di Luciano Lago La visita improvvisa a Beirut del presidente francese Emmanuel Macron e e la richiesta di alcune fonti libanesi pro occidentali di internazionalizzare le indagini sull’esplosione del porto di Beirut sono indicative di quanto si sta muovendo nel martoriato paese dei cedri.Già alcune
MOSCA, 7 agosto – RIA Novosti. La Russia nei Fondamenti della politica statale nel campo della deterrenza nucleare ha delineato le sue “linee rosse”, per violazione delle quali un potenziale nemico riceverà una schiacciante rappresaglia, ha affermato il maggiore generale Andrei Sterlin , capo della
Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang WenbinLa Cina esprime la sua inequivocabile opposizione alla proposta illegale in corso degli Stati Uniti per impedire la rimozione di un embargo sulle armi contro l’Iran che dovrebbe scadere a ottobre in linea con una risoluzione del
Continua la serie degli incendi “spontanei” in Medio Oriente e nel Golfo: il mercato di Ajman negli Emirati Arabi Uniti in fiamme! La traccia questa delle armi orbitali? L’ipotesi di un’arma spaziale in orbita bassa in grado di provocare incendi in un preciso punto focale
L’ambasciata russa negli Stati Uniti ha commentato il rapporto del Dipartimento di Stato sulla presunta “propaganda russa”, rilevando che qualsiasi voce che contraddica la narrativa di Washington è dichiarata “disinformazione”. L’esperto Vladimir Olenchenko ha espresso le sue opinioni sulla situazione. Il rapporto del Dipartimento di
Di Nikolaj ProtopopovFonte: Ria.ru/ La graduale rinuncia ai fucili d’assalto Kalashnikov, la partecipazione a esercitazioni congiunte, lo scambio d’informazioni d’intelligence – politici e generali ucraini sono molto rincuorati dallo status di “partner speciale” della NATO. Secondo loro, questo avvicina molto all’adesione all’Alleanza. Ecco, su Ria
La sera del 4 agosto, una massiccia esplosione ha scosso il porto della capitale libanese di Beirut, causando danni devastanti e lasciando migliaia di vittime. L’esplosione ha provocato un’onda d’urto in tutta la città e ha fatto esplodere le finestre fino a 10 chilometri di
La Russia critica l’ipocrisia degli Stati Uniti con il Libano dichiarando che, per mostrare la vera solidarietà con questo paese, gli Stati Uniti dovrebbero revocare le sanzioni a Beirut. “Signor Segretario, la migliore misura che gli Stati Uniti possono prendere in questo momento per mostrare
di Giorgio Cafiero (*) Il fattore più importante alla base del loro avvicinamento è probabilmente una percezione condivisa della minaccia della Turchia Non molto tempo dopo l’inizio della rivolta siriana nel 2011, quasi tutti gli stati dell’Unione Europea hanno rotto i legami diplomatici con la
BEIRUT, LIBANO (2:20 PM) – La Marina degli Stati Uniti ha presumibilmente sequestrato una nave che era in rotta verso l’Iran e trasportava zeolite, materiale necessario per fabbricare concentratori di ossigeno per i pazienti con infezione da coronavirus. Secondo la Fars News Agency , le
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità della sola ricezione della newsletter. Privacy

SITI CONSIGLIATI