futuro della politica di salute pubblica globale e sulle fortune di una delle persone più ricche del mondo.

L’abbandono dell’OMS da parte degli Stati Uniti significa che il secondo più grande contributore finanziario dell’organizzazione, la Bill & Melinda Gates Foundation, diventerà presto il suo principale donatore, dando all’impero internazionale non governativo un’influenza senza precedenti su una delle più importanti organizzazioni multilaterali del mondo.

Bill Gates ha raggiunto lo status di eroe durante la pandemia. Il Washington Post lo ha definito un “campione di soluzioni sostenute dalla scienza”, mentre il New York Times lo ha recentemente definito “l’uomo più interessante del mondo”. Gates è anche il protagonista di una serie di documentari di successo di Netflix, ” Pandemic: How to Prevent an Outbreak “, che è stata rilasciata poche settimane prima che il coronavirus colpisse gli Stati Uniti ed è stata prodotta da una corrispondente del New York Times, Sheri Fink, che in precedenza aveva lavorato presso tre organizzazioni finanziate da Gates ( Pro Publica , New America Foundation e International Medical Corps ).

L’onda di marea dei media mainstream lodano Gates durante l’era del Covid-19 e ha fatto sì che il controllo del miliardario e delle sue macchinazioni è sempre più diffuso da lontano – con critiche da destra dell’arco della politica , che possono essere respinte dai progressisti come i deliri cospirativi di Trumpisti e ciarlatani del Q-Anon .

Ma al di là della miniera d’oro delle pubbliche relazioni di cui dispone Gates, c’è una storia inquietante che dovrebbe sollevare preoccupazioni sul fatto che i piani della sua fondazione per risolvere la pandemia andranno a beneficio del pubblico globale nella misura in cui si espande e rafforza il suo potere sulle istituzioni internazionali.

La Fondazione Gates ha già di fatto privatizzato l’organismo internazionale incaricato di creare la politica sanitaria, trasformandolo in un veicolo per il dominio delle corporations. Ha facilitato lo scarico di prodotti tossici (OGM e vaccini) sulle popolazioni del Sud del mondo e ha persino utilizzato i poveri del mondo come cavie per esperimenti sui farmaci.

L’influenza della Fondazione Gates sulla politica di salute pubblica è praticamente subordinata alla garanzia che le norme di sicurezza e altre funzioni governative siano sufficientemente deboli da poter essere aggirate. Agisce quindi contro l’indipendenza degli Stati nazionali e come veicolo per il grande capitale occidentale.

“Grazie alla Gates Foundation, ho visto il governo dopo il governo perdere la sua sovranità”, ha detto a The Grayzone la dottoressa Vandana Shiva, studiosa e fondatrice della Research Foundation for Science, Technology and Ecology con sede in India.

Bill Gates in Africa


Il Salvatore del mondo?
La Bill & Melinda Gates Foundation è la più grande fondazione privata sulla Terra, con un patrimonio di oltre 51 miliardi di dollari alla fine del 2019. Bill Gates afferma che la sua fondazione spende la maggior parte delle sue risorse ” riducendo i decessi per malattie infettive” e attraverso questa filantropia, sembra che si sia fatto un nome come esperto di malattie infettive e “missionario” dei vaccini .

Le reti mediatiche corporative hanno steso il tappeto rosso per Gates mentre consigliava al mondo come gestire l’epidemia di Covid-19. Solo nel mese di aprile, mentre il virus stava colpendo gravemente gli Stati Uniti, è stato ospitato da CNN , CNBC , Fox , PBS , BBC , CBS , MSNBC, The Daily Show e The Ellen Show . Alla BBC , Gates si è descritto come un “esperto di salute”, nonostante la sua mancanza di una laurea in medicina o in qualsiasi altro campo.

Le apparizioni sui media del miliardario sono scandite da un unico , innegabile tema: se i leader globali ascoltassero Gates , il mondo sarebbe meglio equipaggiato per combattere la pandemia. Come ha chiesto la rivista di moda Vogue , “Perché Bill Gates non gestisce la Task Force contro il Coronavirus?”


