“Passaporti falsi”: Kiev non riconosce i documenti della Russia


Un portavoce del presidente russo, Dmitrij Peskov, ha detto che il Cremlino continuerà a rilasciare la cittadinanza russa ai residenti di Donbas, nonostante le misure adottate da Kiev. In precedenza, il governo ucraino aveva dichiarato invalido il passaporto della Federazione russa in Ucraina. Inoltre, il primo ministro del paese, Vladimir Groisman, ha osservato che le autorità invitano i “paesi partner” a prendere le stesse misure in relazione ai documenti rilasciati.

Mosca non cancellerà il decreto firmato dal presidente russo Vladimir Putin il 24 aprile, nonostante l’introduzione di misure di ritorsione da parte dell’Ucraina.

“Quale potrebbe essere la reazione del Cremlino? Il Cremlino continuerà a rilasciare passaporti ai cittadini che lo desiderano, che rientrano nel decreto presidenziale “, ha detto il segretario stampa del leader russo Dmitry Peskov .

Mercoledì 8 maggio, il Gabinetto dei ministri ucraino ha decretato che i passaporti della Federazione russa emessi nel Donbass non sono validi sul territorio dell’Ucraina. Su questo nel suo twitter ha scritto il ministro per i territori temporaneamente occupati e gli sfollati interni, Vadim Chernys.”Il governo ha appena appoggiato la nostra proposta in risposta al decreto presidenziale illegale sul rilascio di passaporti ai residenti della zona occupata del Donbass (come Kiev chiama i territori dell’autoproclamato DNR e LNR, ). Per violazione delle norme del diritto internazionale, al fine di proteggere gli interessi nazionali, i documenti rilasciati da un certo numero di organismi autorizzati della Federazione Russa non saranno riconosciuti “, ha detto il politico in una nota.

Questa non è l’unica dichiarazione di riconoscimento di un passaporto russo come non valida. Così, lo stesso giorno, il primo ministro dell’Ucraina Volodymyr Groysman ha dichiarato in una riunione del governo che il governo del paese avrebbe “deciso di dichiarare tutti i passaporti illegali”. Ha notato che l’emissione di documenti russi sul territorio dell’Ucraina è una “violazione delle norme internazionali”.

“Questi documenti [il passaporto della Federazione Russa] saranno dichiarati illegali quando attraversano il confine di stato, così come quando sono usati nel territorio del nostro stato. Inoltre, tutti i passaporti che saranno rilasciati dalla Federazione Russa e dalle autorità autorizzate a rilasciarli ai cittadini ucraini saranno dichiarati non validi “, ha detto Groysman.

Inoltre, ha dichiarato che i documenti emessi dalla Russia, devono essere considerati “falsi”. “Perché falsi? Perché capiamo che è assolutamente illegale, è una violazione di qualsiasi norma internazionale. Non riconosceremo mai alcuna cittadinanza che l’aggressore emette “, ha affermato il primo ministro ucraino.

Il politico ha sottolineato che il passaporto ucraino “è un simbolo di libertà e democrazia”. Ha anche promesso di fare appello ai paesi partner dell’Ucraina con una richiesta di invalidare questi documenti in altri paesi.

“Faremo appello a tutti i nostri paesi partner in modo che, a seguito di questa decisione legale, che il governo ucraino ha adottato, altri paesi prenderanno le stesse decisioni. In modo che questi passaporti falsi, che sono emessi in violazione delle regole, sono devono essere dichiarati non validi quando si attraversano i confini di altri paesi “, ha osservato Groysman.

In precedenza, il ministro ucraino dei veterani, Irina Freese, ha dichiarato che il governo ucraino può annullare i pagamenti sociali e le pensioni a coloro che si sono autoproclamati nelle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk (DPR e LPR) che hanno ricevuto la cittadinanza russa (dal governo di Kiev erano state di fatto già tagliate le pensioni e gli assegni sociali).

“L’elaborazione di una proposta per includere cittadini che hanno ricevuto passaporti russi nel database è stata avviata, con la conseguente privazione dello status di beneficiari a ricevere prestazioni sociali o pensioni dall’Ucraina”, si legge nel post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

Cittadini di Donetsk ricevono il passaporto russo

Va notato che le autorità ucraine hanno dichiarato di non avere alcun problema nel trovare l’elenco delle persone che hanno ricevuto un passaporto russo.

