PANORAMICA MILITARE: I COMBATTENTI WAGNER CIRCONDANO LA GUARNIGIONE UCRAINA A BAKHMUT

Le unità d’assalto russe continuano ad espandere la testa di ponte attorno a Soledar e sono vicine a circondare il raggruppamento ucraino a Bakhmut. Nei giorni scorsi i combattenti di Wagner che operano in quest’area hanno ottenuto nuove vittorie.

Il 23 gennaio, il ministero della Difesa russo ha confermato il controllo russo del villaggio di Krasnopolye (Kranopolevka) nella Repubblica popolare di Donetsk. Due giorni prima, il 21 gennaio, anche Vladimir Rogov, membro del consiglio principale dell’amministrazione della regione di Zaporozhye, aveva rivendicato il controllo russo del villaggio. Il capo ad interim della repubblica Denis Pushilin ha anche confermato che l’operazione di rastrellamento nel villaggio è stata completata.

Pushilin ha aggiunto che “non tutto è così facile” nella regione, perché il nemico “resiste”. “È assolutamente giusto dire qui che questa non è una passeggiata facile per i ragazzi [militari russi]. Ogni casa, ogni struttura, ogni punto di fuoco nemico viene rosicchiato là fuori”, ha detto. Secondo lui, nella regione si stanno svolgendo “le battaglie più pesanti” e “sanguinose”.

Krasnopolye si trova a nord della stazione ferroviaria di Sol, a 5 km da Soledar ea circa 20 km da Artemovsk (Bakhmut). Dopo la sua liberazione, le forze russe hanno continuato la loro offensiva a nord di Soledar lungo una delle autostrade per Seversk e stanno sfondando nuove linee di difesa ucraine vicino al villaggio di Razdolovka. Non molto a est, i combattenti di Wagner stanno avanzando vicino a Veseloe.

Il controllo su tutti gli insediamenti nella periferia nord-occidentale di Soledar consentirà all’esercito russo di stabilire una testa di ponte sulla sponda orientale del fiume Bakhmutka.

Il principale obiettivo strategico dei combattenti Wagner è l’accerchiamento operativo di Bakhmut, dove, secondo vari rapporti, sono presenti circa 20 brigate dell’AFU e unità straniere. Oggi la città è già in un accerchiamento tattico.

“Alle AFU è rimasta solo una strada per arrivare a Bakhmut, le altre strade sono state interrotte”, ha confermato il 24 gennaio il capo ad interim della DPR.

In precedenza, l’AFU aveva tre strade e un binario ferroviario che portava a Bakhmut per inviare rinforzi alla guarnigione. Ora il controllo di due autostrade su tre è perso. Il 24 gennaio, dalla direzione nord dell’AFU, è stato fatto saltare in aria un ponte ferroviario nell’area di Paraskoviyivka. Di conseguenza, la strada per Slavyansk è stata bloccata. Dalla direzione occidentale, l’autostrada che porta da Krasnoye (Ivanovskoye) è sotto il controllo del fuoco dei russi. Oggi, le forze russe devono tagliare la strada per Chasov Yar o stabilirne il controllo del fuoco per circondare la città di Bakhmut.

Battaglia di tiro filmata dall’AFU alla periferia di Bakhmut:

A nord di Bakhmut continuano i combattimenti per il controllo dei villaggi di Krasnaya Gora e Blagodatnoe. L’assalto russo è iniziato poco dopo la liberazione di Soledar a metà gennaio. Le forze russe stanno avanzando verso la Paraskovievka. Il 24 gennaio sono entrati nei quartieri sud-orientali della città.

È stato riferito che la difesa ucraina nella regione è detenuta dalla brigata meccanizzata separata 24 di Lviv, che ha già subito pesanti perdite durante le battaglie nel Podgorodnoe. È stato riferito che dall’inizio dell’anno la brigata ha già perso circa 800 militari che sono stati uccisi e feriti.

A Bakhmut continuano i combattimenti nella periferia nord-orientale. La battaglia nel settore privato continua per le strade di Sovkhoznaya e Trydovuk Reservov. Anche i combattenti Wagner sono avanzati verso sud attraverso l’area forestale e hanno raggiunto il territorio dell’impianto di lavorazione della carne.

Nella parte orientale della città ci sono battaglie nella zona industriale lungo via Patrice Lumumba. I nazisti Azov, la “Legione georgiana” e altri mercenari stranieri sono stati schierati in quest’area.

Combattenti Wagner nella periferia sud-est:

Nella parte sud-orientale della città sono in corso pesanti combattimenti nel settore privato a Zabakhmutka. Le battaglie continuano su Vatutin Street. Anche i combattenti di Wagner si stanno spostando a ovest da Fedor Maksimenko Street. I combattimenti continuano per le strade di Kotsyubinsky e Ivan Franko, dove sono state sconfitte nuove posizioni ucraine.

Nella periferia meridionale di Bakhmut , i combattenti di Wagner sono riusciti a prendere il controllo dei quartieri residenziali avanzando dalle loro posizioni a Opytnoe. Hanno sfondato le difese nemiche e hanno continuato il loro assalto nell’area del cimitero Mariupol e di via Kotovsky.

