Ottimo riavvio per la Elite Dominante

A nostro avviso, tutte le misure prese l’anno scorso da Bruxelles contro l’Ungheria e la Polonia sono un tentativo di distruggere semplicemente e ingegnosamente gli ultimi resti dell’autoidentificazione degli Stati nazionali d’Europa, poiché la distruzione delle tradizioni ha successo solo se non incontra resistenza.
Il grande ripristino (Great Reset), che originariamente significava un riavvio dei sistemi elettronici, è stato il meme più utilizzato nel sistema di potere monetario globale e liberale negli ultimi dieci anni. Gli eventi che si stanno verificando oggi negli Stati Uniti dimostrano chiaramente questo desiderio.

Negli ultimi anni, è diventato sempre più chiaro a tutti noi che la più grande frode nella storia del mondo è il gonfiaggio di un gigantesco pallone speculativo chiamato “bolla onnipotente”. Pertanto, alcuni broker cinici avevano ragione nell’avvertirci che ci saranno molti problemi non appena qualcuno riavvierà il sistema. Ma qual è stata la nostra sorpresa che il coronavirus sia arrivato e , con quel pretesto, “si decide tutto”.

Nell’ultima, isterica e morente danza di “prezzi gonfiati”, i mercati azionari mondiali hanno cominciato a scendere bruscamente e a febbraio, marzo dello scorso anno, le banche centrali hanno inondato il mondo con una massa di denaro inimmaginabile, che chiamano ancora “denaro dell’elicottero”. Di conseguenza, è iniziata una nuova ondata di debiti su una scala mondiale senza precedenti.

Bolla finanziaria

La fase in cui la “Washington Swamp” si trova in questo processo è forse meglio illustrata dal fatto che ogni dollaro di aumento del reddito nazionale degli Stati Uniti è già collegato a un aumento di sette dollari del debito nell’ultimo decennio. Sulla base di tutto ciò, non dovremmo sorprenderci che il Great Reset sia un messaggio piuttosto inquietante per noi, quindi siamo rimasti tutti davvero sorpresi quando Klaus Schwab (economista tedesco; fondatore e presidente permanente del World Economic Forum di Davos dal 1971), al prossimo World Economic Forum di Davos Il Forum di Davos (World Economic Forum, WEF) ha denominato la sua invenzione finanziaria, il Great Reset, ovvero una forza vitale intenzionale in grado di rilanciare il potere di un sistema finanziario globale e liberalista.
Klaus ha dichiarato che la pandemia di coronavirus è solo una grande opportunità per iniziare finalmente a costruire un nuovo ordine mondiale. Forse sarebbe bastata la personalità dello stesso Schwab per guardare con un po ‘di sospetto a questo nuovo trucco del potere globale, ma in questo contesto, vale la pena considerare come intendono utilizzare le ricadute della pandemia per buttare il mondo più in basso lungo il pendio entropico nell’inevitabile caos.
La prima vivida manifestazione di iniziative strategiche liberali per creare un nuovo ordine mondiale è stata la creazione del Club di Roma, organizzato mezzo secolo fa. Infatti, a cavallo degli anni Sessanta e Settanta, i padroni della “sovrastruttura energetica globale” erano già in grado di rendersi conto che la complessità in rapida crescita dell’ordine mondiale aveva raggiunto o forse addirittura superato un livello critico dal quale poteva ancora essere controllata. È importante notare che la caduta di qualsiasi grande struttura umana, ad esempio, imperi mondiali, grandi regni, si verifica a causa del fatto che la loro complessità aumenta più velocemente con la loro espansione rispetto alla complessità delle strutture di potere che sono in grado di controllarli.
Se questo livello critico viene superato in qualsiasi organizzazione umana, o si è inevitabilmente verificato un collasso sistemico o, per evitarlo, creando un caos programmato, i padroni del mondo hanno cercato di violare “manualmente” leggermente il sistema, come per “cancellare alcuni punti problematici” del sistema. Logicamente parlando, regolare quanto necessario per riprendere poi il controllo sicuro del sistema in modo che possano controllare nuovamente l’intero meccanismo di regolazione.
Da questo punto di vista, può diventare più comprensibile perché e come i tre principali temi globali degli ultimi anni siano diventati le migrazioni, il clima e i virus e la guerra civile deliberatamente provocata negli Stati Uniti o la campagna punitiva del Parlamento europeo contro Ungheria e Polonia.
Il sistema è stato trasformato in una “agenzia di contrasto” che si adatta bene alla loro strategia.

Migrazioni di massa


Questo significa anche la completa distruzione degli ultimi resti della tradizionale autoidentificazione nazionale, poiché la distruzione della complessità dei processi che non gli piacciono può avere veramente successo e velocemente solo se non incontra alcuna resistenza. Controllo totale e obbedienza, queste sono le principali richieste di trasformazione, e i padroni del mondo sembrano determinati a distruggere gli ultimi resti della resistenza, dando l’esempio a tutti, rendendo chiaro che “non c’è possibilità di resistere alla loro dittatura globale”.
Ma allora quale sarà l’essenza di questo nuovo ordine mondiale che verrà costruito dopo questo Grande Reset? Ebbene, dietro le “rivoluzioni teatrali del World Economic Forum (WEF) e le patetiche manifestazioni di Klaus Schwab” sembra esserci un nuovo ordine mondiale, forse più brutale che mai nella storia umana.
Sebbene i loro programmi siano apparentemente mirati a “stabilità, equilibrio e armonia”, in realtà, non c’è alcuna ragione oggettiva che abbia impedito al mondo di diventare il luogo che ci circonda oggi.
O se, tuttavia, c’è qualche riferimento a queste ragioni, allora “questo non va bene”, perché questo è già nazionalismo, razzismo, populismo, omofobia e simili, che, a loro avviso, descrivono i principali ostacoli sulla via del bilanciamento del mondo …
Tuttavia, poiché nella loro interpretazione questi concetti sono inequivocabilmente falsi, creati dal sistema del potere globale e dall’opinione dei media liberali globali, a nostro avviso, l’unico obiettivo dei liberali globalisti è etichettare ed escludere da qualsiasi strategia per l’attuazione di qualsiasi nuovo ordine coloro che difenderanno il loro identità tradizionale e quindi proteggeranno l’ordine tradizionale del mondo. Donald Trump e i suoi sostenitori sono semplicemente diventati vittime di questo “nuovo ordine”.
Tuttavia, il “Nuovo Ordine Mondiale” già in questa fase e livello frammentario non è sufficiente per creare alcun accordo globale, quindi i suoi creatori non vogliono discutere le loro proposte, ma “si aspettano la completa obbedienza da tutti gli insediamenti e da tutti i paesi del mondo”.
Sembra che mentre il “grande blackout globale” sia ancora coronato dal successo e i padroni del mondo abbiano davvero creato la crisi più grave nella storia dell’economia mondiale moderna, la cui profondità non possiamo nemmeno immaginare.
Ma cosa succede se il Grande Reset non funziona nel modo in cui i globalisti liberali hanno delineato? Siamo solo fiduciosi che molti paesi e governi stiano lavorando duramente contro il piano “mortale del Great Reset”.


Dr. Laszlo Bogar, Miklos Kevehazy, Ungheria

Fonte: Zen Yandex.ru

Traduzione Segei Leonov

2 Commenti

  • Farouq
    14 Gennaio 2021

    Il grande reset è un altro modo per dire sterminio globale

  • Idea3online
    14 Gennaio 2021

    Principalmente l’obiettivo è il mondo virtuale, o meglio la costruzione della piattaforma, su cui poggerà il Nuovo Mondo o Ordine Mondiale Virtuale parallelo all’Ordine Mondiale Reale. Il NWO è un mondo virtuale. Per adesso il sistema finanziario è al secondo posto. Al primo posto è il Transumanesimo. In seguito ogni essere umano sarà produttore di energia o valuta. Quando il denaro materiale verrà sostituito da quello elettronico ed in seguito dall’energia prodotta dall’essere umano. Discorso diverso è l’espansione dell’Oriente, con il dollaro non più la sola moneta di riserva internazionale, in poche parole, gli USA non guideranno più il Pianeta ma lo dovranno fare dialogando o con parole o con armi con Russia e Cina. Solo in caso di scontro militare l’economia finanziaria collasserà(ed il Grande Reset sarà fuori dal controllo dell’Elite, ma saremo anima e cuore dentro l’Apocalisse), ma per adesso l’Elite è anima e cuore a traghettare le masse verso il Nuovo Mondo Virtuale. Verso Oltre l’Umano, modificare l’Uomo a somiglianza di Dio all’Uomo a somiglianza di Satana ed la distanza sociale aiuterà l’uomo a trasformarsi in “smartphone è il mio migliore amico”.

Inserisci un Commento