“Puoi ottenere un elenco di quelle persone che hanno ricevuto la cittadinanza russa. Perché, secondo la legge russa, devi informare le autorità che hai un’altra cittadinanza. Non vedo alcun problema in questo, e avremo questi dati “, ha detto il vice Vadim Chernysh Yury Grymchak sul canale Zik TV. Inoltre, il precedente Grymchak ha espresso l’opinione che tutti coloro che ricevono un passaporto russo dovrebbero essere privati ​​della cittadinanza ucraina.

Circa il fatto che l’Ucraina userà le misure di ritorsione contro la Russia in connessione con la semplificazione di ottenere la cittadinanza per i residenti del Donbass, il 4 maggio, il leader ucraino eletto Vladimir Zelensky ha detto . Ha notato che lui e il suo team stanno preparando “diverse mosse”.

“Dovremmo essere creativi, veloci e intelligenti in questo: come siamo. Pertanto, predisporrremo e mostreremo tutto. Uscirò e ti dirò che non ci sono segreti “, ha detto ai giornalisti prima di incontrare la direzione della Verkhovna Rada per discutere della futura inaugurazione.

Ricordiamo che alla fine di aprile, il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto in base al quale i residenti del DPR e dell’LPR possono ricevere la cittadinanza russa in modo semplificato, cioè in tre mesi, mentre in generale i documenti vengono rilasciati per circa un anno.

Secondo il documento, il governo russo ha preso una tale decisione con l’obiettivo di “proteggere i diritti e le libertà dell’uomo e dei cittadini” sulla base di “principi e norme generalmente riconosciuti del diritto internazionale”. In precedenza, Putin ha osservato che il decreto è stato emanato per motivi umanitari. “Non desideriamo creare problemi al nuovo governo ucraino, questa è una questione umanitaria”, ha osservato il capo della Russia.
Nota: Ai cittadini residenti nel Donass il governo ucraino, oltre ad aver tagliato gli assegni sociali, aveva provveduto a tagliare l’energia elettrica, le forniture di gas e persino i colegamenti idrici. Per questi stessi cittadini di etnia russa, il governo di Kiev aveva proibito l’uso della lingua russa e di fatto erano stati privati di tutti i diritti sociali. Questo ha spinto il governo di Mosca a riconoscere la possibilità di ottenere un passaporto russo che, oltre ai diritti di assistenza sociale, fornisce a questi cittadini (circa tre milioni e mezzo) anche la protezione del Governo russo.
Le province del Donbass (Donetsk e Lugansk) si erano ribellate al governo centrale di Kiev nel 2014, dopo il golpe pilotato dagli USA, ed avevano proclamato la propria indipendenza. A questa era seguito un conflitto fra le parti che aveva causato oltre 13.000 vittime, fra cui molti civili. La situazione rimane tuttora tesa con frequenti scambi di artiglieria e incursioni sulle linee di demarcazione stabilite.

Fonte: Gazeta.Ru

Traduzione: Sergei Leonov

2 Commenti

  • Idea3online
    8 Maggio 2019

    Per adesso vengono rilasciati, in seguito si renderanno conto che sono validi con altro tipo di linguaggio purtroppo. Per adesso diplomazia politica, in seguito diplomazia militare.

  • eusebio
    8 Maggio 2019

    Pare che Putin voglia concedere il passaporto russo a TUTTI i cittadini ucraini che ne faranno richiesta.
    D’altronde a fine 2019 scade il contratto tra Gazprom e Naftogaz per il transito del gas russo verso l’Europa, quindi gli ucraini il prossimo inverno saranno al freddo, visto che la Russia ha bloccato anche le esportazioni in Ucraina di petrolio e carbone.
    Lo scopo dei russi è duplice, far crollare il regime golpista e far spostare in Russia milioni di ucraini da destinare ai lavori più umili al posto degli immigrati turcofoni, che cominciano ad essere parecchi milioni.
    Poi la Russia procederà all’annessione di un paese svuotato che sarà comunque abitato da milioni di persone con passaporto russo.

Inserisci un Commento

*

code