La soluzione definitiva
Secondo Bill Gates, creare e distribuire un vaccino Covid-19 a tutti sulla Terra è “la soluzione definitiva ” allo scoppio pandemico. Il CEO della Gates Foundation Mark Suzman ha fatto eco a questi sentimenti, proclamando che “un vaccino di successo deve essere reso disponibile per 7 miliardi di persone”.

Alla CNN di aprile, la moglie di Bill Gates, il co-direttore della sua fondazione, Melinda Gates, si è lamentata di essere “tenuta sveglia la notte” a preoccuparsi delle popolazioni vulnerabili in Africa e di quanto fossero impreparate a questo virus. A giugno, ha detto a Time Magazine che, negli Stati Uniti, i neri dovrebbero ricevere prima il vaccino.

Portare un vaccino salvavita alle popolazioni nere vulnerabili in Africa e negli Stati Uniti, e poi a tutti nel mondo, sembra nobile, e Bill Gates sta sicuramente mettendo i suoi soldi dove è la sua bocca. A marzo, si è dimesso dalla sua posizione nel consiglio di amministrazione di Microsoft e apparentemente “ora trascorre la maggior parte del suo tempo nella pandemia “.

La Gates Foundation, il “più grande finanziatore di vaccini al mondo”, ha già donato direttamente più di 300 milioni di dollari per la risposta globale al coronavirus. Questo include supporto sperimentazioni del vaccino da parte aziende come Inovio Pharmaceuticals, Astra Zeneca, e Moderna Inc., che sono tutte ad essere descrite come apripista nella corsa per sviluppare un vaccino Covid-19.

La fondazione ha anche co-fondato e finanziato la Coalition for Epidemic Preparedness (CEPI) , che sta investendo fino a 480 milioni di dollari in “un’ampia gamma di vaccini candidati e tecnologie di piattaforma”.

Anche così, potrebbe esserci motivo di scetticismo quando si esamina la realtà di uno sforzo di vaccinazione globale guidato da Gates.


Conflitto di interessi
Essendo la seconda persona più ricca della Terra, Bill Gates non ha motivo di desiderare denaro. Questa è una risposta comune alle affermazioni secondo cui la filantropia di Gates non è motivata esclusivamente dalla gentilezza del suo cuore. Ma nonostante queste frequenti caratterizzazioni di Gates che “regala” la sua fortuna, il suo patrimonio netto è effettivamente raddoppiato negli ultimi due decenni.

Allo stesso tempo, prove evidenti suggeriscono che la Fondazione Gates funge da cavallo di Troia per le società occidentali, che ovviamente non hanno alcun obiettivo superiore a quello di aumentare i profitti.
Considera la porta girevole tra la Fondazione Gates e Big Pharma.

Penny Heaton , ex direttore dello sviluppo del vaccino presso la fondazione e attuale CEO del Bill & Melinda Gates Medical Research Institute , proviene dai boss dei medicinali, Merck e Novartis.
Il presidente della salute globale della fondazione, Trevor Mundel , ha ricoperto posizioni di leadership sia in Novartis che in Pfizer. Il suo predecessore, Tachi Yamada , era in precedenza un alto dirigente di GlaxoSmithKline (GSK).
Kate James, ha lavorato in GSK per quasi 10 anni, poi è diventata Chief Communications Officer della fondazione. Gli esempi sono quasi infiniti.
Inoltre, la Gates Foundation investe direttamente in queste società.
Da poco tempo dopo la sua fondazione, la fondazione detiene partecipazioni in diverse compagnie farmaceutiche. Una recente indagine di The Nation ha rivelato che la Gates Foundation detiene attualmente azioni e obbligazioni societarie di società farmaceutiche come Merck, GSK, Eli Lilly, Pfizer, Novartis e Sanofi.

Il sito web della fondazione dichiara anche candidamente la missione di perseguire “opportunità reciprocamente vantaggiose” con i produttori di vaccini.
(……………………………)
Inoltre, la vastità dei contributi finanziari della fondazione ha reso Bill Gates un leader non ufficiale, anche se non eletto, dell’organizzazione. Ecco perché l’Assemblea mondiale della sanità che definisce l’agenda dell’OMS ha adottato un “Piano globale per i vaccini” nel 2012, che è stato co-autore nientemeno che dalla Fondazione Gates.

