PANORAMICA DEGLI ATTACCHI SANGUINOSI DELLE FORZE UCRAINE AI CIVILI NELLA REPUBBLICA POPOLARE DI DONETSK IL 4 AGOSTO (18+)

Il 4 agosto, la milizia popolare della Repubblica popolare di Donetsk ha riferito che più di 300 proiettili, compresi quelli dotati di mine antiuomo PMF-1 (Lepestok), sono stati sparati dalla parte ucraina sul territorio della Repubblica.

Alle 21 del 4 agosto, 20 civili hanno subito le esplosioni dalle mine PFM. Uno dei feriti è morto in ospedale a causa delle ferite riportate.

Il 4 agosto, l’AFU ha bombardato il centro della città di Donetsk. Uno degli attentati ha preso di mira il teatro di prosa, dove è avvenuto l’addio al colonnello della Milizia popolare della DPR Olga Kachura (noto con l’indicativo di chiamata Korsa). È stata uccisa il giorno prima a Gorlovka.
Alla cerimonia hanno partecipato funzionari militari e politici della DPR.

Un altro attacco ha colpito il Donbass Palace, un albergo dove alloggiano giornalisti russi e stranieri.

Gli attacchi al centro cittadino sono stati effettuati dalle postazioni dell’AFU nell’area dell’insediamento di Karlovka, e precisamente con l’impiego di armi calibro 155 mm stile NATO. Questa è l’area di responsabilità della 56a brigata di fanteria motorizzata separata, comandante: il colonnello Sergey Anatolyevich Sirchenko. Il capo dell’artiglieria della brigata 56 è il colonnello Artem Yurievich Puchkov.

Civili di Donetsk uccisi dalle bombe ucraine

Al momento, il numero delle vittime a seguito del bombardamento del distretto di Voroshilovsky è di 13 persone (8 sono state uccise, 5 ferite).

Uccisi: donne nate del 1973, 1961, 1956, una ragazza nata nel 2010 , uomini nati nel 1995, 1997

Sono in corso di chiarimento i dati personali di 2 vittime.

Rileviamo lo speciale cinismo dei criminali del regime di Kiev, che si sono affrettati ad assicurare alla comunità mondiale il loro presunto non coinvolgimento nella tragedia di oggi.

Ricordiamo ai criminali ucraini, e a tutti coloro che credono loro incondizionatamente, che armi calibro 155 mm di fabbricazione NATO, sono utilizzate per attacchi ai civili del Donbass proprio ed esclusivamente dall’AFU”. Segnalato dal rappresentante della DPR presso il JCCC.

Il 4 agosto, la città di Toretsk è stata colpita dall’artiglieria. La periferia e la parte centrale della città sono state bombardate. Secondo quanto riferito, 8 persone sono state uccise, inclusi 7 civili e 1 agente di polizia. 4 persone sono rimaste ferite, di cui 3 bambini.
Questi sono solo alcuni degli obiettivi colpiti dal regime nazista di Kiev nella Repubblica popolare di Donetsk il 4 agosto. Anche le altre regioni sotto il controllo russo sono state colpite dalle forze ucraine.

Secondo l’amministrazione militare-civile filorussa della regione di Zaporozhye, quattro missili ucraini hanno colpito una struttura agricola nel villaggio di Gusarka nella regione di Zaporozhye. Gli hangar sono stati distrutti, le macchine agricole e le attrezzature per la trebbiatura del grano sono state danneggiate. Nessuna vittima è stata segnalata a seguito dell’attacco.

Il capo dell’amministrazione militare-civile della regione di Kherson ha affermato che la scorsa notte i sistemi di difesa aerea russi hanno intercettato 16 dei 18 missili lanciati contro Kherson dall’HIMARS MLRS di fabbricazione statunitense.

“Dei 18 missili, 16 sono stati abbattuti e due semplicemente non hanno raggiunto la città”, ha detto il funzionario.
Il territorio russo è stato anche preso di mira dai missili ucraini Tochka-U.

Due persone sono rimaste ferite durante il bombardamento da parte dell’AFU del villaggio di Klimovo nella regione di Bryansk effettuato dall’Ucraina. Tre missili ucraini sono stati abbattuti su un villaggio.

Fonte: https://southfront.org/overview-of-bloody-attacks-by-ukrainian-forces-on-civilians-in-donetsk-peoples-republic-on-august-4-18/

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM