Pechino è pronta a fornire pezzi di ricambio per gli aerei russi

La Cina è pronta a fornire alle compagnie aeree russe pezzi di ricambio per i suoi aerei, ha dichiarato venerdì l’ambasciatore cinese a Mosca Zhang Hanhui.

“Siamo pronti a fornire pezzi di ricambio alla Russia, avvieremo una cooperazione. Ora le compagnie aeree ci stanno lavorando, hanno determinati canali, non ci sono restrizioni dalla Cina”, ha detto l’ambasciatore a TASS.

Dopo il lancio dell’operazione militare russa in Ucraina a febbraio, l’UE e gli Stati Uniti hanno imposto diversi round di sanzioni contro la Russia, vietando il noleggio e la fornitura di aeromobili al paese e vietando l’esportazione verso la Russia di beni e parti per la industria aeronautica. Boeing e Airbus hanno smesso di servire gli aerei operati dalle compagnie aeree russe, sollevando timori che la maggior parte della flotta del paese possa essere bloccata entro pochi mesi.

A marzo è stato riferito che le compagnie cinesi si erano rifiutate di fornire parti di aeromobili alle compagnie aeree russe a causa del timore di sanzioni secondarie da parte degli Stati Uniti. La Russia in seguito ha affermato che avrebbe ridotto la sua dipendenza dall’aereo di linea Sukhoi Superjet di costruzione nazionale e avrebbe iniziato a produrre le parti a livello nazionale.

Nel frattempo crescono a livelli record le esportazioni del petrolio russo verso l’India (Hindustantimes)

L’ India ha importato più di 24 milioni di barili di greggio russo a maggio – da 7,2 milioni di barili di aprile e circa 3 milioni di marzo – e dovrebbe ricevere circa 28 milioni di barili a giugno, ha riferito l’agenzia di stampa Reuters citando i dati Refinitiv Eikon .

Da quando le truppe russe hanno invaso l’Ucraina il 24 febbraio, l’India ha ricevuto 34 milioni di barili di petrolio russo scontato, secondo i dati. Questa importazione è il triplo del valore delle importazioni totali dalla Russia, inclusi altri prodotti, rispetto allo stesso periodo del 2021.

Punti chiave sulle importazioni di petrolio dell’India dalla Russia

  1. Le importazioni di petrolio dell’India dalla Russia sono in aumento da febbraio.
  2. L’India – la terza economia più grande dell’Asia e il terzo importatore di petrolio al mondo – si è rivolta al petrolio russo fortemente scontato, principalmente greggio degli Urali, per tagliare il conto delle sue importazioni.
  3. L‘aumento delle importazioni di energia ha contribuito a spingere le importazioni totali di beni dell’India dalla Russia tra il 24 febbraio e il 26 maggio a 6,4 miliardi di dollari, rispetto a 1,99 miliardi di dollari nello stesso periodo dell’anno scorso, ha aggiunto Reuters.

Fonte: Agenzie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM