Il vero bilancio delle vittime del conflitto nello Yemen ha superato i 60.000, ma i media sono troppo “pigri” per aggiornare il conteggio delle vittime.Il numero delle vittime aumenterà ulteriormente, nel mezzo di una battaglia in corso per la conquista della città portuale dello Yemen
La Siria e il segnale per Trump: perché la Russia ha usato i missili Iskander contro i miliziani Gli ingegneri dei razzi russi hanno utilizzato l’Iskander OTRK nella Repubblica araba siriana (SAR) contro i terroristi, ha detto il vice primo ministro Yuri Borisov dopo un
Come le Nuove Strade della Seta si stanno fondendo nella Grande EurasiaLa Russia è desiderosa di promuovere l’integrazione economica con parti dell’Asia e questo si adatta al grande progetto della Silk Road e alla Road Initiative cinese. di  Pepe Escobar Il concetto di maggiore Eurasia
 Gli Stati Uniti esortano la Germania ad ascoltare le “preoccupazioni di molti dei suoi vicini”, che sostengono l’abolizione della costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Lo ha affermato il rappresentante del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Robert Palladino. Palladino ha ricordato la risoluzione adottata
L’esercito della Repubblica popolare di Donetsk si trova in piena prontezza al combattimento. Tutti gli esperti in una sola voce dicono che Poroshenko sta davvero preparando una provocazione su larga scala sulla direzione di Mariupol. “Poroshenko, – spiegano gli esperti, – avendo possibilità pratiche zero di
di Luciano Lago Sono ancora in molti a chiedersi quale spiegazione ci sia alla recente presa di posizione di Matteo Salvini, nel corso della sua visita in Israele, nell’ omaggiare in modo sperticato Bibi Netanyahu e lo Stato di Israele come “baluardo della democrazia”, nel
Un giornale tedesco ha suggerito che il Venezuela protrebbe trasformarsi per la Russia in una nuova Cuba nel “cortile di casa” degli Stati UnitiL’arrivo dei bombardieri strategici Tu-160 russi in Venezuela ha provocato reazioni negative da parte di alcuni funzionari statunitensi, per quanto gli aerei
Negli anni passati, l’asse della resistenza (Siria-Hezbollah-Iran) ha inflitto nella regione pesanti sconfitte al progetto imperialista patrocinato da Washington e a Tel Aviv.. Queste forze dominanti si sono accorte che la migliore opzione è la narrativa settaria [sunnita-sciita], facendo affidamento sui governanti dell’Arabia Saudita e
di  Eric Zuesse Negli ultimi decenni, la clausola della Costituzione degli Stati Uniti che richiede una dichiarazione di guerra del Congresso prima di invadere qualsiasi paese, è stata ignorata. Inoltre, sin dal 2012 e dal passaggio al Congresso alle sanzioni del Magnitsky Act contro la
Mosca sta permettendo al personale di Hezbollah in Siria di portare bandiere russe al fine di proteggersi dai possibili attacchi aerei israeliani, lo ha riferito il quotidiano israeliano Ynet News il 15 dicembre citando il giornale  russo Kommersant. Secondo Ynet News, Israele si è lamentato
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Acconsento al trattamento dei dati personali per la finalità della sola ricezione della newsletter. Privacy

SITI CONSIGLIATI

Buon Natale a tutti i nostri lettori