Secondo il dottor David Legge, studioso emerito presso la School of Public Health dell’Università La Trobe di Melbourne, le “donazioni” finanziarie di Gates sono in realtà un meccanismo per la definizione dell’agenda. Legge ha detto a The Grayzone che “i suoi massicci contributi distorcono totalmente il tipo di priorità di bilancio che l’Assemblea mondiale della sanità vorrebbe vedere”.

Secondo Foreign Affairs , “poche iniziative politiche o standard normativi stabiliti dall’OMS vengono annunciati prima di essere stati casualmente, non ufficialmente controllati dal personale della Gates Foundation”. Oppure, come altre fonti hanno detto a Politico nel 2017, “le priorità di Gates sono diventate quelle dell’OMS”.

In un’intervista con Global Health Watch, un alto funzionario delle politiche sanitarie di una grande ONG l’ha espressa in questo modo: “Le persone all’OMS sembrano essere impazzite. È “sissignore”, “sissignore” per Gates su tutto. “

Nel 2007, il capo del programma contro la malaria dell’OMS, la dott.ssa Arata Kochi, ha avvertito del dominio finanziario della Fondazione Gates , sostenendo che i suoi soldi potrebbero avere “conseguenze di vasta portata, in gran parte non intenzionali”.
Sette anni dopo, l’allora direttore generale dell’organizzazione Margaret Chan ha osservato che, poiché il budget dell’OMS è altamente stanziato, è “guidato da quelli che [lei chiama] gli interessi dei donatori “.

Gates con Tedros Adhanom Ghebreyesus, OMS


Quando Tedros Adhanom Ghebreyesus è diventato direttore generale dell’OMS nel 2017, l’influenza di Gates è stata nuovamente criticata.
Tedros è stato in precedenza nel consiglio di due organizzazioni fondate da Gates, ha fornito fondi di avviamento e continua a finanziare fino ad oggi: GAVI e il Fondo globale , dove Tedros era presidente del consiglio.
Oggi, Tedros, il primo direttore generale dell’OMS che non è un medico, può essere trovato a twittare elogi per gli articoli di Bill Gates.
Un altro meccanismo che la Fondazione Gates impiega per influenzare l’OMS è lo Strategic Advisory Group of Experts (SAGE), il principale gruppo consultivo dell’OMS per i vaccini. SAGE è un consiglio di 15 persone, legalmente obbligate a rivelare eventuali conflitti di interesse.

Durante una recente riunione virtuale, metà dei membri del consiglio che lo hanno fatto hanno elencato i collegamenti della Fondazione Gates come possibili conflitti di interessi .

L’influenza della fondazione nell’arena sanitaria internazionale va ben oltre l’OMS. Un’analisi del 2017 di 23 partnership sanitarie globali ha rivelato che sette facevano affidamento interamente sui finanziamenti della Fondazione Gates e altri nove hanno indicato la fondazione come il suo principale donatore.

Come ha osservato la ONG Global Justice Now , con sede nel Regno Unito , “l’influenza della Fondazione è così pervasiva che molti attori nello sviluppo internazionale che altrimenti criticherebbero la politica e la pratica della Fondazione non sono in grado di parlare in modo indipendente a causa del suo finanziamento e patrocinio. “

“La Banca Mondiale e l’FMI sembrano dei nani di fronte alla Fondazione Gates, in termini di potere e influenza”, ha commentato la dottoressa Vandana Shiva a The Grayzone.
Continua………..

Fonte: Anti-Empire.com

Traduzione: Luciano Lago

7 Commenti

  • Gian
    29 Settembre 2020

    Alcuen annotazione al margine di frasi contenute nell’articolo.
    La Bill & Melinda Gates Foundation è la più grande fondazione privata sulla Terra, con un patrimonio di oltre 51 miliardi di dollari alla fine del 2019.
    Da tener presente che secondo la legge fiscale usa, le donazioni alle fondazioni non sono tassate in capo alla societá donante (invenzione Rockfeller per non pagare le tasse). Da ció segue che, in ultima analisi, tali fondi provengono dalle tasche dei contribuenti, essendo stati sottratti alla tassazione societaria (Microsoft) e di conseguenza non sono sono perde delle entrate fiscali del governo e non hanno contribuito a sostenere la spesa pubblica.
    Gates si è descritto come un “esperto di salute”, nonostante la sua mancanza di una laurea in medicina o in qualsiasi altro campo.
    Ció deriva dal senso di onnipotenza che deriva dalla smodata ricchezza accumulata da Gates e altri. I multimiliardari in generale, ritengono che se la vita ha scelto loro per diventale tali, significa che essi hanno qualcosa di speciale, quasi di divino. Il denaro é l’unico ed indiscusso “dio” in questo mondo; tutti lo desiderano, tutti lo amano, tutti sono disposti a tutto pur di averne il piú possibile. Chi ne ha tantissimo rappresenta un seria minaccia verso chi non ne ha, cosa che stiamo vedendo molto chiaramente in questi tempi.
    La fondazione ha donato direttamente più di 300 milioni di dollari per la risposta globale al coronavirus. Questo include supporto sperimentazioni del vaccino da parte di aziende come Inovio Pharmaceuticals, Astra Zeneca, e Moderna Inc. …
    Sgombriamo il campo sul concetto di “donazione”: la fondazione non dona, la fondazione investe. Piú correttamente si dovrebbe parlare di investimento a medio termine. La fondazione “dona” denaro non solo alle case farmaceitiche, ma ai mass media, all’OMS, alle campagne elettorali ecc. per comprarsi tutto e tutti, al punto che un ignorante come Gates in tema medico/sanitario/vaccinale viene definito “esperto d salute”. Línvestimento a medio termine viene monitorato nel tempo dai dirigenti dalle fondazioni i cui salari e bonus dipendono dal ritorno di tali investimenti.
    Non solo:
    Essendo la seconda persona più ricca della Terra, Bill Gates non ha motivo di desiderare denaro.
    Questa affermazione é totalmente falsa; prova ne sia che
    “un vaccino di successo deve essere reso disponibile per 7 miliardi di persone”
    Riuscite ad immaginare quale valore rappresenta tale mercato? Anche solo ad $1,00 a dose? Ecco perché tra l’altro
    la Gates Foundation investe direttamente in queste società. Merck, GSK, Eli Lilly, Pfizer, Novartis e Sanofi.
    Tornando all’OMS: qui potete trovare interessanti informazioni su Tedros che é un grande amico di Gates. Vedete un po’ con chi si accompagna il grande filantropo…
    https://www.kla.tv/17127

  • Giulio
    29 Settembre 2020

    Ma si può iniziare un articolo con “Dietro un velo di PR”?
    MA CHE È “PR”?

  • Sandro
    29 Settembre 2020

    2020 meno 1981 è uguale a 39. Il ragazzo Bill dimentica una cosa, oppure la ricorda ma lascia che la si dimentichi. 39 anni non sono stati sufficienti per sviluppare il vaccino contro l’ HIV (AIDS) nonostante l’esimio biologo e virologo Luc Montagner ne prevedesse il vaccino entro cinque/dieci anni. E lui, il ragazzo, sostiene che il vaccino sarà pronto a breve. A meno ché………..Inoltre, molti di noi dimentichiamo, forse, che un Signore oltre 2000 anni fa disse : “E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli”. Il resto…… chiacchiere.
    p.s. Salvo intrallazzi, come per l’HIV, occorrerebbe concentrarsi sulla cura.

  • Sandro
    29 Settembre 2020

    2020 meno 1981 è uguale a 39. Il ragazzo Bill dimentica una cosa, oppure la ricorda ma lascia che la si dimentichi. 39 anni non sono stati sufficienti per sviluppare il vaccino contro l’ HIV (AIDS) nonostante l’esimio biologo e virologo Luc Montagner ne prevedesse il vaccino entro cinque/dieci anni. E lui, il ragazzo, sostiene che il vaccino sarà pronto a breve. A meno ché………..Inoltre, molti di noi dimenticano, forse, che un Signore oltre 2000 anni fa disse : “E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli”. Il resto…… chiacchiere.
    p.s. Salvo intrallazzi, come per l’HIV, occorrerebbe concentrarsi sulla cura.

  • antonio
    29 Settembre 2020

    i rettili

  • antonio
    29 Settembre 2020

    la Spagnola è stata portata in Europa dalle truppe USA nel 1917, per vincere la I guerra mondiale, il Covid nel 2019 per vincere la III

Inserisci un Commento

*

code