Palermo affoga nella spazzatura e nel degrado ma Leoluca Orlando si preoccupa di accogliere migranti dall’Africa


di Luciano Lago

Poteva ssere una questione come un’altra di una interpretazione della legge dell’ultimo decreto fatto dal Parlamento sulla Sicurezza dietro iniziativa del governo giallo/verde che ne aveva fatto uno dei suoi cavalli di battaglia dell’azione di governo
E’ divenuta invece una questione di principio con l’ammutinamento dei sindaci, capeggiati da Leoluca Orlando, che hanno colto il pretesto della presunta “disumanità” della legge per far una campagna di disobbedienza e di messa in stato di accusa del Ministro dell’Interno e dei suoi provvedimenti anti migranti clandestini.
Nonostante sia questa una legge dello Stato ,emanata dal Parlamento con firma del Presidente della Republica, i sindaci si ripromettono di non applicarla .
Risulta incredibile che questa polemica si verifichi proprio a Palermo e Napoli, città che che stanno letteralmente affogando nella spazzatura e nel degrado, con una impressionante crescita della disoccupazione e della miseria mentre non ha freno la delinquenza e il racket delle mafie sia autoctone che di importazione. A Napoli in particolare interi quartieri sono ostaggio della delinquenza dei migranti extra comunitari che sono padroni delle strade dove si ruba, si spaccia, si rapina e si aggredisce senza freni.
Tuttavia il problema principale quale per Leoluca Orlando e per De Magistris quale è? Accogliere migranti clandestini ed inserirli nelle anagrafe comunale con tanto di residenza e permesso di accoglienza uimanitaria per fargli assegnare rimborsi, spese ed assistenza dalla Stato. Lo stesso Stato che fino ad oggi ha negato qualsiasi assistenza umanitaria alle famiglie in difficoltà senza lavoro e assediate dalla spazzatura e dalla delinquenza.
I personaggi della sinistra globalista ancora una volta si rivelano affliti da demagogia buonista per essere umanitari con gli stranieri migranti clandestini e disumanitari con gli italiani in difficoltà che possono anche crepare fra miseria, degrado mentre sono assediati dalla spazzatura e dalla criminalità.

Vedi: https://www.youtube.com/watch?v=do2OItat5IE
Non è parso vero al vecchio protagonista della politica siciliana di salire sul carro delle protesta per rilanciare la sua immagine mediatica come quella dell’indignato che si appella alla inciviltà ed al razzismo degli altri mentre lui esercita il razzismo verso gli italiani del suo comune.

Orlando si erge a paladino dei migranti ed alla causa di accogliere mezza Africa in Italia, in Sicilia, a qualsiasi costo per ottemperare a quelle direttive di sostituzione della popolazione autoctona che vengono dalla Commissione Europea, dall’ONU e dal Vaticano. Anche lui cerca di ottenere il premio da George Soros, lo stesso già ottenuto dalla Emma Bonino.
Incapace di risolvere i problemi della sua città, Orlando pretende risolvere il problema delle migrazioni dall’Africa e rilancia una delle sue sceneggiate più patetiche della sua lunga carriera politica. Ancora una volta, dicono rassegnati i suoi concittadini, se mettesse la stessa energia a risolvere il problema della spazzatura e del degrado, qui staremmo tutti meglio.

Palermo, rifiuti nei quartieri


Si sa che a Orlando piace abbracciare le gandi cause mondiali e molto meno dover metter le mani nelle questioni “sporche” della sua città come la rimozione delle tonnellate di rifiuti che ammorbano l’aria e rendono insopportabile l’ambiente delle periferie degradate. Le sue sceneggiate sono incoraggiate da altri e non è difficile che presto il politico siciliano si convinca a concorrere per un premio prestigioso che potrebbe essergli consegnato dall’ONU o dalle mani di papa Bergoglio. Una magra soddisfazione per i suoi concittadini.


8 Commenti

  • Monk
    5 Gennaio 2019

    Questi euromafiosi negrieri possono dire e fare quello che vogliono per diversi motivi. Chi li elegge, sono merde come loro, capito cari siciliani e napoletani? Poi con un governo così cazzone con degli elementi che farebbero vomitare anche la buonanima di Moira Orfei, abituata ai pagliacci, veri, dove dobbiamo andare? Di Maio: ‘donne e bambini potranno essere accolti’. Salvini non ci sta ma poi scopriamo che qualche immigrato è sbarcato nella penisola dei senza attributi, e intendo tutti. Fanfaroni, gente senza palle, complici di Juncker, Moscoviscido, Draghi, sionisti, massoni, insomma, tutte le merde. Salvini pensi a mettersi la sottiletta kraft in testa e a mangiare la nutella piangendo nel muro per i complessi di colpa dei grassi saturi che lo rendono obeso, Di Maio cincischione che non sa cosa fare e da quale parte stare e per finire, un popolo sempre più coglione che aspetta le europee per fare la rivoluzione dell’illusione, Nausea totale

    • Silvia
      6 Gennaio 2019

      Non sono d’accordo su Salvini. Non dico che sia un genio, pero’ cerca di fare qualcosa, ma ha tutti contro.

      • Monk
        8 Gennaio 2019

        Eh no, non ragiono da tifoso, probabilmente il mio integralismo lo vieta e gente come Salvini sono sciacquette per sperare che facciano i guerrieri. Come si fa a fare minacce all’Europa senza avere sotto controllo parte dei media, magistratura e la banca centrale? E’ impossibile e la scusa che ha tutti contro non regge, non ha gli attributi o è complice, cosa più probabile. Non lasciatevi ingannare da chi dice che è contro tutti ed è sempre colpa di chi c’era prima, sono scuse che usano da secoli i politicanti merdosi per rincoglionire ancora di più le masse. Non sei d’accordo su Salvini il bimbetto trattato male? Ma quando è andato dai massoni sionisti cos’era? Una merda infame, semplice, poi si fa vedere obeso con la nutella in bocca. Finisco qui che poi lo sotterro e lo meriterebbe nel momento in cui devo vedere facce di merda come Orlando, piddini, grullini e arcoriani che se la tirano grazie a questo governo di incapaci in malafede.

  • atlas
    5 Gennaio 2019

    interi quartieri a Napoli dominati da delinquenti stranieri ? Non credo proprio. Ci si sbaglia con Torino e Milano. Noi siamo più ‘delinquenti’ e ‘criminali’ di loro. Reati se ne possono commettere tra di loro stessi, ma difficilmente possono investire un Napolitano e un Siciliano. E cmq non è una questione di rifiuti. Qui gli unici rifiuti delle società Siciliane sono questi sindaci ufficiali di governo, quello ‘italiano’, che stanno andando contro le loro prerogative istituzionali dove in un sistema serio verrebbero subito puniti. Purtroppo non è così e le Due Sicilie attendono ancora una sana riforma abrogazionista che le faccia ritornare all’Onore passato. Ma neanche Milano a quanto pare sta meglio, Sala, paesano di Salvini, che dice ? E poi che cosa vi aspettate da tutta sta gentaglia sinistra … qui c’è solo da andarsene, per 2 che la pensano come me 300 mi sono contro. E’ dal ’43 che è così

    • Monk
      8 Gennaio 2019

      No Atlas, sbagli e di grosso pure, noi non saremo santi e chi se ne fotte nel momento in cui ci fa comodo la mafia autoctona, ma le varie mafie nigeriane russe, balcaniche e cinesi non sono così coglione. Occhio ad essere sempre buonisti e auto flagellatori sullo stile ‘ eh ma noi non siamo da meno’..me ne fotto, abbiamo i nostri guai e non voglio dei negri che rompono il cazzo. Buon anno, non fare caso al lessico, sono incazzato ma nulla di personale

  • Man
    5 Gennaio 2019

    Orlano? Uomo di ogni stagione politica. E poi i “neri” possono sempre essere utili, e gratis, messi a pulire da “immondizie” Mafia palermitana e Nigeriana “ça va sans dire” vedesi Rapporto Ministero degli Interni

    Man

    Ps. Sul mio smartphone conservo, come fotografo, e alle mie latitudini, prova provata di quanto detto

  • Sed Vaste
    6 Gennaio 2019

    Tra Negri musulmani e mafiosi LA Sicilia e Napoli stanno messe proprio bene , speriamo che ci pensi la natura visto che LA natura e’ stata generosa ha dotato quei 2 bei posti di 2 bei vulcani in attivita’ ci vorrebbe una Bella passata di Lava che spiani tutto almeno le risorse Della boldrini I massoni e gli Ebrei ,praticamente non ci rimane nessuno !!

  • nicholas
    6 Gennaio 2019

    Mi scuso da Palermitano del comportamento del ‘sindaco’ Orlando.Vi garatisco che la maggior parte dei cittadini non è d’accordo con lui.Anzi, e da questa estate che invochiamo le sue dimissioni.

Inserisci un Commento

*

code