Le visite dei funzionari degli Stati Uniti nei vari paesi del mondo sembrano essere, nella maggior parte dei casi, incursioni politiche volte a imporre determinate condizioni che sono funzionali agli interessi di Washington e dei suoi alleati. Questo è il caso della visita fatta dal
L’instabile gestione della politica estera degli Stati Uniti aiuta accidentalmente il loro acerrimo nemico di Elijah J. Magnier “Un dinosauro con il cervello di un uccello”. In questo modo l’ex presidente iraniano Hashemi Rafsanjani ha descritto gli Stati Uniti d’America, evocando la sua grande forza
di Pierluigi Fagan Prima di farvi una opinione su i rapporti tra noi ed i cinesi sarebbe il caso conosciate alcuni fatti. Una volta il giornalismo aveva questa missione, dare i fatti (e scegliere quali fatti è già una opinione) ed accanto esprimere un punto
I terroristi sono stati colpiti da un attacco aereo delle forze spaziali russe. L’esercito russo ha agito in coordinamento con l’aviazione siriana. Insieme con le forze aeree siriane, le forze aerospaziali russe hanno effettuato giovedì sera un attacco importante nella provincia di Idlib. Sei aerei
L’arresto per presunte tangenti del presidente del consiglio comunale capitolino, De Vito, è un colpo mortale per il M5S che ha costruito la sua fortuna proprio sulla lotta alla corruzione. È la fine di un mito. Sinora di poteva dire tutto il male che di
di Finniam Cunningham Questo diventerà molto brutto. La Germania sta apertamente sfidando le richieste del presidente Trump di spendere di più per il suo bilancio NATO. L’ambasciatore americano nel paese si sta già lamentando per le richieste della sua espulsione. Di tutti i paesi dell’Unione
Odio l’ipocrisia, odio la falsità, odio il buonismo. Sì perché il buonismo è fatto di ipocrisia e falsità. di Adriano Tilgher Sentiamo condannare, a parole, solo a parole, orribili cose come la pedofilia, ma poi consentiamo che personaggi, a loro dire scienziati, vadano in televisione
La Siria promette di liberare il territorio occupato da Israele. La Lega Araba, la Russia, l’Iran e la Turchia hanno fortemente avvertito gli Stati Uniti dopo che il presidente Donald Trump ha dichiarato giovedì che riconoscerà le alture del Golan in Siria come territorio israeliano.
Di Sami Jamil Jadallah Devo iniziare questo breve saggio estendendo i miei ringraziamenti al popolo, al governo e al Primo Ministro della Nuova Zelanda per il coraggio, la grazia e la compassione che hanno dimostrato durante questa tragedia e l’atto di terrorismo avvenuto. Il mondo
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha scritto che è tempo di sostenere quella che ha definito la “sovranità” del regime israeliano sulle alture del Golan, un territorio siriano sotto l’occupazione israeliana dal 1967. “Dopo 52 anni è il momento per gli Stati Uniti
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità della sola ricezione della newsletter. Privacy

SITI CONSIGLIATI