A ovest della città, dopo la vittoria a Kleshcheyevka, le forze russe si sono avvicinate al loro principale obiettivo strategico per prendere il controllo dell’autostrada Bakhmut-Chasov Yar. Ad oggi, i combattimenti continuano nell’area del villaggio di Ivanovskoe (Krasnoe). Il suo controllo russo consentirà loro di tagliare la strada per Bakhmut, che è già sotto il controllo del fuoco dell’artiglieria russa, nonché di bombardare l’ultima strada che porta alla città da Chasov Yar.

Mappa posizioni

Le unità russe controllano quasi tutte le altezze importanti nell’area del villaggio liberato di Kleshcheyevka, questo offre loro ulteriori opportunità per attaccare Artemovsk (Bakhmut), ha detto Pushilin. “Il nemico resiste, non ci sono prerequisiti che si arrenda, deponga le armi e si ritiri”, ha aggiunto.

I combattimenti sono in corso nella parte orientale e meridionale di Artemovsk (Bakhmut), presto sarà possibile parlare dell’accerchiamento operativo delle truppe ucraine nella città, ha detto Apti Alaudinov, comandante dell’Unità di risposta rapida speciale russa “Akhmat”.

Il capo del Wagner PMC Evgeny Prigozhin ha affermato che “l’obiettivo a Bakhmut è distruggere l’esercito ucraino nelle vicinanze della città e prevenire qualsiasi azione offensiva in qualsiasi direzione del fronte. Tutte le loro unità pronte al combattimento con l’AFU vengono inviate a Bakhmut. E le PMC Wagner le distruggono, aprendo opportunità operative in altri ambiti”. Ad oggi, i combattenti Wagner stanno affrontando bene il compito.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

8 Commenti
  • enzo
    Inserito alle 08:44h, 25 Gennaio Rispondi

    Ok. Ma la Russia per fare paura ai nazi pazzi di uascinton deve decapitare il vertice decisionale , ergo kiev non proseguire in una guerra di trincea dove vengono distrutte genti popoli e case scuole edifici , altrimenti stiamo al livello dell’ Enduring Freedom degli usa! Considerano sacra kiev! ma sacra de che? li parte tutto il massacro.

    • nicolass
      Inserito alle 09:03h, 25 Gennaio Rispondi

      prima occorre consolidare le retrovie liberando Bahkmut dalla marmaglia neonazista che ancora la infesta .. dopo ci si dedicava alla testa del serpente e al comico pagliaccio. Caduta Bahkmut i giochi saranno quasi fatti per le sorti del conflitto

    • mondo falso
      Inserito alle 14:16h, 25 Gennaio Rispondi

      il vertice decisionale e’ waschinton

  • Lorenzo
    Inserito alle 13:14h, 25 Gennaio Rispondi

    Mesi e mesi per prendere una città di 70000 abitanti usando truppe di élite, mi chiedo come possano i russi pensare di conquistare città più grandi come dnipro, zaporyzzia o addirittura Kiev. Stanno pure arrivando i tank nuovi….auguri!

    • Niko
      Inserito alle 13:53h, 25 Gennaio Rispondi

      sarebbe bastato bombardare tutto a tappeto cosi non sarebbe cresciuto piu un filo d’erba in stile ammerican…ma il problema e’che la gente che vive in Ucraina sono Russi, ecco perche non si poteva usare questa strategia di bombardare a tappeto (e anche se non fossero stati Russi, sono comunque civili….. ma se ci fossero stati gli Yankee al posto della Russia a quest’ora avrebbero raso al suolo tutto quanto….Ma non e’questo che vuole la Russia e non e’questo che vuole qualsiasi persona normale)

  • Tacabanda1964
    Inserito alle 15:35h, 25 Gennaio Rispondi

    Le grandi città Ucraine si arrenderanno ai Russi quasi senza combattere !
    Tra poco la Russia travolgerà tutte le poche forze militari Ucraine rimaste in assetto da combattimento ed occuperà le grosse città Ucraine che cadranno facilmente poiché la linea Sigfrido Ucraina non dispone più né di soldati né di armamenti !
    Le sonore sconfitte militari Ucraine e delle forze armate USA-UK-UE che combattono contro la Russia travestite da Mercenari Stranieri o da soldati Ucraini nelle piccole città Ucraine hanno fatto si che l” Ucraina esaurisse le ultime forze militari di militari esperti .
    Se non hai più soldati esperti e non hai più un armamento idoneo non puoi difendere le Grosse città Ucraine!
    AMEN !

  • LN 2
    Inserito alle 16:16h, 25 Gennaio Rispondi

    Lorenzo = ripetitore delle idiozie della stampa venduta italiota.

  • enzo
    Inserito alle 18:15h, 25 Gennaio Rispondi

    lorenzo nuovo alias di cagabanda alis valeria alias valerie etc etc …vi hanno denazificati fattene na ragggione come gggiooorgia la Feldmarescialla della matriciana!

Inserisci un Commento